#SUPERLEGA: VA A VERONA IL POSTICIPO DELLA QUARTA GIORNATA DI REGULAR SEASON CREDEM BANCA. BATTUTA IN RIMONTA, IN CINQUE SET, LA BCC CASTELLANA GROTTE.

-di Ilaria Brignoli e Roberta Velocci

BCC CSASTELLANA GROTTE – CALZEDONIA VERONA 2-3 (25-20; 23-25; 25-19; 19-25; 11-15)

Ci vogliono ben 5 set a Verona per portare a casa il posticipo della quarta giornata di Regular Season della SuperLega Credem Banca. Costretti, quindi, gli uomini di Tofoli, a rimandare, per l’ennesima volta, la prima vittoria stagionale. Termina, infatti, per 2-3 (25-20; 23-25; 25-19; 19-25; 11-15) la gara tra la Bcc Nep Castellana Grotte e la Calzedonia Verona. MVP: Stephen Boyer, 31 punti.

PRIMO SET

Entra subito in partita la bluVolley Verona, portandosi in poco sul 5-8 grazie a Boyer. La Bcc risponde alzando il muro e trova la parità (12-12). Le due formazioni si rincorrono per tutto il set prima della volata finale dei padroni di casa, che trovano l’allungo decisivo e firmano la palla del 25-20.

SECONDO SET

La situazione si capovolge rispetto al parziale precedente. Al rientro in campo, è Castellana a portarsi al comando per 6-3. I ragazzi di Grbić riescono, a loro volta, in un recupero e ricuciono lo strappo. La New Mater Volley tiene testa con un solo break di vantaggio, annullato poi da Solè che mette a segno la palla del 21-21. Verona più incisiva a muro chiude per 23-25, portandosi sull’1-1.

TERZO SET

Partono bene gli uomini di Tofoli nella terza frazione ed è subito 5-2. Savani e soci, però, non demordono e, un punto la volta, azzerano le distanze segnando sul tabellone il 13-12. Castellana continua la cavalcata, punto dopo punto, mettendo tra se e gli avversari nuovamente 3 lunghezze ed è 19-16. Allungo, questo, che risulterà definitivo. I padroni di casa, infatti, si portano avanti sul 2-1 con il punteggio di 25-19, senza troppe preoccupazioni.

In foto: Stephen Boyer, MVP del match. Ph: LegaVolley
QUARTO SET

Testa a testa tra i due sestetti nell’avvio del quarto tempo. Castellana vorrebbe la prima vittoria in campionato, ma Verona punta al tie break. 9-9, 13-13. La gara sembra più combattuta che mai, quando la Calzedonia si porta sul + 4 che vale il 13-17. I ragazzi di marca BCC sembrano aver perso la bussola mentre, dall’altra parte della rete, è tutto facile. A rimandare il verdetto al quinto set è un impetuoso 19-25.

QUINTO SET

I primi punti della bella passano dalle mani dei veronesi ed è subito 0-3. Cerca, però, la reazione Castellana Grotte, e ci riesce, arrivando a segnare il 5-6 che riaccende gli animi, in campo e sugli spalti. La Calzedonia, poi, sembra aver trovato l’allungo definitivo con l’8-12, ma i padroni di casa non ci stanno ed è 11-13. Prima che la situazione si complichi, ci pensano gli ospiti a chiuderla per 11-15 ed è 2-3.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto