Earvin Ngapeth lascia Modena: va a Kazan!

AD84A151-D598-4E3D-9771-9A71EFDFF192

Già da tempo si susseguivano voci che volevano Earvin Ngapeth lontano da Modena dalla prossima stagione.
I suoi tifosi hanno sperato fino all’ultimo che il francese decidesse di restare a giocare alla corte di Stoytchev. È però proprio Earvin a spegnere qualunque speranza, con un’intervista rilasciata al giornale francese “L’Equipe”.

Dopo l’analisi del cammino di Modena in questo finale di stagione, il giornalista pone ad Earvin Ngapeth la fatidica domanda. “L’anno prossimo resterai a Modena?”.

La risposta del francese non lascia spazio a dubbi.

“Ho preso la decisione di andarmene, vado a Kazan. Per due semplici motivi: il primo è che sento di aver fatto tutto a Modena. Sono stato lì per quattro anni e mezzo e, a parte la Champions League, ho vinto tutto. Mi sento come se fossi entrato in una sorta di routine, ho finito il mio ciclo a Modena. Mi manca qualcosa. Sento il bisogno di vedere qualcos’altro e mi metto in gioco per ritrovare la ‘fiamma’, gli stimoli”.

Earvin Ngapeth però non si ferma qui. Ci sono anche altri i motivi che lo avrebbero portato a decidere per lasciare Modena.

“Radostin Stoytchev è un buon allenatore, ma non è il mio tipo di allenatore. Lo sa, ne abbiamo discusso più volte […] Lui vuole che tutto sia quadrato e inquadrato. Non sono quel tipo di giocatore. Il suo contratto è di altri due anni e non posso continuare così […] È meglio che me ne vada. Ho parlato con Catia […] amo questo club e i suoi sostenitori, ma non potevo dire no a questa opportunità. […] Lei ha accettato la mia partenza”.

L’intervista prosegue ancora: “non posso non andare – continua Earvin Ngapeth – […] È anche ego! León, il miglior giocatore del mondo, se ne va dopo aver vinto tutto, ed a quel punto Kazan ti chiama per sostituirlo: non posso dire di no. Altrimenti vorrebbe dire che ho paura”.

Related posts

Leave a Comment