#SERIEA1F: BRESCIA SBANCA FILOTTRANO, OK MONZA. FIRENZE VINCE A BERGAMO, BENE LA POMÌ.

di Giorgio Cipolletta e Fiorensa Kazazi, quarta.

Quarta giornata di campionato che vede Brescia vincente sul campo di Filottrano. La Pomì batte Cuneo mentre a Bergamo passa Firenze. Ottima Monza su Chieri. Conegliano e Novara, dopo la finale di SuperCoppa di sabato si sfideranno il 28 novembre.

Riposa: Unet E-work Busto Arsizio

LARDINI FILOTTRANO – BANCA VALSABBINA MILLENIUM BRESCIA 1-3 (22-25 25-23 23-25 19-25)

Parte meglio la Lardini con Cogliandro e Whitney (16-12), ma Rivero e Nicoletti riportano avanti le ospiti che vincono il primo set. Nel secondo parziale, le marchigiane spingono con Vasilantonaki e pareggiano i conti. Nel terzo set partono meglio le bresciane ma torna sotto Filottrano, dopo l’allungo delle casalinge, Washington trova il break decisivo. Brescia vince il set e chiude in scioltezza il match al quarto. Brescia sale in testa alla classifica, approfittando della pausa di UYBA e Igor. Rammarico per Filottrano, ancora una sconfitta tra le mura amiche.

Letizia Valle

SAUGELLA TEAM MONZA – REALE MUTUA FENERA CHIERI 3-0 (25-19 25-17 25-21) 

Grande prestazione di squadra delle brianzole con una super Adams (14 punti). Le piemontesi arrivano alla Candy Arena con una grande Silva che non basta. Ortolani e compagne soffrono solo a inizio secondo set (11-11), ma Chieri resta dietro lo strapotere di Orthmann. Monza sale a 6 punti mentre per le chiaresi il bottino in classifica rimane a zero.

Alice Ondei

POMI’ CASALMAGGIORE – BOSCA SAN BERNARDO CUNEO 3-1 (25-18 17-25 25-16 25-18)

Pubblico delle grande occasioni, si respira aria nuova per le casalasche. Kakolewska e Gray tengono avanti le padrone di casa nel primo set. Nel secondo parziale Van Hecke e Zambelli guidano le cuneesi (12-17), in scioltezza chiude Markovic che ristabilisce l’equilibrio. La Pomì non ci sta, Rahimova e Carcaces caricano il pubblico del PalaRadi che vede le rosa vincere il match. La Pomì sale a 9 punti, respirando il profumo della vetta, Cuneo non riesce a sbancare Cremona.

Letizia Valle

ZANETTI BERGAMO – IL BISONTE FIRENZE 1-3 (26-24 11-25 19-25 23-25) 

Parte carica Bergamo che piazza subito 6 punti di vantaggio sulle fiorentine (8-2). Arriva la risposta delle ospiti che accorciano le distanze (8-6), ma Bergamo macina punti e sembra pronto a concludere il set (19-13). Ecco la grinta delle ragazze di Caprara che con le mani a muro di Alberti si avvicina nuovamente (19-17), Degradi gioca mani fuori e la partita è riaperta (21-21). Lippmann annulla il primo set point, Mingardi e Tapp chiudono il set per 26-24. Firenze si è solo scaldata! Subito 4 punti di fila (0-4), poi si allunga ancora (5-10) con Bergamo che fatica. Set senza storia e senza risposta, Sorokaite firma l’11-25. Arriva la reazione bergamasca, le squadre giocano con maggiore equilibrio. L’ace di Cambi porta Bergamo avanti (9-8), ma le fiorentine non concedono oltre e si portano in vantaggio (16-21) per andare a conquistare il set con facilità (19-25). Quarto set non differente dai due precedenti. Distacca di nuovo Il Bisonte (9-12, 16-20), le bergamasche si riavvicinano ma il time-out di Caprara porta tutto come prima(19-21):  Ancora Sorokaite a mettere a terra il pallone decisivo (23-25). 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto