#MONDIALE FEMMINILE 2018: OTTIMA ITALIA! TERZA VITTORIA CONSECUTIVA CONTRO LA NAZIONALE CUBANA

ITALIA  – CUBA  (25-11; 25-18; 25-20;)

Dopo una giornata di riposo, terza partita in questo Mondiale per le ragazze di coach Mazzanti. Dopo due vittorie consecutive, dove si è visto un bel gioco e delle belle prestazioni delle nostre attaccanti, si avvicinano i giorni delle sfide più impegnative contro Turchia e Cina.

Ma passiamo al campo!

La prima novità per l’Italia è l’entrata in campo di Serena Ortolani, con lo spostamento in posto 4 di Egonu, in coppia con Lucia Bosetti.

Piccola curiosità riguardante la nazionale cubana: le atlete battono con entrambi i piedi a terra, compiendo un lancio lungo; un modo legato al passato.

Nel primo set il primo punto viene messo giù da Ortolani, seguita a ruota da un bell’attacco di Egonu (2-0). Inizio tranquillo per la nostra formazione, che complice qualche errore delle avversarie si porta sull’8-2. Sul 12-4, Malinov mette a segno un ace, seguito da un bel muro di Bosetti (14-5). Un primo parziale dove Malinov ha potuto compiere diverse variazioni nel gioco.

hp. Fivb.com

Secondo parziale che per la nazionale cubana comincia in modo più deciso del precedente (2-3); il primo scambio lungo della partita viene messo a segno da Serena Ortolani (4-3). Un bel salvataggio di De Gennaro permette alle nostre di andare sul +4 (9-5). Sul 12-8 un piccolo calo di attenzione delle azzurre in ricezione permette a Cuba di mettere a segno il primo muro del match (12-9); leggera momento di difficoltà che continua con un parziale di 1-6 per le nostre avversarie. Il set si conclude 25-18. Nonostante un punteggio diverso rispetto al primo parziale, le ragazze di Mazzanti  sono riuscite a lasciare solo due errori punto.

Il terzo set si apre seguendo il buon andamento di quello precedente (7-3). Malinov continua con variazioni di gioco, numerosi i primi tempi alzati a Danesi e Chirichella (14-9); un bell’attacco in parallela di Bosetti (15-11) porta le azzurre a consolidare il proprio vantaggio. Sul 16-13 in campo Cambi al posto di Malinov. Il parziale si conclude 25-20 con un muro di Chirichella.

La prossima sfida contro la Turchia andrà in onda domani, mercoledì 3 alle ore 6.30.

di Alice Chiarot.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto