#VNL FEMMINILE: TERZA SCONFITTA PER L’ITALIA. GLI USA VINCONO 3-0

32191995_1558984590878611_8220457672424554496_n

Si è concluso questa notte il terzo ed ultimo match della Nations League 2018 di Volley Femminile. L’Italia è scesa in campo contro gli USA. Molto buona la prestazione in attacco di Mingardi e Petrini e dalla linea dei nove metri di Guerra e Lubian. Saranno infatti complessivamente sei gli ace ottenuti dall’Italia durante il corso di questa partita. Ad avere la meglio però sono state le ragazze americane che hanno chiuso la partita in tre set. Le italiane avranno il modo per riscattarsi il prossimo weekend in Corea.

USA – ITALIA 3-0 (25-21; 25-18; 25-21)

Inizio ad altissimo ritmo per le americane (4-1). Sylla fa fatica a passare e mettere a terra il pallone (8-4). Larson attacca nei tre metri (11.7). Mazzanti chiede un time out per spronare le ragazze italiane, non ancora entrate in partita al massimo delle loro possibilità. Fatichiamo ad accorciare le distanze dagli USA sempre a più cinque (15-10). Lungo scambio sul 16-13 che Ortolani conclude con uno strepitoso pallonetto. Rari, ma molto funzionanti i primi tempi dell’Italia (21-19). Gli USA chiudono però il primo set 25-21.

Ancora una volta inizio difficile per l’Italia che subisce i colpi delle americane (5-2). Evidentissimo doppio tocco degli USA non segnato dagli arbitri ma concluso da Sylla segna il 6-4. Molto carica Guerra che riesce a chiudere numerose palle sporche (11-6). Forte l’attacco di Hill, suo anche il successivo ace (16-10). Lungo scambio concluso da Mingardi (20-12). Dixon con una tesa al centro firma il 23-17. È Foluke Akinradewo a chiudere il set a favore degli USA 25-18.

 

ph. FIVB (www.volleyball.world)
ph. FIVB (www.volleyball.world)

Partite invece molto cariche le ragazze di Mazzanti nel terzo parziale (3-5). Attacco in diagonale out di Hill (6-9). Mingardi e Olivotto bloccano le americane (8-12). Videocheck su una battuta di Guerra conferma la palla out (11-13). Le americane recuperano e Dixon stampa Mingardi (15-14). Gli USA stringono i denti e si portano a più tre recuperando i punti di svantaggio e superando l’Italia (19-16). Guerra dalla seconda linea (22-20). Mazzantichiama il suo ultimo time out, ma la partita si conclude 25-21 a favore degli USA.

Continueremo a seguire le ragazze anche nella prossima tappa della Nations League in Corea del Sud in programma la prossima settimana!

 

di Erika Introini

Related posts

Leave a Comment