#SERIEA2M GIRONE BLU: SI CONFERMA TERZA GROTTAZZOLINA, IMPRESA SFIORATA DELLA TINET, DERBY PUGLIESE ALLA GIOIELLA, QUELLO LOMBARDO ALLA CAPOLISTA BERGAMO.

Videx Grottazzolina – Elios Messaggerie Catania 3-1 (25-17, 20-25, 25-18, 25-18)

 Vittoria per la Videx Grottazzolina che batte per 3-1la Elios Messaggerie Catania. Parte molto bene la formazione di Grottazzolina che chiude il primo set in scioltezza.

Ph. LegaVolley

Nel secondo set gli ospiti, guidati da Coach Puleo riescono ad aggiudicarsi il set. Terzo e quarto set sanciscono la vittoria di Videx Grottazzolina. Catania prova di tutto utilizzando tutta la rosa a disposizione, ma niente da fare Grottazzolina ottiene i tre punti. Mvp della giornata Calarco (18).

 Tinet Gori Wines Prata – Materdomini Castellana Grotte 2-3 (13-25, 25-18, 25-23, 21-25, 11-15)

La partita tra Pordenone e Castellana Grotte si conclude al Tie Break in favore di quest’ultima. Ottima la prestazione di entrambe le squadre. Nel primo set Pordenone sembra quasi non essere uscita dagli spogliatoi.

Ph. LegaVolley

Dal terzo set in poi la partita inizia ad essere più equilibrata. Tie break in assoluto equilibrio fino al 8-8 poi Castellana grotte mette la quinta e si aggiudica set e partita. Cazzaniga Mvp chiude il match con 33 punti.

Tipiesse Cisano Bergamasco – Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania 3-0 (25-21, 25-23, 25-21)

Tipiesse Cisano Bergamasco, dopo la pesante sconfitta di settimana scorsa contro Elios Messaggerie Catania, riesce ad aggiudicarsi tre punti fondamentali contro la Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania.

Ph. LegaVolley

Partita giocata punto a punto, buone le prestazioni per entrambe le squadre. I ragazzi di Coach Zanchi ottengono i primi punti della stagione. Chiudono la partita Baldazzi (16) e Costa (8).

Sieco Service Ortona – Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo 3-1 (25-20, 24-26, 25-20, 25-23)

Ortona batte Cuneo per 3-1 dopo una partita sofferta. Primo set tranquillo le due squadre si rincorrono fino al 16-15 poi la SIeco prende il largo e si aggiudica il set. Il secondo set vede una buona partenza per i padroni di casa 21-19 poi l’incredibile.

Ph. LegaVolley

Cuneo ribalta la situazione e si aggiudica il set. Nota dolente della partita i troppi errori al servizio da parte di entrambe le squadre 41. Top Scorer della partita Marks (23).

Gioiella Gioia del Colle – Pag Taviano 3-2 (21-25, 25-21, 22-25, 25-14, 17-15)

Torna a fare punti la Gioiella e lo fa nel migliore dei modi: vincendo il derby contro una Taviano molto concreta e determinata, capace di recuperare del 12-9 nel tiebreak e portare il set ai vantaggi.

Ph. New Real Volley Gioia

Degnissimi di nota i 17 muri punto fatti dalla squadra locale (9 per Taviano), gli ace sono 4 per Gioia del Colle e 7 per gli avversari. Top scorer Prolingheuer con 33 punti seguito da Bencz con 26.

Pool Libertas Cantù – Olimpia Bergamo 1-3 (22-25, 25-20, 20-25, 23-25)

Altro derby e altro bellissimo match! Questa volta a spuntarla è Bergamo che si conferma capolista, solitaria in vetta con 9 vittorie su 9 partite.

Ph. Libertas Brianza Pallavolo Cantù, Patrizia Tettamanti

A Cantù non bastano i 21 punti di Santangelo, top scorer del match, per poter mettere veramente il bastone tra le ruote a un’ottima Olimpia. I muri sono 8 per entrambe le squadre, gli ace 6 per gli ospiti e 7 per i locali. Per Bergamo il migliore è Romanò con 20 punti.

Gas Sales Piacenza – Club Italia Crai Roma (25-20, 25-17, 25-21)

Questo match si potrebbe definire un vero e proprio scontro tra generazioni: da una parte il giovanissimo Club Italia, che ha impensierito moltre squadre esperte e che sta facendo davvero un ottimo campionato, dall’altra Piacenza capitanata da un certo Alessandro Fei, che di pallavolo ne sa qualcosa.

Ph. LegaVolley

Alla fine a spuntarla è stata la squadra locale, molto più concreta in attacco (61%, 38% per il Club Italia), a muro (9, 6 per gli avversari) e in battuta (7 ace, 4 per gli ospiti). Top scorer proprio Fei con 18 punti, unico in doppia cifra nelle fila avversarie è stato Motzo con 16 punti.

di Erika Introini e Alice Biondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto