#SUPERLEGA: MILANO VINCE IN TRE SET SU VIBO VALENTIA

Revivre Axopower MILANO – Tonno Callipo Calabria VIBO VALENTIA 3/0 (25-17, 25-21, 25-19)

 

Questo weekend è andata in scena la 12° giornata della SuperLega Credem Banca. A sfidarsi sul campo del PalaYamamay di Busto Arsizio Revivre Axopower MILANO e Tonno Callipo Calabria VIBO VALENTIA. Ad avere la meglio è stata la squadra di casa 3/0. Mvp della serata Clevenot.

 

PRIMO SET

Milano inizia subito la partita chiedendo un video check per un tocco a muro. Il video check da ragione ai Milanesi (2-0). Clevenot recupera di piede e Piano chiude il quinto punto. Per fermare il gioco, coach Valentini chiede time-out (6-2). Sbertoli si improvvisa attaccante ed è punto (7-4). La Tonno Callipo si riavvicina e supera Milano (10-11), ora è Coach Giani a dover chiedere il time-out. Skrimov, ex Milano, viene murato da Nimir, è proprio di Nimir il punto successivo (14-11). Ottimo primo tempo di Kozamernik (20-16). Cambio nel campo di Vibo Valentia entrano Marsili e Lopez. La Revivre chiude il set 25-17.

 

SECONDO SET

Due ace di Kozamernik aprono il secondo parziale. Milano si impadronisce dell’inizio di set (5-0). Dopo il time out di Valentini arriva il primo punto di Vibo (6-1). Per cercare di sbloccare la situazione Strohbach prende il posto di uno spento Silva (9-2). Milano regala due punti agli avversari con due battute sbagliate consecutivamente (11-4). Arriva il primo ace per Vibo Valentia (15-11). Si sblocca la situazione nel campo degli ospiti (17-14). L’attacco di Nimir offe il match point a Milano. Due punti avversari costringono però coach Giani a chiamare time out (24-21). Chiude il set l’attacco out di Al Hachdadi.

Ph: Alessia Crespi – Daily Volley

TERZO SET

Al contrario dei set precedenti la Tonno Callipo parte molto bene (3-6) costringendo subito Milano a chiedere un time-out (3-7). La Revivre torna a reagire e si avvicina a Vibo (9-10). Arriva la parità tra le due squadre (12-12) e poi (14-14). Fondamentale in questo momento Clevenot che attacca tutti i palloni offerti (16-15). Arriva anche l’ace per Sbertoli (18-15). Doppio cambio per gli ospiti, entrano Silva e Lopez (19-16). Gli arbitri chiedono il Video check per palla in/out e il punto viene assegnato a Milano (23-19). Chiude set e partita il muro del capitano Matteo Piano.

 

Di Erika Introini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto