#COPPAITALIAF, POSTICIPO QUARTI: BUSTO È LA QUARTA SEMIFINALISTA!

di Fiorensa Kazazi, posticipo quarti di ritorno.

UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO – POMÌ CASALMAGGIORE 3-1

(15-25, 25-19, 25-22, 25-18)

Quarta e ultima semifinalista per la Coppa Italia è la Unet E-Work Busto Arsizio che si aggiudica la partita di ritorno dei quarti contro Pomì Casalmaggiore replicando il risultato dell’andata (3-1).

Sabato 2 febbraio la UYBA sfiderà Novara mentre l’altra semifinale vede in sfida Scandicci contro Conegliano.

PRIMO SET

Casalmaggiore parte prepotente con la grinta di Carcaces che vale il +4 (1-5). Samadan accorcia le distanze (5-7), ma gli errori per le ragazze di Mencarelli permettono a Casalmaggiore di allungare ancora (6-10). Il muro di Kakolewska vale l’8-15 e il time-out locale della UYBA. Le padrone di casa non riescono a reagire e la Pomì può chiudere velocemente: out l’attacco di Samadan per il 15-25.

Ph. Elisa Calabrese
SECONDO SET

Il gioco si fa più equilibrato nel secondo parziale (5-5). Tenta di allungare Samadan (8-5), poi di nuovo (10-5). Arrighetti alza il muro per il cambio palla (10-6) e l’ace di Pincerato fa riavvicinare le ospiti (10-9). Samadan torna vincente (14-10), Busto continua a macinare punti (23-16). Due punti consecutivi di Casalmaggiore convincono il cauto Mencarelli a fermare il gioco (23-18) e le sue ragazze si portano a casa il secondo parziale (25-19).

TERZO SET

Buono l’avvio di Pomì nel terzo parziale con Carcaces che firma subito 0-3. Herbots porta le compagne a – 1 (2-3). UYBA rimane incollata e con Grobelna fa pari (10-10). Gennari in ace fa un passo avanti e Gaspari interrompe il gioco sull’invasione di Carcaces (12-10). La tripletta di Rahimova riporta avanti le ospiti (13-14), ma ci sono Bonifacio e Orro pronte a ribaltare il punteggio (18-15). Rahimova è Gray provano a reagire ma Mencarelli fa riprendere fiato alle sue ragazze e con Samadan passano in vantaggio di un set assicurandosi il pass per Verona (25-22).

QUARTO SET

Non si passa sul muro di Bonifacio (4-1), Marcon riporta il gioco in equilibrio (7-7). Meijners vola a +3 (12-9) e da qui in poi la UYBA si mantiene stretta il vantaggio anche quando Pomì si fa pericolosa (16-15). Samadan chiude velocemente 25-18.

 

Ph. Elisa Calabrese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto