#VLN MASCHILE: L’ITALIA PASSA, MA CON QUALCHE BRIVIDO, BATTE LA BULGARIA

Dopo la splendida prestazione di ieri contro la Polonia, pur perdendo, si sperava in un match più tranquillo, ma invece l’ Italia trova una Bulgaria a tratti invalicabile a muro ed insidiosa al servizio, per fortuna nei momenti topici, l’Italia gioca come sa e si aggiudica meritatamente la partita.

La partita

ITALIA – BULGARIA 3-1 (25-23, 25-19, 21-25, 25-19)

I sestetti

Per l’Itala in cabina di regia c’è Giannelli ed in diagonale Nelli, al centro Cester ed Anzani, martelli Lanza e Randazzo, mentre solito avvicendamento Balaso Rossini.

I bulgari di Costantinov si schierano con Seganov in regia ed Uchikov opposto, Yosinov e Gotsev (il migliore tra i bulgari) al centro, di banda Penchev e Bratoev mentre Salparov come libero.

inizio lampo italia e primo time out bulgaria sull’ace dell’ottimo Nelli 5-1

ma i bulgari rientrano in campo convinti ed accorciano.

Il set va via così, con le due squadre che giocano bene e l’Italia, sempre avanti non riesce a scrollarsi di dosso i bulgari.

Tra i bulgari Bratoev dà sfoggio ad una gran varietà di colpi ed una tecnica in attacco davvero efficace, mentre Uchicov tira sempre a tutta come il nostro Nelli.

Sul 20-20 pari arriva la prima pipe del match con Lanza che tira a tutto braccio, punto, ace violentissimo di Randazzo.

L’italia cambia marcia e con due attacchi al centro chiude il primo parziale 25-23 Italia

2° set

Bulgaria parte concentrata, con Penchev, l’Italia risponde con Nelli prima e Randazzo poi e recuperiamo fino al time out tecnico 8-7 Bulgaria.

Bulgaria che sbaglia molto al servizio e Nelli che fa da rullo compressore, Italia tranquilla avanti di quattro e time out di Costantinov sul 23-19.

Al rientro gran difesa di Balaso e Lanza mette a terra una palla non facile 24-19, Giannelli rallenta il servizio e spiazza la ricezione avversaria e ci regala il punto del set con un ace.

3° set

le squadre sono concentratissime, ci pensano i segnapunti a deconcentrarsi sbagliando il punteggio e si resta fermi per minuti interminabili a l’efficienza nipponica viene mortificata col conteggio dei punti che non torna e si attende, incredibile.

19-16 Bulgaria, ma l’Italia reagisce con la grande manualità di Lanza e la capacità di adattamento di Nelli 20-20.

gli azzurri mollano un po’ e la Bulgaria si aggiudica il set 25-21.

4° set

inizio in sofferenza per l’Italia e la Bulgaria ne approfitta, non molla un solo centimetro di campo

Bulgaria che mantiene il vantaggio fino al momento in cui che il nostro muro inizia a leggere bene l’attacco avversario con Cester su tutti e Nelli al servizio fa tremare le gambe a i bulgari che raggiungiamo e sorpassiamo fino al vantaggio massimo di più 6.

18-12 Italia avanti con tranquillità fino al 24-18

Chiude Giannelli di prima intenzione.

L’ Italia vista oggi non ha brillato o meglio lo ha fatto ma solo a tratti.

Domani di nuovo in campo con i padroni di casa del Giappone ore 7:40

Almerindo Dragani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto