#SERIEA2M PLAYOFF PROMOZIONE: ACCEDONO IN SEMIFINALE BERGAMO E SIENA, SERVE GARA3 PER DECIDERE LE ALTRE DUE SQUADRE CHE CONTINUERANNO IL CAMMINO NEI PLAYOFF

GIOIELLA MICROMILK GIOIA DEL COLLE 3-2 CERAMICA SCARABEO GCF ROMA (14-25, 25-20, 20-25, 25-23, 19-17)

Match assolutamente vietato ai deboli di cuore! La Gioiella davanti al proprio pubblico tira fuori tutto quello che ha per vincere gara2 e tornare a Roma per giocarsi l’accesso alla semifinale con gara3. Nel primo set gli ospiti sembrano molto determinati aprendere subito il controllo della partita (complici i 7 errori diretti in attacco della Gioiella). Nel secondo Gioia del Colle inizia a carburare e a fare il proprio gioco, sbaglia meno palloni in attacco (4) e si prende più o meno facilmente il set, visto che Roma nel finale prova a rimontare. Nel terzo è la Scarabeo a partitre avanti sin da subito (14-16, 18-21) e il parziale finisce a suo favore. Continua il tira e molla tra le due squadre nel quarto set, andato alla Gioella.

Ph. LegaVolley
Ph. LegaVolley

Roma in questo parziale spreca molto: si trova avanti 12-16 e ancora 17-21, subisce la rimonta dei locali e deve giocarsi un tiebreak in una partita che sembrava ormai nelle sue mani. Un tiebreka che, vista la partita, non poteva che finire 19-17. Che brutti momenti hanno passato i tifosi di entrambe le squadre lo sanno solo loro, sta di fatto che questa partita (come tutte nei playoff) ha regalato moltissime emozioni. Anche nel quinto parziale Roma spreca troppo: è avanti sul 6-10 e ancora sull’8-12 ma con la complicità del pubblico la Gioiella si aggiudica il match. 13 muri realizzati per entrambe le squadre, una paercentuale in attacco leggermente migliore per la Gioiella (44%, Roma 40%). Da notare i 20 errori diretti in attacco dei locali, sommati alle 25 battute sbagliate. Roma fa 7 errori diretti in attacco, con 13 battute sbagliate. Roma avrà l’opportunità di giocare gara3 in casa!

CENTRALE DEL LATTE MCDONALD’S BRESCIA 2-3 CALONI AGNELLI BERGAMO (25-22, 20-25, 25-23, 12-25, 13-15)

Altro tiebreak che però questa volta assegna la vittoria alla Caloni Agnelli lanciandola dritta verso la semifinale playoff! Partita completamente diversa da quella di gara1, ma il risultato non cambia: Bergamo è corsara. Nel primo parziale i locali sono bravi a ritagliare sin da subito un break e a non bloccarsi sotto i 4 muri messi a segno da Bergamo (8 nel match). Il secondo Bergamo lo vince grazie ad un buon lavoro in attacco e nel sistema muro-difesa. Il terzo torna nelle mani dei locali, che se la vedono brutta dopo esser stati in vantaggio tutto il set quando Bergamo aggancia a quota 22. Alla fine un ace di Cisolla sul nastro e Bellei poi consentono di vincere il parziale. Nel quarto la Caloni trova 5 punti con la battuta e scava una fossa che le permette di vincere il set facilmente: è tiebreak.

Ph. LegaVolley
Ph. LegaVolley

Brescia parte in quarta e si porta avanti già dal 5-3. La Caloni non ci sta, e passa avanti sull’8-10, ancora sul 9-12. Si può fare, Brescia ha la palla del 14 pari ma Bellei sbaglia in attacco e consegna la vittoria agli opsiti. Degni di nota i 12 punti in battuta di Bergamo (3 di Brescia). Buono il 52% in attacco della Caloni contro il 47% dei locali. Top scorer Giacomo Bellei con 23 punti, per Bergamo ben due attaccanti raggiungono quota 20: Hoogendoorn e Dolfo.

MONINI SPOLETO 2-3 KEMAS LAMIPEL SANTA CROCE (25-15, 23-25, 21-25, 25-20, 12-15)

Dopo aver vinto gara1 in trasferta, Spoelto cade in casa davanti al proprio pubblico in gara2 finita al tiebreak. La squadra locale parte bene vincendo facilmente il primo set, nel secondo è avanti fino al 21-19 ma si fa agganciare dagli ospiti sul 22 forse per i troppi cambi fatti e sorpassare: così Santa Croce vince il secondo parziale. Nel terzo la Monini ci riprova e si trova avanti di un break sul 16-14 ma la solita squadra di coach Totire torna presto sulla parità e sorpassa ancora i locali andando a vincere anche il terzo set. La squadra di coach Monti è determinata a vincere il quarto e andare al tiebreak, passa avanti sin dall’inizio e vince 25-20 senza sorprese.

Ph. LegaVolley
Ph. LegaVolley

Il tiebreak per la squadra umbra inizia male (2-5) e continua peggio (3-10). Santa Croce è lanciata verso la vittoria, Spoleto cerca di recuperare ma lo svantaggio è ormai troppo: finisce 12-15 per gli ospiti e la decisione è rimandata alla bella! Ben 10 muri e 6 ace, Santa Croce fa 1 solo ace ma mette giù 14 muri, e pur sbagliando 14 palloni in attacco (Spoleto 9) riesce a giocare meglio nei momenti cruciali e a rimontare più volte nelle situazioni di svantaggio (anche ampio come visto). Top scorer Pereira Da Silva Wagner con 28 punti, per Spoleto miglior realizzatore Mariano Romolo con 18 punti. Ricordiamo che Santa Croce giocherà in casa la bella.

EMMA VILLAS SIENA 3-0 MAURY’S ITALIANA ASSICURAZIONI TUSCANIA (25-20, 25-20, 25-18)

Siena è l’unica squadra a vincere nettamente in questa giornata di playoff. Oltre a questo articolo, vi offriamo anche la gallery di questa partita che ha portato in semifinale la squadra toscana, cliccate qui! Gli ospiti cercano di fare il proprio gioco, ma riescono ad andare avanti praticamente solo nel secondo set sul 14-16. Siena mette giù ben 14 muri (4 per Tuscania) e la situazione diventa difficile per gli attaccanti ospiti (Tuscania chiude col 40% in attacco, 4 errori diretti). Inoltre la squadra toscana mette in difficoltà la seconda linea avversaria, ricavando 7 punti dalla battuta: 49% di ricezione positiva (17% perfetta) per i locali, 35% positiva (16% perfetta) per gli ospiti con 3 ace.

Ph. DailyVolley, Luca Laici
Ph. DailyVolley, Luca Laici

I migliori realizzatori di questo match sono Van Dijk e Fedrizzi con 15 punti ciascuno, per Tuscania nessuno in doppia cifra, il migliore è  Mochalski insime a Shavrak con 9 punti ciascuno. Siena,come Bergamo, è in attesa di scoprire la sua avversaria nella semifinale: gara1 ci sarà domenica 15.

di Alice Biondi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto