#SERIEA2M POOL B: MONDOVI’, ORTONA, CANTU’ E AVERSA SALUTANO LA STAGIONE GIA’ CERTI DELL’A2. REGGIO EMILIA E POTENZA PICENA SI PREPARANO AGLI SPAREGGI DEI PLAYOUT, LA GIOIELLA E ALESSANO A QUELLI DEI PLAYOFF.

COPERTINA POOL B A2

VBC MONDOVI’ 3-2 CONAD REGGIO EMILIA (19-25, 25-14, 25-18, 25-27, 15-11)

Spreca forse un po’ Mondovì che avanti 2 set a 1 su Reggio Emilia, e che sotto 14-16 nel quarto rimonta e sorpassa 21-20, si fa beffare dagli ospiti: la partita si protrae al tiebreak. In questo parziale è un contrattacco a sancire la vittoria della squadra ospite. Squadra che nel tiebreak inizia subito male, 5-2, e alla fine perde, ma guadagna un punto e chiude così la stagione agonistica. Sarà comunque ancora A2 il prossimo anno, mentre Reggio Emilia dovrà vedersela negli spareggi dei playout con Castellana Grotte per restare in questo campionato.

Ph. LegaVolley
Ph. LegaVolley

Tornando alla partita, i muri di Mondovì sono 10 contro 7 di Reggio Emilia. Gli ace sono 6 quelli dei locali, 2 quelli degli ospiti. Mondovì sbaglia 13 palloni in attacco mentre Reggio Emilia 10, con percentuali in questo fondamentale che sono sul 50% per entrambe le squadre. Top scorer Alberto Bellini con 15 punti.

GIOIELLA MICROMILK GIOIA DEL COLLE 3-1 AURISPA ALESSANO (22-25, 25-13, 25-18, 25-16)

Bellissima partita giocata da Gioia del Colle contro un Alessano contro cui non è mai di certo facile giocare, e nella pallavolo mai dire nulla prima che l’ultima palla sia a terra. Nel primo set infatti Alessano recupera lo svantaggio sul 16-11, mette sotto i locali sul 19-21 e va a vincere il set. La cosa non si ripete negli altri parziali, perché Gioia del Colle alza il livello del gioco: 60% in attacco (6 errori), 9 muri e 10 ace sono messi a segno nell’intera partita dalla squadra pugliese; 2 ace, 6 muri, 43% in attacco con 13 errori diretti per Alessano.

Ph. LegaVolley
Ph. LegaVolley

La Gioiella ora se la vedrà con Grottazzolina negli spareggi dei playoff, Alessano con Spoleto negli stessi spareggi palyoff. Di certo in questo match i 20 punti di Grassano e 19 di Cetrullo hanno aiutato notevolmente la squadra locale a vincere più o meno agevolmente dopo il primo set perso.

POOL LIBERTAS CANTU’ 0-3 SIGMA AVERSA (23-25, 18-25, 19-25)

Una Cantù già certa di restare in A2 cede in casa in tre set contro Aversa che è più precisa nei momenti cruciali del match. Anche gli ospiti sono già certi della permanenza in A2 e chiudono con questa gara la stagione. Entrando nel dettaglio: Cantù mette a segno 5 muri e 7 ace viaggiando col 47% in attacco, Aversa ottiene 11 punti dal muro e 5 dalla battuta, e viaggia col 57% in attacco.

Ph. LegaVolley
Ph. LegaVolley

Proprio l’attacco è la chiave di lettura del match: Aversa è più continua e precisa in questo fondamentale, mentre Cantù no e sbaglia anche 6 palloni (Aversa 3). Top scorer del match Alexandre De Oliveira Caio con 17 punti che non sono bastati per la vittoria del match.

SIECO SERVICE ORTONA 1-3 GOLDENPLAST POTENZA PICENA (25-22, 14-25, 25-27, 21-25)

Una bella gara di preparazione ai preliminari playout della Goldenplast in casa di Ortona. Ortona che chiude così, con una sconfitta, la stagione e aspetta la prossima in A2. Spiccano i bei 17 muri messi a segno dagli ospiti in questo match, insieme ai 6 ace e al buon 51% in attacco.

Ph. LegaVolley
Ph. LegaVolley

Ortona mette a segno 9 muri e 4 ace, e viaggia col 42% in attacco. Il top scorer del match è Simmaco Tartaglione con 21 punti, ex Potenza Picena, seguito da Fabio Bisi con 20

Related posts

Leave a Comment