#SERIEA2M PLAYOFF PROMOZIONE: AVANTI ROMA SU GIOIA DEL COLLE, BERGAMO SE LA CAVA CON UN’ORA DI GIOCO CON BRESCIA, LA MONINI IN RIMONTA SUPERA SANTA CROCE IN UNA PARTITA TIRATISSIMA CON TROPPI ERRORI DEI LOCALI

08B69107-EE94-4848-B5BD-EF7B1CAE08F6

Salve gente e benvenuti in questi playoff promozione! Siete carichi? Sulla nostra pagina instagram ieri abbiamo fatto dei sondaggi per capire come pensavate che finissero queste prime partite, e quasi sempre avete azzeccato le previsioni quindi continuate a seguirci! Non resta che dirvi, buoni playoff e buon divertimento!

CERAMICA SCARABEO CGF ROMA 3-1 GIOIELLA MICROMILK GIOIA DEL COLLE (19-25, 27-25, 25-23, 25-22)

Non basta alla Gioiella una buonissima prestazione per passare a Roma, la Scarabeo è più precisa nei momenti cruciali del match e porta a casa gara1! Gli ospiti vincono agevolmente il primo set, in cui recuperano anche lo svantaggio sul 16-14 portandosi sul 17-21 con un parziale di 7-1 a loro favore. Nel secondo Roma lotta e deve far fronte ad una Gioiella che vuole il vantaggio del 2-0 per poi giocare tranquillamente il resto del match. Ma un errore di Cetrullo da posto 4 consegna il 27-25 alla squadra locale. Forse sono proprio i 10 errori diretti in attacco della squadra pugliese l’unica pecca di questa partita (8 sono quelli di Roma). La squadra locale non lascia nulla poi, con un Padura Diaz spietato che deve metter giù tutte le palle importanti e che deve far fronte a Cetrullo dall’altra parte del campo, anche lui inarrestabile.

Ph. LegaVolley
Ph. LegaVolley

Padura Diaz mette giù 19 palloni, mentre Cetrullo 20 (top scorer). La Gioiella ricava 7 punti dal muro e 4 dalla battuta, mentre Roma 2 dal muro e 4 dalla battuta. Leggermente migliore la percentuale in attacco dei locali (49%) rispetto a quella degli ospiti (46%). Buona la percentuale in ricezione di entrambe le squadre: per Roma 62% positiva (34% perfetta), per Gioia del Colle 58% positiva (38% perfetta). Non resta che seguire gara2 che non sarà di certo una passeggiata per nessuna delle due squadre..

MAURY’S ITALIANA ASSICURAZIONI TUSCANIA 0-3 EMMA VILLAS SIENA (18-25, 16-25, 19-25)

E’ stata invece meno combattuta la partita tra Tuscania e Siena. Il match infatti ha sempre visto gli opsiti in netto vantaggio sui locali, con Tuscania che non riesce mai ad entrare davvero in partita: subisce gli 11 muri e i 9 ace di Siena, mettendo a segno 5 muri e 1 ace, sbaglia 6 palloni diretti in attacco mentre Siena è molto più precisa commettendo solo 2 errori. Le percentuali in attacco inoltre dicono molto: 61% per gli ospiti, 44% per i locali.

Ph. LegaVolley
Ph. LegaVolley

Solo Eric Mochalski  in doppia cifra (11) per Tuscania, invece il miglior realizzatore per Siena ed il top scorer del match è Van Dijk, con 18 punti messi a segno. Le percentuali in ricezione di entrambe le squadre non sono al top: 37% positiva con 15% perfetta per Tuscania, 33% positiva con 19% perfetta per Siena.

KEMAS LAMIPEL SANTA CROCE 1-3 MONINI SPOLETO (25-23, 22-25, 23-25, 16-25)

Vittoria in rimonta per Spoleto che dopo aver perso il primo set con un errore al servizio, si rimboccano le maniche e recuperano anche lo svantaggio accumulato nel secondo set sul 13-10. In questa fase diventa importantissima la battuta (5 punti nel match, 3 di Santa Croce) che permette agli ospiti di andare a vincere il set sul 22-25. La Monini vince anche il terzo set, per un’imprecisione in campo avversario: un fallo a rete commesso da Santa Croce consegna il set agli avversari.

Ph. LegaVolley
Ph. LegaVolley

Nel quarto set tutto fila liscio per Spoleto che è nettamente in vantaggio già dall’11-16. Buoni gli 11 muri messi a segno dai locali (7 di Spoleto) e anche il 47% in attacco (53% degli avversari) ma alcune imprecisioni sono fatali per la squadra di coach Totire. Top scorer Pereira Da Silva Wagner  con 22 punti messi a segno.

CALONI AGNELLI BERGAMO 3-0 CENTRALE DEL LATTE MCDONALD’S BRESCIA (25-15, 25-10, 25-22)

Altra partita a senso unico quella tra Bergamo e Brescia nel derby lomabrdo. La Caloni è un rullo compressore e Brescia non riesce a reagire e a fare il proprio gioco. Sono troppi gli errori diretti in attacco degli ospiti (10) in confronto a quelli dei locali (2), così come gli 8 ace di Bergamo sono troppi rispetto ai 2 di Brescia. I locali mettono giù anche ben 9 muri, gli ospiti rispondono con 6.

Ph. LegaVolley
Ph. LegaVolley

Le percentuali in attacco sono la chiave di lettura della partita: 51% per la Caloni, 34% per Brescia. Sarà sicuramente diversa gara2 e tutto può succedere visto che la serie è ancora lunga e ci sarà ancora moltissimo da giocare. Top scorer Hoogendoorn con i suoi 22 punti.

di Alice Biondi.

Related posts

Leave a Comment