#SERIEA1F: L’IMOCO ATTACCA, NOVARA RISPONDE. INARRESTABILE UYBA, OK BRESCIA. RISCATTO SCANDICCI.

di Giorgio Cipolletta e Fiorensa Kazazi, terza.

Terza di #SERIEA1F, ieri vi abbiamo raccontato della vittoria della Pomi’ a Firenze. Conegliano vince l’anticipo in terra brianzola, a salire in vetta alla classifica però è una perfetta Novara. Inarrestabile anche la corsa della UYBA, bis per una Brescia vincente contro le azzurrine. Riscatto di Scandicci, vincente a Chieri.

Riposa: Lardini Filottrano

SAUGELLA TEAM MONZA – IMOCO VOLLEY CONEGLIANO 0-3 (25-27 19-25 19-25)

E’ una grande Saugella, quella che nel primo set scappa con Ortolani e Orthmann (19-16), ai vantaggi però sono le tricolori a chiudere con De Kruijf. Il secondo parziale è tutto nelle mani di Hill e compagne che chiudono la strada agli attacchi di un’ottima Adams (13 pt). Il terzo set vede regnare la parità (13-13), prima della fuga veneta. Ortolani prova a tenere le brianzole attaccate ma Sylla e De Kruijf martellano. L’Imoco vince e convince su una Monza ancora in rodaggio.

Alice Ondei

IGOR GORGONZOLA NOVARA – ZANETTI BERGAMO 3-0 (25-12 25-15 25-15)

Troppa differenza nella ‘classica’ della terza giornata. Novara guidata da un ottima Carlini in cabina di regia (MVP), distrugge le orobiche. Gap evidente fin da subito con Plak (14 pt) e Egonu (16 pt) protagoniste. Le ospiti provano a cambiare il ritmo ma lo strapotere piemontese è netto. Novara tiene la testa della classifica con 3 match vinti e 0 set subiti.

Letizia Valle

REALE MUTUA FENERA CHIERI – SAVINO DEL BENE SCANDICCI 0-3 (17-25 16-25 19-25)

Buona la partenza delle chieresi, subito +4 per loro (8-4). Vantaggio che dura poco perchè la Savino è lì, pronta a rimontare con Bosetti per il+5 (14-19). Le ragazze di Parisi prendono il largo, non concedendo nulla. Haak chiude (19-25). Più equilibrato l’inizio del secondo set, con Savino che riesce comunque a mantenere quel vantaggio di due punti fino al 14-16. Poi il primo set si ripete e comandano le scandiccesi: solo altri 2 punti concessi a Chieri, Stevanovic per il 16-25. Equilibrio che dura poco anche nel terzo parziale: Scandicci prende presto le distanze (11-16) e ancora Stevanovic che mette a terra l’ultimo punto della partita (19-25).

BOSCA SAN BERNARDO CUNEO – UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO 0-3 (18-25 15-25 19-25)

Cuneo resta in campo grazie ai muri di Zambelli, ma la forza delle farfalle è netta. Il primo set scivola via con una grande prestazione di Grobelna (20 punti finali). Nel secondo set le cuneesi ci provano con Van Hecke (4-3), ma le bustocche scappano con Gennari e vincono anche il secondo parziale. Nel terzo set ci provano le padrone di casa con Markovic (13-9), Cuneo sembra in pieno controllo del match. Arriva il pareggio con Botezat (15-15), le piemontesi tornano avanti ma la UYBA scappa con Herbots e fa suo il match. Busto sale a punteggio pieno accanto a Novara.

Elisa Calabrese

CLUB ITALIA CRAI – BANCA VALSABBINA MILLENIUM BRESCIA 1-3 (16-25 25-23 18-25 10-25) 

Letizia Valle

Determinata Brescia a distaccare le padrone di casa (7-10), approfitta degli errori avversari per prendere il largo con 7 punti di vantaggio (13-20). Non cambia le sorti il time-out chiamato da Bellano e il set è delle bresciane (16-25). Arriva la reazione delle azzurrine nel secondo parziale. Stavolta sono loro ad approfittare degli errori avversari e distaccare (17-11). Regalano ancora punti, ma riescono a chiudere il set (25-23). Troppi gli errori delle padrone di casa, che rendono tutto più facile per le ragazze di Mazzola, che prendono il largo nel terzo set (9-15) e concludono 18-25. Senza storia il quarto: solo 10 punti per le azzurrine (10-25).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto