#SUPERLEGA: VITTORIA DA 3 PUNTI NETTI PER PERUGIA, CIVITANOVA E TRENTO, ANCORA SALDE IN VETTA. VERONA SMUOVE IL CENTRO DELLA CLASSIFICA RUBANDO 3 PUNTI A MONZA. SERVE IL TIE BREAK PER FAR ESULTARE MILANO E VIBO.

– di Roberta Velocci e Ilaria Brignoli
In campo a S. Stefano, la serie A maschile gioca la 14ª giornata di Regular Season, primo turno del girone di ritorno. Vittoria per le big Perugia, Civitanova e Trento contro Latina, Padova e Siena. Bene anche Verona, 3-0 in casa ai danni di Monza. Milano e Vibo escono vincitrici dai tie break contro Ravenna e Castellana.
EMMA VILLAS VOLLEY SIENA – ITAS TRENTINO 1-3 (25-21, 17-25, 17-25, 16-25)

Siena entra subito in gioco e senza fatica si trova in vantaggio (5-1). Trento prova un primo recupero, ma i toscani, con Ishikawa, reagiscono nell’immediato: allungano nuovamente e volano a +7 (16-9). Con Russell e Vettori, i trentini si riavvicinano 22-20, poi si ritrovano a fare i conti con Hernandez, dall’altra parte della rete. É proprio il cubano a chiudere 25-21. Iniziale parità nel secondo set, questa volta è l’Itas a prendere il largo. 15-21, Kovacevic trascina al 17-25. 1-1, il terzo parziale segue l’andamento del secondo: Trento si sblocca dopo una fase di equilibrio e trova il 1-2. L’ultima frazione di gioco è tutta a favore dei gialloblù. Massimo vantaggio a quota 9-18, prima di piazzare la palla del 16-25 che vale la vittoria. MVP: Uros Kovacevic, 15 punti.

Ph: Trentino Volley
REVIVRE AXOPOWER MILANO – CONSAR RAVENNA 3-2 (19-25, 25-22, 27-25, 23-25, 15-12)

Match tiratissimo quello tra Milano e Ravenna, che si conclude 3-2 con la vittoria della squadra casalinga. Al fischio d’inizio, è la Consar a trovare il break di vantaggio (5-6). Il margine di vantaggio degli ospiti aumenta, grazie a Rychlicki e Poglajen. Ace di Verhees che chiude il set 19-25. Nel secondo parziale le due formazioni lottano per sbloccare la situazione di parità, che si trascina fino a 21-21. Piano piazza l’ace del sorpasso, finisce 25-22. 1-1, anche il terzo set vede un continuo pareggio tra Revivre e Consar. Milano ha la meglio ai vantaggi, Abdel-Aziz firma il 27-25. Ravenna allunga nel quarto parziale (8-11, 16-20), mantenendo il vantaggio fino alla fine. Sprint iniziale degli ospiti nel tie-break, poi i ragazzi di Gianni pareggiano 5-5. Botta e risposta fino all’11-11: i milanesi trovano la via di fuga e si prendono il 3-2, chiudendo 15-12. MVP: Matteo Piano, 16 punti.

Ph: Alessia Crespi per Daily Volley
BCC CASTELLANA GROTTE – TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA 2-3 (25-18, 23-25, 26-24, 25-27, 10-15)

Vittoria Vibo al Palaflorio dopo cinque set combattuti contro Castellana. I padroni di casa dominano il primo set. 15-9, poi doppiano la Tonno Callipo 20-10. Pochi errori, che permettono di chiudere 25-18. Vibo rientra in gioco e combatte alla pari, il set avanza punto a punto. Con Al Hachdadi firmano il 23-25 e si portano 1-1. Terzo parziale trascinato ai vantaggi, la tensione in campo è alta. 26-24, 2-1 per la Bcc. Renan e Zingel spingono la New Mater avanti anche nel quarto set, ma la Tonno Callipo riesce nella rimonta e ha la meglio sul finale, per 25-27. Gli ospiti gestiscono il tie break, niente da fare per Castellana. 10-15, è Vibo a portare a casa i due punti del match. MVP: Tsimafei Zhukouski.

Ph: LegaVolley

 

CALZEDONIA VERONA – VERO VOLLEY MONZA 3-0 (25-20, 25-22, 25-14)

 

Netta battuta d’arresto per la squadra del consorzio Vero Volley che, nella città di Romeo e Giulietta, lascia 3 punti importanti.  Parte subito bene la squadra padrone di casa. 4-1, 7-3. Sembrano reagire i brianzoli, che accorciano le distanze con un guizzo di  Dzavoronok (14-13). Un’ottimo servizio, permette ai locali di solcare un bel vantaggio ed avere a disposizione 4 set point. A Kaziyski  basta il primo, è 25-20.  Momentaneo equilibiro nel secondo tempo, almeno fino al 7 pari. Poi, di colpo, il buio, ed è 16-12. Richiamo da parte di coach Soli e si torna in campo. Plotnytskyi, prende in mano i suoi ed è di nuovo -1 (23-22). Ci pensa Birarelli dal centro a mandare tutti al cambio campo. Nella terza frazione è subito fuga scaligera firmata Solè, 9-5. Kaziyski infierisce sugli scudi, 20-11. A chiudere parziale e gara ci pensa Manavi al servizio, 25-14.

MVP: Daniele De Pandis

ph. Legavolley
CUCINE LUBE CIVITANOVA – KIOENE PADOVA 3-0 (25-17; 25-23; 25-15)

Vittoria netta e decisa per la Lube che inizia il girone di ritorno mettendo a referto 3 punti. Guizzo padova ad aprire il match (5-8), ma i padroni di casa la ribaltano in men che non si dica ed è 15-10. I 5 punti di Cester permettono ai biancorossi di portarsi sul 25-17 al cambio campo. Ancora fuga Kioene nel secondo set, che ci riprova fino al 9-12. Il pareggio definitivo, però, quelo del 18 pari, lo firma Cantagalli a muro. Volpato la ribalta ancora, 21-22, ma Sokolov in attacco e Leal a muro la portano sul 2-0. Tutto facile, poi, nel terzo set. 5-1, 12-5. I cucinieri gestiscono il vantaggio senza problemi ed è 25-15.

MVP: Yoandy Leal

Ph: Valeria Lippera

Taiwan Excellence Latina – Sir Safety Perugia 0-3 (17-25; 19-25; 20-25)

Altra vittoria da 3 punti per la Sir e vetta confermata. Parte subito bene la squadra ospite ed è 0-4. Ngapeth rimette in corsa i suoi, ma Atanasijevic non fa sconti ed è 12-18. A chiuderla, sul 17-25, ci pensa Lanza. Ancora bene Perugia nel secondo tempo, con l’opposto serbo che si serve del muro avversario ed è 6-10. La patta poi Latina, con Ngapeth (11-11) ma Leon concede di nuovo vantaggio netto ai suoi ed è 14-18. A chiuderla, sul 19-25, ci pensa l’errore al servizio locale. Pontini avanti nel terzo parziale fino al 6-4, poi Atanasijevic la ribalta ed è 10-15. Rossi tiene i suoi attaccati al match, o almeno ci prova. Lanza, però, non concede repliche ed è 20-25.

MVP: Aleksandar Atanasijevic

ph. Legavolley

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto