Monza vince la finale e conquista un posto in Challenge Cup, sconfitta Padova.

gi-group-monza-foto-sito

Si è disputata nel pomeriggio di domenica 29 Aprile, sul parquet della Kioene Arena, la finalissima dei Play-Off per il 5 posto in SuperLega tra la Kioene Padova e la Gi Group Monza. In palio un posto in Challenge Cup per la stagione 2018/2019. Nulla da fare, però, per i padroni di casa. A spuntarla, al tie break, i brianzoli.

Regina del match la battuta. Con 27 ace, infatti, è la terza gara nel guinnes degli ace nel Campionato Italiano. Prima tra tutte, con ben 31 ace, una gara tra Modena e Parma, disputata nel 2000.

Kioene Padova – Gi Group Monza 2-3 (25-21, 21-25, 18-25, 25-23, 10-15)

Repentini cambi di fronte a caratterizzare l’avvio del match. Padova si porta subito sul +2, ma Monza ribalta la situazione, almeno momentaneamente, segnando il 6-8. Nulla da fare, però. I locali danno spettacolo e costringono Falasca a fermare il gioco sul 10-8. Allungano ancora, poi, i patavini. 14-9 prima, 16-12 poi. Ci provano Botto e soci a risalire la china, ma i ragazzi di marca Kioene mostrano più continuità ed è 25-21.

Il secondo parziale vede i brianzoli partire con il piede sull’acceleratore, mettendo pressione ai ragazzi di Baldovin. Sul 7-10 si ferma il gioco in favore dei padroni di casa, ma niente da fare. Monza si mostra più pulita ed efficace, mettendo in difficoltà la retroguardia patavina per l’8-14 e poi 11-21.

Ci prova la Kioene ad accorciare le distanze, fino al 17-22, ma i giochi sono ormai fatti ed è 21-25. Avvio di terzo set dirompente per la Gi Group, che continua a mettere pressione al servizio fino al 2-6. Shoji poi non si risparmia al servizio e segna il pesante 10-17. Padova tenta un’affannosa rincorsa, ma si ferma sul 18-25, con gli avversari che attaccano una diagonale vincente.

l quarto set si apre in totale equilibrio, con le due squadre che restano appaiate fino al 10 pari. Un break patavino porta in vantaggio i padroni di casa per il 17-15, ma al ritono in campo è di nuovo equilibrio tra i sestetti fino al 20-20. Padova stringe i denti ed alza la voce, però, ed è 25-23.

Continua il momento positivo padovano all’inizio del tie break, ma subito la situazione si ribalta ed è 5-6. Al cambio campo la Kioene è avanti 8-7 ma Monza al servizio cambia gli equilibri trovando il doppio ace del 9-11. Da qui solo i brianzoli in campo, che affilano punti dopo punti per il 10-15 che vale l’Europa.

 

Roberta Velocci

Related posts

Leave a Comment