#SUPERLEGA: TRIONFANO MODENA E PERUGIA. LA LUBE LA SPUNTA CON TRENTO AL TIE BREAK. VINCONO ANCHE VERONA, RAVENNA, MILANO E PADOVA.

Archiviato anche il quinto turno di Regular Season. Altro giro, altra vittoria per Perugia e Modena. Bene anche Milano, Verona, Ravenna e Padova. Il big match Civitanova-Trento finisce al tie-break ed è la formazione casalinga a spuntarla.

SIR SAFETY PERUGIA – EMMA VILLAS SIENA 3-1 (23-25; 25-11; 30-28; 25-20)

Vince in rimonta la formazione di Sirci. Dopo un primo set, nel quale Siena sembrava aver ingranato la marcia giusta, ai danni di un’avversaria troppo maldestra, nel secondo parziale Perugia rinasce dalle proprie ceneri ed infligge un rigoroso 25-11. Testa a testa ancora nel secondo tempo, con i Block Devils che riescono a spuntarla solamente ai vantaggi (30-28). Tutto facile, poi, nel 4 set. Siena resta in scia, ma non riesce a dire la sua al PalaBarton. Da sottolineare, nell’arco del match, i 17 ace della formazione di Bernardi. MVP del match Lanza.

Ph: LegaVolley
TOP VOLLEY LATINA – AZIMUT LEO SHOES MODENA 0-3 (23-25; 16-25; 18-25)

Risultato netto ed insindacabile quello del PalaBarbuto di Napoli, che ha visto scendere in campo Latina e Modena. Ci provano gli uomini di Tubertini a restare aggrappati al match, almeno nel primo set, ma i gialloblù non si lasciano abbattere. Sull’1-0, poi, tutto facile per Rossini e compagni che, in poco più di un’ora, riescono a portare a casa i 3 punti. MVP del match Mazzone, con ben 10 punti.

Ph: LegaVolley
CALZEDONIA VERONA – GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA 3-0 (25-18; 25-17; 28-26)

Tutto facile nei primi due set per Verona, che vede dall’altra parte della rete un Sora spento e sottotono. A confermarlo, i parziali e gli ace messi a referto dai padroni di casa (ben 8). Nel terzo game, però, si inverte la rotta. Petkovic e compagni entrano in partita e si portano avanti, fino ad arrivare ai vantaggi. Come si suol dire, però, “la fortuna aiuta gli audaci”. Sul 27-26, infatti, è un ace di Boyer, MVP del match, a far esultare l’AGSM Forum.

Ph: LegaVolley

 

REVIVRE AXOPOWER MILANO – BCC CASTELLANA GROTTE 3-1 (25-19, 25-17, 21-25, 25-19)

Prima partita a Milano per il neo-acquisto Simon Hirsch, subito a segno con una vittoria e titolo di MVP con 25 punti. Parte subito aggressiva Milano, in cerca di riscatto dopo il buio dei passati match, e ci riesce. Piano e compagni, infatti, portano a casa i primi due set in scioltezza. Nella terza frazione, però, arriva lo sgambetto da parte degli uomini di Tofoli che accorciano le distanze. Sul 2-1, i meneghini non si lasciano intimorire e, grazie all’ottima prestazione a muro, riescono a chiudere la pratica con Castellana

Ph: Elisa Calabrese per Daily Volley

 

CONSAR RAVENNA – TONNO CALLIPO VIBO VALENTIA 3-1 (26-28; 25-23; 26-24; 25-21)

Match al cardiopalma quello tra Ravenna e Vibo, con i padroni di casa che vincono in rimonta per 3-1. Repentini i cambi di fronte, ma le due formazioni viaggiavano sempre punto a punto. Dopo un primo set per la Tonno Callipo, gli emiliani si impongono e riescono a ribaltare la contesa, vincendo con un buon margine il quarto set che fa esplodere di gioia il Pala De Andrè. Nota di merito per gli ospiti sono i 10 ace. MVP del match Daniele Lavia, con 19 punti.

Ph: LegaVolley

 

 

CUCINE LUBE CIVITANOVA – ITAS TRENTINO 3-2 (22-25; 25-14; 22-25; 15-13)

Altro big match in casa biancorossa. Parità iniziale, poi Trento comincia il suo allungo (13-17). Civitanova rientra in gioco (20-20) recuperando tutto lo svantaggio accumulato, ma è l’Itas ad aggiudicarsi il set. Nel secondo parziale, la Lube domina e mantiene dominio netto fino alla fine: 25-14. I trentini riescono ad uscire da una situazione di impasse nel terzo set. Kovacevic firma la palla del 1-2. Il parziale successivo diventa una vera e propria battaglia, in cui Leal è protagonista assoluto. Alla Lube il tie-break (15-13) e i due punti del match. 

https://www.instagram.com/p/Bpyqct3H583/

KIOENE PADOVA – VERO VOLLEY MONZA 3-1 (25-20; 25-22; 17-25; 25-16)

Padova apre bene il primo set, Monza rimane inizialmente sulla scia degli avversari. Padroni di casa sempre avanti, finisce 25-20. Il secondo parziale segue l’andamento del primo, terminando 25-22. Monza scappa nel terzo set. Massimo vantaggio sull’8-16, che permette agli ospiti di aggiudicarsi il 2-1. La situazione si ribalta nuovamente nella quarta frazione; i patavini riprendono le redini del gioco e si scatena Randazzo (Mvp, 17 punti). Vittoria in casa su Monza, che termina 25-16. 

Ph: LegaVolley

di Roberta Velocci e Ilaria Brignoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto