INARRESTABILE ITALIA! COMBATTE CON L’ARGENTINA E SI AGGIUDICA ANCHE QUESTA PARTITA

Terzo match del Mondiale 2018 per l’Italvolley, che guida la classifica della Pool A con 9 punti. Partita tutt’altro che facile per gli azzurri, contro un’Argentina che combatte fino alla fine.

ITALIA – ARGENTINA 3-1 (22-25; 25-15; 25-23; 28-26)

Stasera al Nelson Mandela, Blengini schiera il sestetto titolare: Giannelli, Zaytsev, Juantorena, Lanza, Anzani, Mazzone e il libero Colaci. 

Ph: www.Fivb.com

Apre la partita Juantorena, in campo con qualche problema fisico.  La tensione è alta, entrambe le formazioni sbagliano i primi punti in battuta. Dopo un’iniziale parità, Anzani trova il 5-4. 

Giannelli approfitta di un’imprecisione e schiaccia il sesto appunto azzurro. Zaytsev per il 7-4. Poglajan e Conte riavvicinano l’Argentina, fino a pareggiare sul 10-10. Lima dalla metà campo albiceleste spinge dai nove metri, trovando importanti punti per il vantaggio. L’Italia fa fatica a sbloccarsi in ricezione, mentre l’Argentina avanza commettendo pochi errori. Daniele Mazzone da posto quattro mette a segno il primo tempo del 20-22. Arriva a 112 km/h il ventunesimo punto casalingo. 22-24, annullato il primo match point. Chiude Ramos con un mani-out per 22-25.

Secondo parziale. Ancora situazione di parità. Cavanna e Poglajen trascinano al 4-6. Gli azzurri si riavvicinano. Il muro argentino lascia passare pochi attacchi italiani. Zaytsev scatta e schiaccia in diagonale. 7-8, Juantorena pareggia. Giannelli si scatena in battuta! Con un ace trova il 10-8. Lanza in pipe firma il 12-9. I ragazzi di Blengini sembrano aver trovato il ritmo giusto. Juantorena gioca un mani e fuori. Mazzone mette a terra due punti, poi ancora Osmany, la pantera, con un attacco nei tre metri. Che spettacolo! Fast di Anzani: è 21-13. Finisce 25-15 per la squadra di casa.

Mazzone da il via al terzo set con il terzo ace italiano. Poi si prosegue in parità. L’Argentina si allontana (8-6), dopo due errori azzurri. Juantorena in pipe si prende il 7-8. Lanza, che ace! Colpisce Fernandez e pareggia i conti. Mazzone piazza ancora un ace. La nazionale di Velasco si riavvicina e ferma la corsa italiana. Black out nella metà campo italiana, qualche problema in ricezione. Zaytsev trova il 19-19. É un continuo botta e risposta in campo a Firenze. 23-22. Ancora il capitano! Ivan riparte con l’ace, set point. Giannelli si affida al centrale Mazzone, che si prende il 25-23.

2-1, CHE FATICA! L’ITALIA SOFFRE FINO ALLA FINE, MA CONQUISTA I TRE PUNTI DEL MATCH

Giallo per proteste alla formazione ospite e comincia il quarto set. Ed ecco il primo muro azzurro del match! Simone Anzani per il 2-0. L’Italia continua ad attaccare, Max Colaci difende ogni angolo del campo e lo Zar è inarrestabile. Altro punto del capitano in battuta! Giannelli per Lanza, mani e out su Solè. L’Italia domina con ampio vantaggio. Juantorena mette giù il 14-8. Sempre lui, “El Hombre”! Ottavo ace azzurro del match. Reagisce l’Argentina, che si riavvicina e mette pressione agli azzurri. 23-23. Set point per gli ospiti, annullato da Zaytsev. 25-25. Parziale infinito. Baranowicz in battuta chiude 28-26 con un meraviglioso ace! 

di Ilaria Brignoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto