#SERIEA2M PLAYOUT: MASSA E CATANIA SALUTANO LA SERIE A2. NELLA QUARTA GIORNATA DI GARE SONO STATE SCONFITTE DA REGGIO EMILIA E CLUB ITALIA

9E52B718-1014-4B22-8AF0-6973C0BEAC33

La quarta e ultima giornata del girone dei Playout si chiude con le vittorie di Reggio Emilia e Club Italia per 3-0. In entrambe le gare è stato uno scontro decisivo, essendo la serie sul 2-1, che ha decretato la retrocessione di Massa e Catania, che si vanno ad aggiungere alla già retrocessa Taviano.

Queste squadre durante tutto quest’anno si sono impegnate per fare del loro meglio, a loro il nostro più grande in bocca al lupo per la prossima stagione!

ACQUA FONTEVIVA MASSA – CONAD REGGIO EMILIA 0-3 (20-25, 19-25, 22-25)

Nella seconda gara casalinga della serie, Massa ci prova con tutte le proprie energie e grande determinazione ma non riesce a fermare e recuperare nel corso della partita i ragazzi di coach Held, subendo così una sconfitta in casa.

Una partita terminata con un risultano netto ma che non ha messo in luce il grande lavoro svolto dalla formazione toscana che ben si è comportata anche in quest’ultima partita con 8 muri e 41% di efficienza in attacco.

Reggio Emilia parte subito bene mettendosi avanti di alcuni break (4-10); Massa ci prova ma commette troppi errori e non riesce a ricucire lo strappo. Ci va vicino solo sul 18-19. Un lungo scambio fra le due formazioni viene segnato da un spiacevole episodio che ha coinvolto il libero di Massa, a cui l’arbitro ha dato un cartellino rosso. Dopo un lungo stop, le due squadre sono ripartite, il set si è concluso con il punteggio di 20-25.

ph.LegaVolley

Secondo set molto simile al primo, che si è concluso nuovamente con la vittoria di Reggio Emilia. Nel terzo, il momento della partita più agguerrito anche guardando al parziale, è infatti proprio Massa a partire con il piede giusto (8-4). Sono scambi in cui le due formazioni non si danno per vinte, Reggio Emilia riesce a pareggiare (11-11), ha cercato di portarsi avanti di qualche punto, grazie agli attacchi dei suoi schiacciatori. Il set è terminato sul 22-25.

Massa saluta la serie A2 davanti al pubblico di casa.

MESSAGGERIE BACCO CATANIA – CLUB ITALIA CRAI ROMA 0-3 (23-25, 21-25, 20-25)

In poco più di un’ora e mezza, la formazione di coach Cresta batte in casa Catania, decretando così la propria salvezza e determinando la retrocessione dalla serie A2 della formazione di casa, dopo un solo anno.

Grande equilibrio nel corso del primo set dove la squadra di coach Puleo ha saputo tener testa agli azzurrini: il set è stato deciso soprattutto nei muri, 4 per il Club Italia e nessuno per Catania e per un attacco più incisivo (57% per Catania, 64% per il Club Italia). Il set si è concluso con il punteggio di 23-25.

ph.LegaVolley

Più sofferto invece è stato il secondo parziale dove, sulla spinta del precedente, Recine e compagni hanno continuato a metter giù punti sulla buona scia del primo. Dopo un passo falso che ha visto Catania scappare avanti (5-3), il Club Italia è riuscito subito a rientrare, distanziando gli avversari di 6 lunghezze (6-12). Un set che è andato in crescendo e in cui la ricezione è stata messa alla prova dalle battute della squadra di coach Puleo, che però si è concluso 21-25, con il Club Italia sempre più vicino alla salvezza.

Una maggior efficacia nei punti decisivi ha permesso alla squadra di coach Cresta di vincere anche il terzo set. Catania conseguentemente a questa sconfitta si trova a dover retrocedere.

Il best scorer della serata è stato lo schiacciatore Bonacic Dusan con 19 punti.

 

di Alice Chiarot.

Related posts

Leave a Comment