#SERIEA1F: UYBA E NOVARA, VETTA PER DUE. POKERISSIMO IMOCO, BERGAMO PIAZZA IL BIS. SCANDICCI SBANCA MONZA, OK POMI’

di Giorgio Cipolletta e Fiorensa Kazazi, settima.

Settima giornata di #SERIEA1F, Continua il duello in testa alla classifica tra Novara e UYBA. Pokerissimo Imoco in casa di Filottrano, in scia Casalmaggiore. Bis per Bergamo contro Cuneo, Scandicci sbanca Monza.

POMI’ CASALMAGGIORE – REALE MUTUA FENERA CHIERI 3-0 (25-21 25-22 25-18)

In campo c’è la capitana rosa Arrighetti. Kakolewska e Rahimova guidano le padrone di casa che prima fuggono (14-6), poi si fanno rimontare ma è il primo punto di Cuttino a chiudere il set per le rosa. Secondo set e le piemontesi ci provano restando attaccate nel punteggio (20-20), poi cedono il passo. Point, set and match, fa tutto Rahimova che chiude un ultimo set tutto a tendenza rosa.

Letizia Valle

ZANETTI BERGAMO – BOSCA SAN BERNARDO CUNEO 3-1 (25-17 22-25 25-22 25-21)

Parte benissimo la formazione bergamasca con Olivotto e Acosta ma la rimonta ospite non tarda ad arrivare. Terzo set ed è subito Zambelli contro Mingardi. La Zanetti tira fuori l’artiglieria con Smarzek e Strunjak che le riporta avanti. Nel quarto recupera Bergamo con Tapp, il resto del set vede la prova sontuosa di Olivotto al centro. Bergamo vince il secondo match consecutivo.

Letizia Valle

LARDINI FILOTTRANO – IMOCO VOLLEY CONEGLIANO 0-3 (19-25 17-25 12-25) 

Niente da aggiungere Pisani e compagne ci provano ma il muro da superare è enorme. L’Imoco arriva in terra marchigiana e piazza un pokerissimo di vittorie senza commenti. Unico momento di felicità per le casalinghe è a inizio primo set poi non c’è storia per Hill e compagne.

Alice Ondei

CLUB ITALIA CRAI – UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO 1-3 (17-25 26-24 19-25 20-25)

Primo set che fa presagire ad un match a senso unico e invece nel secondo Omoruyi e Nwakalor pareggiano i conti. Terzo set che si scioglie dalla parità grazie a Gennari e Herbots e riportano avanti le bustocche. Quarto set e il Club Italia sembra fare sul serio (5-0), poi c’è il ritorno delle avversarie. Parità (19-19) fa sperare le azzurrine ma il match si conclude in favore delle farfalle.

Elisa Calabrese

SAUGELLA TEAM MONZA – SAVINO DEL BENE SCANDICCI 2-3 (25-21, 26-28, 25-21, 21-25, 11-15)

La prima a mettere il turbo è Monza con il muro di Melandri per il +4 (9-5). Le ospiti trovano di nuovo la parità (11-11), ma è Monza a prendere il largo. Inutili i tentativi di Scandicci, si aggiudicano il set le padrone di casa (25-20). Nel secondo set arriva la risposta ospite con Scandicci che mantiene il vantaggio per tutto il parziale. Monza riesce a inviare ai vantaggi ma Stevanovic chiude per 26-28. Ci prova la Savino (3-5), subito raggiunta e superata dalla Saugella (13-9). Stavolta sono le padrone di casa a mantenere il vantaggio e corrono verso il 2-1 (25-21). Scandicci non si lascia intimorire, nemmeno dalle proteste di Falasca (cartellino giallo per lui!) ed è pronta ad andare al tie-break (21-25). Savino continua a caricare (5-9) e non concede alle padrone di casa una rimonta: ace di Caracuta per la vittoria ospite (11-15).

IL BISONTE FIRENZE – IGOR GORGONZOLA NOVARA 0-3 (20-25, 23-25, 19-25)

Sorokaite carica davanti al suo pubblico, prima in attacco poi a muro, costringendo Barbolini a fermare il gioco sull’11-8. Messaggio ricevuto per Novara che immediatamente ribalta il risultato (13-16). Di nuovo Indre ad accorciare le distanze (17-19), ma non è sufficiente. Bici firma il 20-25. Ancora lei che prende le distanze (3-5, 6-9). Le ospiti si tengono strette il loro distacco e chiudono con il primo tempo di Chirichella prima di andare ai vantaggi (23-25). Il servizio di Sorokaite regala subito un +4 alle padrone di casa (4-0). Un divario ma non sufficiente a fermare le ospiti, con Bici su ogni palla che prima trova la parità (10-10) e poi firma il +2 (14-16). Le fiorentine non riescono a riescono a rispondere e Novara non concede un quarto set (19-25).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto