MONDIALE MASCHILE: A FIRENZE L’ITALIA CHIUDE IN 3 SET CONTRO IL BELGIO

ITALIA – BELGIO 3-0 (25-20, 25-17, 25-16)

Il pubblico del Mandela Forum di Firenze riscalda l’atmosfera con la sua presenza ed è pronto a sostenere i nostri ragazzi.

Blengini schiera la diagonale Giannelli – Zaytsev, i centrali Mazzone e Anzani, gli schiacciatori Juantorena e Lanza e il libero Colaci.

PRIMO SET.

Subito pipe a segno di Juantorena. Si gioca punto a punto e arriva il primo doppio vantaggio sul muro italiano  (4-2). Belgio non ci pensa due volte e passa avanti (4-5), ci pensa Osmany – su le mani per Osmany!!– a tornare in parità. Grande attacco di Lanza non lascia scappare il Belgio ed è di nuovo lui a mettere a segno il punto della parità (8-8). Le squadre offrono grande spettacolo da entrambe le parti, giocando punto su punto. Juantorena e Anzani mantengono la nostra nazionale a +2 (16-14). Arriva anche la ‘lavatrice’ di Zaytsev a firmare il 18-14!!! Video-check che dà ragione agli azzurri (20-15), tra le proteste di Anastasi, ct del Belgio. Si dice che ‘San Giovanni non vuole inganni’ e Mazzone mette a segno il 21esimo punto! Italia sembra inarrestabile con i suoi 7 punti di vantaggio, arriva la risposta degli avversari e coach Blengini chiama il time-out. Pippo chiude il set sul 25-20!!

Attacco di Pippo Lanza
SECONDO SET.

Le squadre giocano punto su punto, si infiammano gli azzurri su decisione arbitrale e ottengono il punto dal video-check. Parallela di Osmany per l’8-6. SuperGiannelli di seconda intenzione, Lanza attacca a tutto braccio mostrando i muscoli al pubblico di Firenze e gli avversari chiamano time-out (12-9). Gli azzurri in prestazione praticamente perfetta raggiungono il 16-10. Lo Zar  non perdona al servizio (18-12) ed arriva anche il turno di Nelli in battuta. Italia che perdona ben poco, stavolta l’ace di Juantorena firma il 25-17!!

La nostra nazionale
TERZO SET.

Parte subito carica l’Italia anche in questo terzo set, Anzani e Lanza per il 4-2. Ricezione non tenuta dal Belgio, Pippo ne approfitta e mette nei 3 metri (6-3). Tra le mani del muro Mazzone per l’8-4. L’Italia non cede e continua ad allungare sempre di più il suo distacco, mentre il Belgio è in affanno. Ace di Zaytsev allunga ancora il vantaggio italiano (18-11). Arrivano anche gli ace di Giannelli (23-14). Battuta out del Belgio  per il 24-15. Video-check che assegna un altro punto al Belgio, ma è Anzani di prepotenza a chiudere la partita (25-16).

di Fiorensa Kazazi

ph. www.fivb.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto