#VNL FEMMINILE: AL PRIMO TEST NULLA DA FARE PER LA NAZIONALE DI COACH MAZZANTI CHE ESCE SCONFITTA DALLA SFIDA CON LA TURCHIA

A Lincoln, negli Stati Uniti, al via nella notte il primo weekend di Volleyball National League per coach Mazzanti e le sua ragazze. Una nazionale giovane che comincia da questo torneo la sua lunga estate e che tanto avrà da imparare da tutte le gare che l’aspetteranno.

Andiamo a vedere quello che è successo nella prima gara!

TURCHIA – ITALIA 3-0 (25-21, 25-21, 25-20)

Questo il sestetto italiano in campo: al palleggio Malinov, Ortolani opposto, schiacciatrici Guerra e Pietrini, a centro Lubian e Olivotto, libero Parrocchiale.

È stata una partita dove le azzurre hanno subito il grande ritmo imposto dalla nazionale turca di coach Guidetti, senza mai riuscire a reagire in modo deciso.

Nel primo set le Turche hanno aperto con un parziale di 4-0, per poi raggiungere il massimo vantaggio sul 9-3. L’Italia è cresciuta ma in modo non abbastanza efficace, tanto da lasciare la Turchia portarsi in vantaggio dopo il primo parziale (25-21). Coach Mazzanti ha provato alcuni cambi nel sestetto, introducendo Cambi, Mingardi e Sylla ma non è riuscita a recuperare.

ph. Federvolley.it

Nel secondo, nonostante un inizio giocato sul punto a punto, Malinov e compagne hanno commesso qualche errore di troppo, vedendo molti degli attacchi delle proprie attaccanti infrangersi sul muro turco, fondamentale solido della nazionale guidata da coach Guidetti. Il set è stato perso sul 25-21.  Terzo parziale cominciato nuovamente bene per l’Italia che si è fatta recuperare sul 13 pari e non è più stata in grado di recuperare.

Nonostante la sconfitta si registra una bella prestazione in attacco per Anastasia Guerra, autrice di 13 punti, e per la nazionale turca la best scorer è stata Meryem Boz con 17 punti.

Questa notte la nazionale italiana giocherà la seconda gara contro la Polonia, che andrà in onda in differita alle 00.50 su RaiSport .

di Alice Chiarot.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto