#SERIEA2M PRELIMINARI PLAYOUT: TAVIANO VINCE AL TIEBREAK CONTRO POTENZA PICENA, CASTELLANA GROTTE CONQUISTA TRE PUNTI IN VISTA SALVEZZA

Grandi partite per questa giornata di andata dei preliminari dei Play Out: a partecipare sono Pag Taviano che gioca contro la GoldenPlast Potenza Picena, e la Materdominivolley.it Castellana Grotte contro la Conad Reggio Emilia. In questa prima giornata le vittorie sono andate alle squadre che giocavano in casa.

PAG TAVIANO – GOLDENPLAST POTENZA PICENA 3-2 (25-18, 25-18, 18-25, 25-27, 15-10)

Taviano, in casa, agguanta al tiebreak una preziosa vittoria. La rimonta di Potenza Picena, che sotto 2-0 riesce a portare la squadra di casa al quinto set, non riesce totalmente ma le permette di portare via un punto prezioso.

I primi due set son vinti dalla squadra di coach Lichelli che si dimostra più efficace in attacco (50% e 59%), e soprattutto in ricezione (42%), quella di Potenza Picena ferma al 30%. Differenze in questi frangenti lo anno fatto anche i 6 ace totali e i 4 muri. Ma Potenza Picena si dimostra capace di rimboccarsi le maniche e di affrontare le proprie difficoltà cominciando a giocare più efficacemente (57% e 48% in attacco) grazie anche all’entrata in campo di Sette e Di Silvestre, infatti è proprio lui a chiudere il terzo set, che aiutano la propria squadra a cambiare faccia alla partita.

ph.LegaVolley – Franchetti

Nel tiebreak Taviano parte subito bene riuscendo a creare un grande vantaggio (12-5). Potenza Picena prova ad avvicinarsi con un muro di Larizza (13-9) ma questo non basta. La partita si chiude con un punto di Bigarelli.

Il best scorer della serata è Fabio Bisi.

MATERDOMINIVOLLEY.IT CASTELLANA GROTTE – CONAD REGGIO EMILIA 3-1 (25-19, 25-20, 23-25, 25-19)

Castellana Grotte conquista tre punti fondamentali nella corsa alla salvezza contro Reggio Emilia. Una sfida che ha visto le squadre giocare con ottime prestazioni a muro, 16 per Patriarca e compagni e 9 per gli sfidanti.

Il primo set è un riconcorrersi fra le due squadre: Castellana Grotte scappa avanti (2-0), Reggio Emilia pareggia i conti ma vede nuovamente lo stacco da parte degli avversari che riesce in poche azioni a rimontare e staccare di un punto (6-7). E si prosegue così per tutto il set che viene vinto dai padroni di casa. Nel secondo parziale l’attacco della squadra di coach Castellano si dimostra ancora più efficiente (60%) rispetto a quello degli avversari (44%) tanto da portarsi sul 2-0 nel conteggio dei set.

Ma Reggio Emilia non ci sta e prova a ribaltare la situazione: si porta sul 19-21 dopo che l’arbitro ha assegnato a Fiore un cartellino rosso. Sul 23 pari sono Bellini e Koraimann a consegnare il parziale alla propria squadra.

Il quarto invece viene vinto agilmente da Castellana Grotte che durante il set è riuscita a staccare gli avversari di qualche punto, cosa che ha fatto fino a fine match (25-19).

 

di Alice Chiarot.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto