#SERIEA2M PRELIMINARI PLAYOUT: POTENZA PICENA CONQUISTA LA SALVEZZA AL GOLDEN SET, CASTELLANA GROTTE VINCE ANCHE LA PARTITA DI RITORNO COSTRINGENDO REGGIO EMILIA A PASSARE PER I PLAY OUT

Domenica si è giocata la partita di ritorno dei preliminari dei Play out che ha regalato la salvezza alla Materdominivolley.it Castellana Grotte, che ha vinto anche fuori casa, e la GoldenPlast Potenza Picena, che ha completamente ribaltato il risultato dell’andata ed è andata a vincere il Golden Set che le ha regalato la permanenza per un altro anno nella serie A2.

Andiamo a vedere cosa è successo..!!

GOLDENPLAST POTENZA PICENA – PAG TAVIANO 3-2 (25-17, 22-25, 21-25, 25-20, 15-10). Golden set 16-14

Potenza Picena in casa riesce in una grande impresa: ribalta completamente il risultato della partita di andata, portando Taviano al Golden Set, vinto poi dalla stessa squadra di casa. È così che riesce a conquistarsi la salvezza e alla squadra di coach Lichelli non resta che riordinare le idee per affrontare il girone di Play Out.

Tanti i punti messi a segno da entrambe le squadre a muro (15 e 13), segno di un fondamentale che Taviano sa potrà sfruttare al meglio nei prossimi match che la aspettano, così come gli ace (7 e 6). Primo set giocato punto a punto per la gran parte dei frangenti, è solo sul 13-12 che Potenza comincia a staccare i propri avversari grazie ad un’efficienza in attacco del 58% e riesce a portarsi a casa il set con un muro di Bucciarelli (25-17). Nel secondo continua sempre bene ma deve far fronte al rientro in partita di Taviano, che determinata, sotto per 18-11, pareggia i conti a quota 19. Le due squadre si sfidano nuovamente punto a punto ma sono Sette e compagni ad avere la meglio.

La medesima cosa avviene nel terzo set dove Taviano è sostenuta nella propria azione da un ottimo turno in battuta di Bigarelli, che mette in vera difficoltà la ricezione della squadra di casa (38% positiva, 24% perfetta), e dalla propria linea difensiva (61% positiva, 33% perfetta). Nel quarto parziale Potenza torna fuori e agilmente porta la squadra avversaria al tiebreak.

ph. LegaVolley

Un quinto set che parte subito bene per Potenza Picena, che al cambio campo è avanti di quattro lunghezze (8-4). Potenza resiste al rientro di Taviano, che accorcia fino al 9-8, e porta gli avversari al Golden Set per la salvezza.

Le due squadre giocano con alta intensità, decise a conquistarsi la permanenza in A2 per un altro anno: sul 12-9, Taviano fa quatto punti di fila (12-13) che le permettono di andare in vantaggio. Potenza Picena riacciuffa la parità (13-13), Taviano ritorna in vantaggio (13-14), Bisi pareggia nuovamente la situazione (14-14). Due muri finali di Larizza chiudono questo Golden Set.

CONAD REGGIO EMILIA – MATERDOMINIVOLLEY.IT CASTELLANA GROTTE  1-3 (28-30, 17-25, 25-22, 17-25)

Niente da fare per Reggio Emilia che anche in questo match si vede sconfitta in casa da Castellana Grotte che rimarrà anche il prossimo anno in serie A2. Sotto 2-0 già era a conoscenza del fatto che avrebbe dovuto passare per i Play Out nel proseguimento della stagione.

Quella vista nel primo set è una Reggio Emilia che parte decisa, con una grande fondamentale di ricezione (79% positiva, 58% perfetta) che riesce, staccata di tre punti, anche grazie al turno dai nove metri di Arienti, a mettere in difficoltà gli avversari. Il parziale si protrae fino ai vantaggi, dopo che i padroni di casa non sono riusciti a chiudere con un primo set ball a disposizione. È un attacco decisamente più efficace (50% contro il 22% della squadra di coach Held) a consegnare a Castellana Grotte anche il secondo parziale e la salvezza con il punteggio di 17-25.

ph.LegaVolley

ph. LegaVolley

Reggio Emilia nonostante la delusione lotta con tutte le proprie forze per cercare di ribaltare il risultato e chiudere questa fase preliminare facendo vedere le proprie qualità. Grazie a 5 muri e un ace riesce nell’obiettivo di portarsi a casa il terzo set: il set ball viene conquistato da Ippolito e poi capitalizzato dai propri compagni di squadra. L’ultimo set invece viene vinto agilmente da Castellana Grotte che riesce a imporre il proprio gioco e il proprio ritmo chiudendo sul 17-25.

Il best scorer di serata è stato Alessio Fiore, autore di 20 punti, di cui 4 ace e 2 muri.

di Alice Chiarot.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto