#SEMIFINALIA1F, GARA1: NOVARA E CONEGLIANO PARTONO COL PIEDE GIUSTO.

85D82107-A428-49BB-930D-A0A07A049FD9

di Giorgio Cipolletta.

Ci siamo, 4 squadre per un tricolore. E’ partita la caccia al tricolore di Novara, che in prima linea proverà a difendere ciò che ha sul petto. La UYBA vuole tornare in finale per spezzare il digiuno che dura dall’unico scudetto targato 2012. Conegliano è scivolata in terza posizione dopo un’intera stagione al comando e vuole tornare a vincere per bissare il successo del 2016. Scandicci, non è più una cenerentola e per la prima volta nella storia proverà a farsi spazio tra lo strapotere della pallavolo del nord Italia.

GARA 1: Le campionesse d’Italia di Novara distruggono Busto Arsizio mentre Conegliano fa il colpaccio, sbancando il campo di Scandicci.

IGOR GORGONZOLA NOVARA (1) – UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO (4) 3-0 (25-21, 25-19, 25-16) 

serie: 1-0

Davanti al pubblico amico, le azzurre partono col botto. Nel primo set Egonu fa scappare le novaresi (11-8), ma col turno al servizio di Bartsch le bustocche sorpassano (11-12). Si gioca sui controbreak ma il decisivo è quello di Plak (17-16), e Egonu chiude per le azzurre. Nel secondo parziale Plak e Chirichella fanno scappare le padrone di casa ma Gennari tiene le ospiti attaccate, alla fine è sempre Egonu a siglare l’allungo decisivo. Nel terzo set, le scudettate partono in sordina a causa dell’enorme calo delle bustocche che cedono sotto i colpi di Piccinini.

Letizia Valle
Letizia Valle

SAVINO DEL BENE SCANDICCI (2) – IMOCO VOLLEY CONEGLIANO (3) 0-3 (23-25, 23-25, 20-25)

serie: 0-1

Il primo allungo è siglato da Danesi (16-18), ma la solita De La Cruz pareggia, ma a nulla serve così il primo set cade in mano dell’Imoco. Haak si carica le fiorentine sulle spalle che spingono fino al (18-14). Poi c’è il black out e le venete ne approfittano per passare vanti e nonostante i muri di Arrighetti fanno loro il set. Il terzo set vede una Fabris scatenata che fa scappare le gialloblù (11-14), l’unica a non mollare è Adeniza ma Conegliano è scappata e col colpaccio si porta avanti nella serie.

Andrea Pincelli
Andrea Pincelli

Related posts

Leave a Comment