#VNL FEMMINILE: STRAORDINARIA ITALIA, BATTE LA SERBIA CAMPIONESSA D’EUROPA.

32191995_1558984590878611_8220457672424554496_n

di Giorgio Cipolletta, Italia-Serbia.

La nazionale di Mazzanti scende in campo a Rotterdam dopo la netta vittoria sulle campionesse olimpiche della Cina (3-1 ad Hong Kong). In terra olandese la formazione italiana avrà un compito difficile dovendo affrontare le vice campionesse olimpiche, Paesi Bassi. Unica partita relativamente semplice la Repubblica Dominicana.

Avversario di giornata: Le vice-campionesse olimpiche della Serbia del coach Terzic occupano attualmente la terza posizione. Un rullino di marcia strepitoso siglato da 8 vittorie su 9 match giocati. Unica sconfitta contro il Brasile (1-3), per un totale di 23 punti.

Qui casa Italia: A 6 partite dalla fine della prima fase, le tricolori occupano l’ottava posizione (14 punti). 4 vittorie e 5 sconfitte, niente è matematicamente perso, perciò Italia, alza la voce!

Oa sport
Oa sport

ITALIA – SERBIA 3-2 (18-25, 25-21, 25-21, 18-25, 15-13)

Le campionesse d’Europa annichiliscono le italiane nel primo set fuggendo con Boskovic (3-7). Le azzurre provano la disperata rimonta con Petrini e con Egonu (18-22). L’ultimo atto del set è tutto dalla parte delle campionesse serbe.

Secondo set sulle ali dell’ace di Petrini e il muro di Danesi (10-6). Boskovic e Milenkovic riaprono il parziale (19-17). Chirichella piazza la fuga finale che regala il pareggio italiano. L’ultimo punto è di Egonu, che riapre le speranze.

Boskovic e Blagojevic aprono una serie di giocate pazzesce per le serbe che guidano (6-11). L’ace di Carlotta Cambi (10-11) riapre la speranza ma le serbe scappano di nuovo (11-18). Sembra tutto finito quando Danesi mura le avversarie (19-19). Boskovic spara out la pipe del (23-21), il punto finale è di Bosetti.

Boskovic guida la riscossa delle campionesse continentali che portano il match al tie break. Per le azzurre ottime prove di Danesi e Chirichella.

Tie break che vede lo sprint azzurro con Bosetti e Egonu (6-3). Pietrini piazza il muro out (8-5). Rasic e Boskovic provano a riaprire i giochi (14-12) ma alla fine vince l’Italia.

Volleyball.it
Volleyball.it

Related posts

Leave a Comment