#SERIEA1F: ALL’ESORDIO, SCANDICCI SBANCA FILOTTRANO, NOVARA RISPONDE. OTTIMA UYBA, BENE MONZA E FIRENZE.

di Giorgio Cipolletta e Fiorensa Kazazi, esordio.

Tornano ufficialmente le domeniche della #SERIEA1F. Dopo il successo netto di Conegliano, Novara Scandicci mantengono il passo battendo rispettivamente Brescia Filottrano. Un’ottima UYBA sbanca la neo Zanetti Bergamo, vince anche Monza sul Club Italia. Firenze ha la meglio sulla neopromossa Chieri.

Vediamo come è andato questo primo turno

IGOR GORGONZOLA NOVARA – BANCA VALSABBINA MILLENIUM BRESCIA 3-0 (25-11 25-22 25-12)

Senza problemi l’esordio dell’Igor, pronta a riconquistare il tricolore. Senza Egonu, le azzurre giocano con i neo acquisti Stufi, Nizetich e Bici. Il primo set è trascinato da Veljkovic (campionessa del mondo una settimana fa). Dall’altra parte della rete la neopromossa Brescia che alza la voce solo nel secondo set con veglia (22-20), unico sussulto delle lombarde. L’Igor è trascinata da Bici e Nizetich (28 pt in due), grande anche la prova di Carlini.

Publiée par Daily Volley sur Lundi 29 octobre 2018

SAUGELLA TEAM MONZA – CLUB ITALIA CRAI 3-0 (25-21, 25-15, 25-18)

Senza storia, la nuova Monza distrugge un Club Italia troppo inferiore alla formazione brianzola. La squadra di Bellano ci prova nel primo parziale con Omoruyi (15-14). Poi Ortolani suona la carica e le solite Begic e Orthmann chiudono in volata il set. Secondo e terzo set sono un’autentica dimostrazione di forza per le monzesi, Begic e Hancock trascinano le compagne e per le ragazze di Bellano è tutto più difficile. A non mollare per il Club Italia, Lubian e Nwakalor che cadono sotto i punti di capitan Ortolani. Monza proverà a non essere una semplice sorpresa in questa #SERIEA1F, le azzurrine invece dovranno crescere.

IL BISONTE FIRENZE – REALE MUTUA FENERA CHIERI 3-0 (25-23, 27-25, 25-20)

L’esordio di Chieri in A1 vede la sconfitta di fronte alle padrone di casa fiorentine. Le ospiti di Secchi tengono comunque testa alle ragazze di Caprara: Alberti a muro ferma la rimonta ospite che era riuscita ad annullare ben 3 set point alle padrone di casa (25-23). Di nuovo lei, 3 muri consecutivi per il vantaggio fiorentino nel secondo set (4-2), ma ecco la risposta ospite che non fa tremare le bisontine: due set point annullati e anche il secondo set è per le ragazze di Caprara. Terzo set con il distacco di Firenze che regala poco o nulla e si aggiudica la partita sul 25-20.

ZANETTI BERGAMO – UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO 0-3 (24-26, 15-25, 20-25)

25 anni in SerieA1, stavolta sulle maglie non c’è la Foppapedretti, l’unica cosa che conta è che Bergamo c’è. Sugli spalti si respira aria nuova ed è subito spazio alle emozioni. E’ una grande Zanetti all’esordio con Cambi, Olivotto e la veterana Acosta. Avversaria di giornata è l’altra lombarda, Busto Arsizio. Le farfalle riabbracciano Leonardi, grande ritorno del triplete targato 2012.

Le rossoblù partono bene con Acosta prima del sorpasso ospite (16-17) . Tapp riporta la Zanetti avanti ma sarà poi Herbots a chiudere ai vantaggi un set tiratissimo (24-26).
Secondo set totalmente biancorosso (8-16). Bertini ci prova con i cambi, ma Gennari e Orro caricano le farfalle che scappano, chiudendo senza storia il parziale.
Nel terzo set, Cambi torna in cabina di regia, l’azzurra Mingardi riprende il posto di Loda. Le padrone di casa restano ataccate al match fino al (6-6), ma le farfalle creano un solco (14-20). Loda prova a recuperare ma è una grande UNET a portarsi a casa tre punti fondamentali dal PalaNorda. Niente da recriminare per una Bergamo nuova, che può essere una grande nel nostro campionato. Busto punta a tornare ciò che è stata.

LARDINI FILOTTRANO – SAVINO DEL BENE SCANDICCI 1-3 (25-23, 23-25, 22-25, 23-25)

Un po’ di amaro al primo set per Scandicci, che riesce a mantenere il doppio vantaggio (21-23), finchè Filottrano, guidata da Vasilantonaki, decide di non concedere oltre e si va ad aggiudicare il primo parziale. Le squadre si rincorrono nel secondo parziale e a spuntarla con Haak a segno per il 23-25. Filottrano colleziona punti con +5 di vantaggio (14-9), poi arriva qualche errore, il risveglio di Scandicci e di nuovo Haak a chiudere il set. Ancora Savino a rallentatore anche nel terzo set (17-11), comincia la rimonta e… indovinate un po’? A chiudere è sempre lei: Isabelle Haak mette a segno il 22esimo punto (23-25)!!

ph. savinodelbenevolley.it 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto