SUPERCOPPA ITALIANA: É MODENA LA SECONDA FINALISTA! FINISCE 3-2 LA SEMIFINALE CON CIVITANOVA

Seconda semifinale di Supercoppa. Civitanova contro Modena. Bruno, new entry della Lube, contro Christenson, approdato invece tra i gialloblu. Tanti i nuovi arrivi per entrambe le formazioni, prima partita di Modena con il tecnico argentino Velasco. Dopo cinque lunghi set, è Modena a strappare l’accesso alla finale. 

CUCINE LUBE CIVITANOVA-AZIMUT LEO SHOES MODENA 2-3 (26-28; 28-26; 25-22; 19-25; 13-15)

Medei sceglie la diagonale Bruno-Simon, insieme a Juantorena e Leal, Stanković e Cester. Libero Fabio Balaso. Julio Velasco parte con il sestetto Christenson-Zaytsev, Urnaut, Bednorz, Holt, Anzani, con il libero Rossini. 

Apre il match Bruno. Subito allunga la Lube, trovando il +3 dagli avversari (8-5). Numeri del capitano Zaytsev, che trova prima il 14-14, poi porta la squadra in vantaggio. 18-20. Ottimo il muro modenese di Christenson e Anzani. Out la battuta di Leal, set point per Modena. Tre errori dei gialloblù consegnano il set ball a Civitanova. Urnaut annulla, 25-25. Dopo cinque set point, chiude un ace di Anzani, veramente scatenato in questo primo parziale. 

Ph: LegaVolley

Via al secondo set. 3-2, attacca Leal servito in palleggio da Juantorena, in ottima forma. Si prosegue in parità. Bene il polacco Bednorz! Modena avanti, Civitanova rimonta. Si allontana la Lube con un ace di Leal, per il 19-16. Due ace anche dalla metà campo modenese, firmati Bednorz e Holt. 21-21. Sembra averci preso gusto la squadra gialloblù. Il regista Christenson segna un altro punto diretto dai nove metri. Lo Zar porta la sua squadra al set point. Simon e Leal capovolgono la situazione. Ancora una volta ai vantaggi. Finisce 28-26.

Vantaggio di Modena nel terzo parziale, aiutata dagli errori dei cucinieri. 3-6. Fast di Stanković, si riavvicina la Lube. A buon fine due attacchi di Simon. 11-11, si gioca punto a punto. Al servizio Cester firma due ace. 17-15, prova l’allungo Civitanova. Modena reagisce, ma non basta. 25-22, set ai cucinieri.

2-1 CIVITANOVA, MA MODENA TROVA IL TIE BREAK! 

Ace di Juantorena, 2-0. Immediato recupero dei modenesi, ennesima parità del match. Grande parallela di Urnaut! Modena scappa a +6. La battuta flot di Cester rallenta la corsa modenese. 18-20. Con un gran muro, i gialloblù chiudono 19-25 e conquistano il tanto desiderato tie-break.

É il parziale decisivo, l’ultima chiamata per la finale con Trento. Modena super carica e impeccabile, arriva a doppiare Civitanova. 5-10, che numeri di Holt! Lo seguono a ruota Urnaut e Anzani. 13-14. Firma la match ball Maxwell Holt.

Domani, sempre al Pala Barton di Perugia, finalina tra Perugia e Civitanova. Finalissima tra Trento e Modena.

di Ilaria Brignoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto