#SuperLega: La vittoria di Vibo fa calare il sipario sulla seconda giornata di SuperLega. Battuta Siena per 3-2 in rimonta

 

Ph. Legavolley
In una gara all’ultimo respiro, è la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia ad avere la meglio sull’Emma Villas Siena.

Finisce per 2-3 (32-30; 23-25; 30-32; 25-18; 13-15) al PalaEstra, con i gli ospiti che, con non poche difficoltà, aggiungono altri 2 punti al loro bottino saldandosi nella parte alta della classifica.

 

PRIMO SET

Netto equlibrio ad aprire il primo parziale. Siena e Vibo si studiano e viaggiano di pari passo, ma un break per gli ospiti segna il 7-9. Non si arrendono, però, gli uomini di coach Cichello. Rosicchiano piano piano due lunghezze e rabaltano la situazione per il 22-20. A decidere le sorti del game sono i vantaggi, che danno ragione ai toscani per 32-30.

 

SECONDO SET

Testa a testa all’alba della seconda frazione, ma Vibo mette a segno un break importante e si porta sul 9-14. Basta un richiamo all’attenzione, però, per i senesi, e subito la parità è ristabilita (14-14). Ancora un punto per parte, fino al 20-22 quando sono gli uomini di coach Valentini ad avere la meglio. A mettere la parola fine sul set, è proprio la Tonno Callipo che, con il 23-25, pareggia i conti.

 

TERZO SET

Siena mette subito la testa avanti all’inizio del terzo tempo, ed è 7-3. Continua la galoppata della formazione che gioca in campo amico, fino al +6, ma Vibo cerca di azzerare le distanze ed è 20-17. La gara si accende, il gap si annulla e i due sestetti viaggiano punto a punto. Ad avere la meglio, ancora una volta ai vantaggi, è la Tonno Callipo, che con un pesante 30-32 porta la contesa sull’1-2. Tutto da rifare, allora, per Siena.

QUARTO SET

Ancora baguarre a scandire l’avvio del quarto game, ma Siena che prova la fuga ed è 9-5. Ci provano gli ospiti a diminuire il divario, ma Vedovotto e soci cercano in ogni modo il tie break e si portano sul 18-13. Ancora vantaggio casalingo, mentre il tabellone segna il 22-15. Nulla da fare per Vibo, gli uomini di Cichello rimandano il verdetto al tie break.

 

QUINTO SET

Parte col piede giusto il 6+1 calabrese alla resa dei conti e si porta sull’1-4, ma subito gli uomini del PalaEstra fanno pendere l’ago della bilancia dalla loro parte ed è 5-4. Regna l’equilibrio, poi, tra le due squadre, fino all’11 pari, quando i padroni di casa si intestardiscono e segnano sul tabellone il 13-11. Suona allora la sirena, ed al ritorno in campo i calabresi segnano il 13-15 che vale i due punti.

 

Roberta Velocci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto