#CLF4KAZAN: Perugia batte al tie break lo Zaksa e si aggiudica il terzo posto

27B478B0-8406-445D-8A68-48C1865C1ED5

Tutto pronto a Kazan per questa giornata di finali. I primi a scendere in campo per contendersi il terzo posto di questa CEV Champions League sono la Sir Safety Conad Perugia ed i polacchi dello Zaksa Kedzierzyn-Kozl.

ZAKSA KEDZIERZYN-KOZLE – SIR SAFETY CONAD PERUGIA 2 – 3 (25-17, 27-29, 25-19, 23-25, 7-15)

Il primo set si apre con una fase decisamente sfavorevole alla squadra italiana. Infatti l’ace di Bieniek sigla il 7-2 per i polacchi dello Zaksa. Sul 13-7 in seguito ad un errore in ricezione di Zaytsev, coach Bernardi è costretto alla chiamata al time out. Strappa qualche punto la Sir, che con la pipe di Russel riesce a portarsi a meno 4 (18-14).

I polacchi non ci stanno, chiudono il fronte. L’errore complice di Atanasijevic al servizio,  vanno ad aggiudicarsi il primato set sul punteggio di 25-17.

Nella prima fase del secondo set si viaggia invece in parità. Perugia riesce a trovare il doppio vantaggio per la prima volta in questo match (7-9). Una sassata di Podrascanin dal centro assegna agli italiani il + 4 (10-14); ma lo show di Torres permette allo Zaksa di riportarsi in carreggiata (15-16). Zaytsev tiene a distanza gli avversari e costringe Gardini a chiamare il time-out (16-19). Ancora una volta i polacchi si riportano a stretto contatto. Il colpo in seconda di Deroo porta il conteggio in parità (20-20). Passa avanti la squadra polacca pronta ad aggiudicarsi anche il secondo parziale (24-22). Ma i Block Devils si svegliano e si va ai vantaggi. Finale di set sull’onda dell’entusiasmo, che si conclude con la vittoria della Sir Safety per 27-29.

Altro inizio di set in perfetto equilibrio. L’errore di Zaytsev al servizio, la diagonale out di Russel e l’ace di Torres concedono ai polacchi di conquistare il vantaggio (11-7). Terzo parziale che è una fotocopia del primo, tanto Zaksa e poca Sir. Szymura non si frena e sigla il 16-9 per i polacchi. Sul 20-14 coach Bernardi corre ai ripari, fuori un Zaytsev sotto e dentro Berger. Niente da fare per Perugia, Torres chiude il conto per 25-19.

Parte meglio la Sir in questo quarto parziale. Il doppio errore di Zaytsev e il muro di Bieniek su Podrascanin portano in vantaggio i polacchi (17-16). Ci mette una pezza Atanasijevic, ed è di nuovo la Sir Safety in avanti(19-20). I Block Devils vanno a conquistarsi il quarto set al foto finish sul punteggio di 23-25.

Come una finale degna di essere chiamata tale, si arriva al tie break. Perugia si porta subito sul 1-3. Continua a dominare il parziale conquistano il punteggio di 3-6, con Gardini che è costretto al time-out. Prosegue sulla stessa scia il set con una grande Sir, svegliatasi al momento giusto (6-12). Berger trova il primo match point, mentre Szymura con un errore al servizio concede la vittoria del match alla Sir Safety e dunque il terzo posto in questa Champions League.

 

Di Arianna Mecozzi

Related posts

Leave a Comment