#SERIEA2M GIRONE BIANCO: LA QUINTA GIORNATA DI CAMPIONATO SORRIDE ALLE SQUADRE IN VETTA ALLA CLASSIFICA

di Alice Chiarot.

Giornata di conferme quella appena trascorsa per il girone bianco della Serie A2: Brescia, Mondovì, Santa Croce, Reggio Emilia e Livorno escono vittoriose scalando posizioni in classifica.

CENTRALE DEL LATTE SFERC BRESCIA 3 – 1 BCC LEVERANO (25-21, 25-19, 20-25, 25-21)

Brescia si ripete anche fra le mura del proprio palazzetto battendo Leverano per 3-1, dando prova di una buona solidità di squadra. Ottimo fondamentale del muro: entrambe le formazioni ne hanno realizzati ben 8.

Leverano parte bene mettendo a segno i primi due punti (0-2) ma la squadra di casa recupera subito lo svantaggio grazie al proprio muro, pareggiando i conti e andando ad incrementare la propria incisività sul campo, fino a vincere il set per 25-21.

ph. www.atlantidepallavolobrescia.it

Il terzo è caratterizzato da un cartellino verde assegnato a Scrimieri che ha ammesso di aver toccato in difesa un attacco di Cisolla che era stato giudicato out. Nella situazione di parità (20-20) è Leverano che ha la meglio, andando a vincere per 20-25. Il quarto è giocato sul filo dell’equilibrio: Brescia è determinata a rimanere in vetta alla classifica ma Ristic e compagni sono determinati a trovare il pareggio. È Bisi a chiudere il match con un ace.

Mvp del match Sebastiano Milan con 22 punti.

SYNERGY ARAPI F.LLI MONDOVì 3 – 1 AURISPA ALESSANO (25-18, 16-25, 28-26, 25-19)

Sempre più vincente la formazione di coach Fenoglio che anche in questa giornata conquista una vittoria dando mostra di una bella prestazione di squadra, soprattutto a muro (14).

ph. http://www.pallavoloazzurra.it

Il primo set viene vinto da una più efficace squadra di casa che ha la meglio nei momenti decisivi; lo stesso copione però non si ripete nel parziale successivo dove Alessano scappa fino ad avere un massimo vantaggio di 11 punti (10-21). I due successivi, rispetto ai precedenti, vengono giocati in equilibrio: le due squadra si danno battaglia e ad uscire vittoriosa è Mondovì, che chiude con due ace di Biglino, 25-19.

Best scorer del match con 22 punti Samuel Onwuelo.

GEOSAT GEOVERTICAL LAGONEGRO 2 – 3 CONAD REGGIO EMILIA (23-25, 25-20, 30-28, 20-25, 8-15)

C’è bisogno del tiebreak per assegnare la vittoria nella sfida fra Lagonegro e Reggio Emilia: entrambe le squadre hanno saputo riportare in parità la situazione una volta che la formazione avversaria ha preso il largo nel conto del set.

Nel primo Lagonegro si comporta bene ma si perde nel finale, lasciandosi soffiare il set dagli avversari; nel secondo invece si dimostra più decisa, mettendo in difficoltà la ricezione emiliana. Nel terzo set, sul 7-0, viene assegnato il cartellino verde a Del Vecchio che ammette di aver toccato palla, andando controcorrente alla decisione arbitrale. Il pareggio viene raggiunto a quota 22: è Marra a chiudere il set per i suoi.

ph. www.rinascitavolley.com

Il quarto è caratterizzato da molti errori in casa Lagonegro che lasciano così spazio alla risalita di Reggio Emilia (20-25); al tiebreak gli emiliani staccano subito gli avversari di 4 punti (2-6), vantaggio che riescono a mantenere fino a fine match, andando a vincere.

CONAD LAMEZIA 0 – 3 KEMAS LAMIPEL SANTA CROCE (20-25, 20-25, 22-25)

Risultato netto e vittoria da tre punti per la Kemas Lamipel Santa Croce fuori casa in un match durato poco più di un’ora e mezza contro una Lamezia che ha provato a rimanere della partita.

ph. www.lupipallavolo.net

Dopo un buon inizio dei padroni di casa (8-6) sono i biancorossi a mettere a segno più punti consecutivi tanto da andare in scioltezza a conquistare il primo set. Sulla scia di questo vanno anche i parziali successivi: nel terzo però Bigarelli e compagni provano a reagire (16-12), anche se poi l’azione si spegne mano a mano. A vincere è Santa Croce (22-25) anche  grazie ad una bella prestazione dalla linea dei nove metri (6 ace contro i 0 di Lamezia).

ACQUA FONTEVIVA APUANA LIVORNO 3 – 1 ROMA VOLLEY (25-27, 25-14, 25-17, 25-20)

Nonostante il primo set vinto da inizio campionato, Roma, ancora priva di Lasko e Bacci infortunati, rimanda al prossimo turno una vittoria in campionato, uscendo sconfitta dal campo di Livorno.

ph. www.apdromavolley.it

La formazione di coach Budani comincia bene avanzando nel parziale a più riprese e andando poi a vincere il set ai vantaggi, dopo quattro set point (25-27). La cosa però non viene confermata nei due set successivi, dove Tozzi e compagni, complici qualche errore di troppo, si lasciano andare consegnando la partita a Livorno.

Nel quarto Roma sembra ritrovarsi ma è tardi: Zonca e compagni vincono il set per 25-20.

MENGI SHOES MACERATA 0 – 3 MONINI SPOLETO (15-25, 19-25, 16-25)

Dopo la sconfitta della scorsa giornata, la Monini Spoleto è entrata in campo decisa a portare a casa una vittoria dalla trasferta a Macerata, che ha ottenuto grazie a Mariano e Padura Diaz autori entrambi di 14 punti.

ph. www.moninimarconivolley.it

Una partita mai messa in discussione per gli oleari che grazie ad una solida prestazione di squadra hanno saputo ottenere tre punti fondamentali per la classifica: i primi due parziali giocati a senso unico, con una Macerata mai in partita e mai capace di controbattere agli attacchi di Spoleto.

Nel terzo set Partenio e compagni hanno provato a tenersi vicini (5-6) ma una giocata di Zoppellari prima (12-17) e un muro di Padura Diaz (14-21) hanno chiuso la strada ai maceratesi (16-25).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto