#SUPERLEGA: VIBO IN VITTORIA AL PALAVALENTIA. FINISCE 3-1 IL MATCH CON PADOVA.

8ª giornata di andata, anticipo. Lotta al PalaValentia, protagoniste la formazione calabrese di Vibo Valentia e la Kioene di Baldovin. Una sfida risolta in quattro set. Va a buon fine l’impresa della Tonno Callipo che trova la vittoria in rimonta, dopo un primo set in tasca ai colleghi patavini.

TONNO CALLIPO VIBO VALENTIA – KIOENE PADOVA 3-1 (29-31, 25-20, 28-26, 25-22)

I sestetti:

Tonno Callipo Vibo Valentia: Zhukouski, Al Hachdadi, Strohbach, Skrimov, Mengozzi, Vitelli, Marra.

Kioene Padova: Travica, Torres, Randazzo, Cirovic, Polo, Volpato, Danani La Fuente.

Squadre in campo, Padova si assicura il vantaggio nell’immediato. 4-8, i patavini sfruttano al meglio la fase di contrattacco. Vibo prova ad accorciare una prima volta, ma senza risultati. La situazione esplode sul 22-24: Zhukouski da il via alla rimonta calabrese con un ace. Pareggiati i conti sul 25-25, le formazioni combattono per mettere la firma sul parziale. Randazzo (44% attacco) chiude il set interminabile, a terra l’attacco del 29-31. 

Ph: LegaVolley

Prime battute di secondo set in parità, poi allunga a +3 (8-5) la Tonno Callipo. 15-11, nonostante gli errori in battuta Vibo si mantiene in testa. Monster block di Travica e Polo, i bianconeri si riavvicinano. Al Hachdadi trascina la formazione casalinga al 24-20. Attacco in rete per Padova, i giallorossi si portano sul 1-1 nel match. 

Vantaggio giallorosso anche in apertura di terzo set, la formazione padovana rimane sotto di un break. Gli uomini di Valentini lavorano bene il cambio palla portandosi sul 15-10, ottima performance dello schiacciatore tedesco Strohbach. La Kioene ricuce lo strappo e si porta in parità a quota 20-20. Il parziale procede punto a punto, per la seconda volta il vero scontro va in scena ai vantaggi. Gran parallela di Al Hachdadi, affonda Randazzo e assicura il 2-1 per la Tonno Callipo. 

PADOVA CERCA DI FERMARE UNA SCATENATA VIBO, CHE SI IMPONE E PRENDE I 3 PUNTI DELL’ANTICIPO

La lotta prosegue nel quarto set, conteso tra le due formazioni. Vibo tenta un primo allungo sul 14-12, ma risponde subito Padova. Il secondo tentativo va a buon fine, i giallorossi scappano. Ennesimo recupero, si torna in parità (17-17). Match ball per la formazione di casa. É ancora lui, Al Hachdadi a mettere la parola fine alla partita con un ace per 25-22.

di Ilaria Brignoli 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto