#PLAYOFFA1F: STORICA SCANDICCI, E’ SEMIFINALE CONTRO L’IMOCO. COLPACCIO UYBA, MONZA A GARA3. NOVARA ASPETTA.

di Giorgio Cipolletta.

Ci siamo, QUARTI DI FINALE, GARA 2, nell’anticipo Scandicci conquista il primo storico accesso alle semifinali sbancando l’Adriatic Arena di Pesaro. In semifinale, la sfidante sarà Conegliano che rivendica i playoff dello scorso anno battendo Modena. Va avanti anche Novara che soffre e vince a Firenze. La UYBA dimostra di essere viva e contro-vince contro Monza, posticipando tutto a Gara3.

MYCICERO VOLLEY PESARO (7) – SAVINO DEL BENE SCANDICCI (2) 1-3 (25-23, 20-25, 23-25, 19-25)

serie: 0-2 (0-3, 1-3) 

E’ la partita della speranza per le marchigiane che cambiano location, stavolta è il grande palcoscenico dell’Adriatic Arena ad ospitare il match. Le padrone di casa partono col piede giusto con una ottima Van Hecke che fa scappare le compagne, Haak riapre il primo set (21-20), ma è un ace sporco di Cambi a chiudere il set. Nel secondo parziale Pesaro si prende la scena con Nizetich e Bokan (9-6), per le toscane Haak mette pressione sulle pesaresi, quindi Scandicci riesce a pareggiare e scappare (14-18). Il duo italiano Arrighetti-Bosetti spingono per le toscane che pareggiano il set. Il terzo è tutto di stampo pesarese che con una scatenata Van Hecke spinge (21-18). Ma Scandicci ricomincia a martellare e costringe le padrone di casa a soccombere, le toscane passano avanti. Scandicci sente l’odore storico e spinge con De La Cruz, ma Nizetich pareggia i conti (14-14). È l’unico sussulto pesarese, poi Scandicci si fa strada e conquista la prima semifinale della storia.

Alice Ondei
Alice Ondei

IL BISONTE FIRENZE (8) – IGOR GORGONZOLA NOVARA (1) 1-3 (25-17, 23-25, 22-25, 22-25)

serie: 0-2 (1-3, 1-3)

Firenze è determinata a fare il colpaccio dei quarti e parte con un avvio shock (15-9) con Tirozzi e Santana. Sorokaite e Ogbogu continuano a martellare e conquistano il set. La formazione toscana viaggia sulle ali dell’entusiasmo (10-3) ma le novaresi tornano coi turni in battuta di Gibbemeyer e Plak, a firmare la fuga è Piccinini (13-17). Tirozzi non molla e Firenze ripassa avanti prima che la solita Egonu chiudi un set d’ossigeno per Novara. Il terzo set vede una Firenze inseguire e pareggiare le scudettate ma a nulla serve per riaprire il match. Stesso epilogo nel quarto set con Plak e Egonu che spingono e Il Bisonte che risponde con Ogbogu (20-20), a chiudere però è un punto di Gibbemeyer che spedisce le scudettate in semifinale. Firenze saluta una stagione vissuta in due spezzoni, l’ultimo da cui ripartire.

Letizia Valle
Letizia Valle

SAUGELLA TEAM MONZA (5) – UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO (4) 1-3 (10-25, 25-17, 15-25, 18-25)

serie: 1-1 (3-1, 1-3)

Alla Candy Arena, Monza è pronta ad una giornata storica e ad un derby dal sapore speciale. Invece una aggressiva Busto Arsizio ammutulisce il pubblico brianzolo con un sonoro 1-3, con un solo set comandato dalle padrone di casa. Il secondo set completamente guidato da Ortolani e Begic è il solo sussulto monzese. Per il resto Gennari e Stufi distruggono le speranze di vittoria e si regalano la possibiltà di giocare la ‘bella’ in casa.

Elisa Calabrese
Elisa Calabrese

LIU-JO NORDMECCANICA MODENA (6) – IMOCO VOLLEY CONEGLIANO (3) 1-3 (19-25, 23-25, 25-23, 22-25)

serie: 0-2 (0-3, 1-3)

L’anno scorso aveva sorriso Modena, che chiuse le porte alla favorita Conegliano. Stavolta invece l’Imoco ha resistito agli attacchi emiliani di Barun e Heyrman. Al di là del risultato, le emiliane hanno reso la vita dura alle venete che però con una super Folie e Melandri riportano Conegliano in semifinale, ad attenderla sarà Scandicci. Modena saluta una stagione sottotono, che doveva essere un trampolino di lancio dopo la finale dello scorso anno e invece sembra essere un passo indietro.

Andrea Pincelli
Andrea Pincelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto