# MONDIALE FEMMINILE 2018: l’ITALIA è in finale!

CINA-ITALIA  (18-25, 25-21, 16-25, 31-29, 15-17 )

Si ritorna in campo dopo qualche giorno di riposo. Dall’altra parte della rete c’è la Cina, quella Cina che abbiamo battuto a Sapporo, ma anche quella Cina che ha spento il nostro sogno nel Mondiale italiano del 2014.

Primo set:

Si parte subito in equilibrio con le due squadre che viaggiano punto a punto. In campo si nota un po’ di tensione con qualche errore di troppo da entrambe le parti. Il primo break è dell’Italia che grazie ad un muro di Chirichella e un ace di Egonu si porta sul 4-2. Al primo time out tecnico l’Italia è avanti 8-5 grazie ad un ottimo attacco di Egonu. L’Italia porta a casa uno scambio lunghissimo e poi un ace di Bosetti porta l’Italia avanti 11-6. Un errore in attacco di Gong e un grande primo tempo di Danesi portano l’Italia in vantaggio 20-12 che si allunga ancora di più con un grande muro sempre di Danesi che ci porta addirittura 22-14. La Cina prova a reagire con un break in battuta e si porta sul 17-23 ma l’Italia chiude il set 25-18 con un ottimo primo tempo di Chirichella.

Secondo set:

Anche nel secondo set si parte con un equilibrio, ci sono scambi lunghi ma è la Cina che, con tante difese, si porta avanti 2-1. L’Italia però reagisce subito e con Egonu si porta avanti 3-2. La Cina aumenta la qualità e il ritmo di gioco portandosi avanti 7-5 ma l’Italia rimane in partita e arriva al time out tecnico in svantaggio di un solo punto. La Cina però ritrova il break a muro portandosi avanti 13-10 e arriva al secondo time out tecnico avanti 16-14. C’è qualche errore di troppo nella metà campo italiana e ciò porta la Cina avanti 18-15. Dopo qualche minuto di confusione con l’arbitro per una decisione arbitrale l’Italia riesce ad accorciare e portarsi sul 20-19 ma la Cina corre veloce e si riporta su con il 22-19. Entra Hu in battuta per la Cina e con due ace chiude il set 25-21 e porta la Cina in parità.

Terzo set:

La Cina non fa più cadere un pallone ma l’Italia non si scoraggia e parte bene con Sylla. Anche in questo set vige l’equilibrio tra le due squadre ma è la Cina che trova il primo break di vantaggio con un ace e un muro e si porta avanti 4-1 e Mazzanti chiede il time out. Egonu aiuta l’Italia a reagire e accorcia le distanze 6-5. Al time out tecnico la Cina è avanti 8-6 ma l’Italia reagisce e con un ottimo break si porta avanti 12-8. Al secondo time out tecnico l’Italia arriva con 5 punti di vantaggio, 16-11. L’Italia sfrutta i problemi in ricezione della Cina e si porta 19-13. La Cina prova a reagire e si porta sul 15-20 ma Sylla e Egonu con due ace di file portano il set all’Italia con il 25-16.

Quarto set:

Nel quarto set parte meglio la Cina che con un buon turno in battuta e un’ottima difesa si porta sul 4-1 ma l’Italia reagisce subito e si riporta sotto sul 3-4. Si lotta punto a punto ma è la Cina ad arrivare al time out tecnico in vantaggio 8-6. è una bellissima partita con grandissime difese da entrambe le parti. L’Italia riesce a trovare la parità sul 9-9 dopo un’ottima difesa di Malinov ma la Cina torna avanti con un break in battuta e si porta 11-9. Si va avanti punto a punto ma è un muro di Bosetti che porta di nuovo in parità l’Italia sul 13-13 ma complice qualche disastro nella metà campo italiana la Cina arriva al secondo time out tecnico sul 16-13. La Cina si porta avanti con un’ottima difesa e arriva 18-15 ma l’Italia reagisce con Egonu e De Gennaro e si porta di nuovo in parità costringendo la Cina al time out e portandosi avanti 19-18 con un murone di Danesi. L’Italia va avanti 22-19 con un’ottima battuta di Danesi ma la Cina reagisce e recupera e supera l’Italia sul 24-23. Si va avanti ai vantaggi ed alla fine è la Cina che si prende il set 31-29.

Quinto set:

Parte meglio la Cina che si porta avanti 2-1 ma Sylla ritrova subito la parità sul 2-2. Si va avanti punto a punto ed è l’Italia che si porta al cambio campo 8-7.

La Cina chiama time out sul 10-9 per l’Italia e subito reagisce portandosi avanti 11-10 con un monster block di Zhu che costringe Mazzanti al time out. L’Italia si porta sul 14-12 grazie a un murone di Chirichella e un ace di Egonu ma la Cina recupera e si va ai vantaggi dove però Egonu riesce a chiudere 15-17.

L’ITALIA è IN FINALE!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto