#VLN MASCHILE: L’ITALIA PASSA, MA CON QUALCHE BRIVIDO, BATTE LA BULGARIA

BC9DA670-E58A-4C0B-BFC0-C9C1AC075CCB

Dopo la splendida prestazione di ieri contro la Polonia, pur perdendo, si sperava in un match più tranquillo, ma invece l’ Italia trova una Bulgaria a tratti invalicabile a muro ed insidiosa al servizio, per fortuna nei momenti topici, l’Italia gioca come sa e si aggiudica meritatamente la partita.

La partita

ITALIA – BULGARIA 3-1 (25-23, 25-19, 21-25, 25-19)

I sestetti

Per l’Itala in cabina di regia c’è Giannelli ed in diagonale Nelli, al centro Cester ed Anzani, martelli Lanza e Randazzo, mentre solito avvicendamento Balaso Rossini.

I bulgari di Costantinov si schierano con Seganov in regia ed Uchikov opposto, Yosinov e Gotsev (il migliore tra i bulgari) al centro, di banda Penchev e Bratoev mentre Salparov come libero.

inizio lampo italia e primo time out bulgaria sull’ace dell’ottimo Nelli 5-1

ma i bulgari rientrano in campo convinti ed accorciano.

Il set va via così, con le due squadre che giocano bene e l’Italia, sempre avanti non riesce a scrollarsi di dosso i bulgari.

Tra i bulgari Bratoev dà sfoggio ad una gran varietà di colpi ed una tecnica in attacco davvero efficace, mentre Uchicov tira sempre a tutta come il nostro Nelli.

Sul 20-20 pari arriva la prima pipe del match con Lanza che tira a tutto braccio, punto, ace violentissimo di Randazzo.

L’italia cambia marcia e con due attacchi al centro chiude il primo parziale 25-23 Italia

2° set

Bulgaria parte concentrata, con Penchev, l’Italia risponde con Nelli prima e Randazzo poi e recuperiamo fino al time out tecnico 8-7 Bulgaria.

Bulgaria che sbaglia molto al servizio e Nelli che fa da rullo compressore, Italia tranquilla avanti di quattro e time out di Costantinov sul 23-19.

Al rientro gran difesa di Balaso e Lanza mette a terra una palla non facile 24-19, Giannelli rallenta il servizio e spiazza la ricezione avversaria e ci regala il punto del set con un ace.

3° set

le squadre sono concentratissime, ci pensano i segnapunti a deconcentrarsi sbagliando il punteggio e si resta fermi per minuti interminabili a l’efficienza nipponica viene mortificata col conteggio dei punti che non torna e si attende, incredibile.

19-16 Bulgaria, ma l’Italia reagisce con la grande manualità di Lanza e la capacità di adattamento di Nelli 20-20.

gli azzurri mollano un po’ e la Bulgaria si aggiudica il set 25-21.

4° set

inizio in sofferenza per l’Italia e la Bulgaria ne approfitta, non molla un solo centimetro di campo

Bulgaria che mantiene il vantaggio fino al momento in cui che il nostro muro inizia a leggere bene l’attacco avversario con Cester su tutti e Nelli al servizio fa tremare le gambe a i bulgari che raggiungiamo e sorpassiamo fino al vantaggio massimo di più 6.

18-12 Italia avanti con tranquillità fino al 24-18

Chiude Giannelli di prima intenzione.

L’ Italia vista oggi non ha brillato o meglio lo ha fatto ma solo a tratti.

Domani di nuovo in campo con i padroni di casa del Giappone ore 7:40

Almerindo Dragani

Related posts

Leave a Comment