#SERIEA2M POOL A: L’ULTIMA GIORNATA DEL GIRONE D’ANDATA PORTA LA VITTORIA DA 3 PUNTI PER BERGAMO, SANTA CROCE E SIENA. SPOLETO LA SPUNTA SOLO AL TIEBREK.

COPERTINA POOL A A2

KEMAS LAMIPEL SANTA CROCE – MAURY’S ITALIANA ASSICURAZIONI TUSCANIA 3-1 (25-19, 25-21, 25-27, 27-25)

L’ultima giornata del girone d’andata si apre con l’anticipo di venerdì fra Santa Croce e Tuscania, una sfida molto attesa tra due squadre a pari punti in classifica (17).

Tuscania parte subito forte e grazie al servizio dei propri giocatori mette in difficoltà gli avversari, tanto da rimanere distaccata nel punteggio finché Colli grazie ai suoi ace, riesce a riportare i Lupi al pareggio (dal 13-15 al 15-15) e poi in vantaggio sul 17-16. Il set si conclude con un fallo in palleggio fischiato a Pedron.

ph. LegaVolley

La seconda frazione è simile: le squadre combattono punto a punto ma alla fine sono i biancorossi ad avere nuovamente la meglio. Nel terzo set l’attacco di Tuscania si fa più determinante, con una percentuale del 47%. Il set è combattuto tanto da concludersi ai vantaggi: dopo aver annullato un match point, la squadra di coach Montagnani chiude sul 25-27.

La stessa cosa accade nell’ultimo parziale: Santa Croce e Tuscania sono entrambe determinate a vincere, tanto che si gioca su ogni pallone. I punti finali sono contrassegnati dalla determinazione di Cernic che vuole portare la squadra biancoazzurra al tiebreak: pareggia il risultato in due diverse occasioni, sul 20-22 pari quando recupera un break di due punti e sul 25-24. A chiudere la partita è però un muro di Wagner, MVP della partita, autore di 25 punti.

VIDEX GROTTAZZOLINA – MONINI SPOLETO 2-3 (16-25; 15-25; 25-15; 25-22; 12-15)

Altro anticipo per questa giornata di Superlega A2 che continua con la sfida fra le ultime due squadre in classifica, la Videx Grottazzolina e la Monini Spoleto. Un tiebreak chiude questa partita molto importante soprattutto per la squadra di coach Monti che trova la prima vittoria nella seconda fase della regular season.

Nei primi due set non c’è storia: Spoleto si porta subito avanti grazie ai servizi di Raic, Corvetta e al fondamentale dell’attacco, con una percentuale di positività del 50%.

28168399_2020927921480241_19658519525352775_n (1)

ph. M&G Videx Grottazzolina

Il terzo e il quarto parziale sono invece storia a sé: Grottazzolina è determinata a portare Spoleto al tiebreak. Il primo vantaggio del match arriva sul 6-4, per poi provare ad allungare sul punteggio. Ma è Galliani che tiene ancorata al risultato la squadra di coach Monti sul 12-13. Il terzo set lo vince Grottazzolina grazie a Morelli e gli ace di Vecchi. Nel quarto è la battuta di Federico Fiori a segnare il match: permette alla sua squadra di portarsi dal -1 al +5, sul 16-11. È di nuovo Vecchi a chiudere il parziale. Il tiebreak è una sfida punto a punto, il pallonetto di Raci consegna la prima vittoria di questo girone a Spoleto.

Il best scorer della è stato Michele Morelli con 32 punti a referto.

 

CERAMICA SCARABEO GCF ROMA – CALONI AGNELLI BERGAMO 0-3 (17-25, 22-25, 20-25)

Dopo la striscia positiva di undici vittorie consecutive, è la Caloni Agnelli Bergamo a fermare l’ascesa della squadra di casa, la Ceramica Scarabeo GCF Roma, portandosi a casa una vittoria da 3 punti che le permettono di avvicinarsi alla vetta della Pool A, ora distante solo un punto. Da molti è stata vista come una rivincita di Bergamo per la finale della Del Monte Coppa Italia persa il 28 gennaio, dove Roma l’aveva spuntata. Ma in questa quarta giornata è stata tutta un’altra storia.

ph. LegaVolley-Marika Torcivia

Roma dopo poche azioni si dimostra non essere in partita: sotto gli attacchi di Dolfo e Hoogendoorn la Caloni agilmente si porta a casa il primo set. Nel secondo set la squadra di casa ha qualche sprazzo di luce, riuscendo a rimanere in parità fino al 13 punto. Poi sono alcuni errori di troppo e i muri di Cargioli e Hoogendoorn a consegnare anche questo set a Bergamo.

Sono sempre i muri, 10 in totale nei tre set, della squadra di coach Graziosi e l’ottima prestazione di Hoogendoorn a sancire il risultato finale.

EMMA VILLAS SIENA – CENTRALE DEL LATTE MCDONALD’S BRESCIA 3-0 (25 -19; 25- 20; 25-13)

Grazie a questa vittoria piena la Emma Villas Siena avanza di una posizione in classifica, staccando di un punto Brescia. È proprio la squadra di coach Cicchello che dopo le due sconfitte subite nelle giornate precedenti riesce a portare a casa tre punti preziosi.

Brescia parte forte (2-7) ma Siena riesce grazie all’ace di Spadavecchia e ad un errore avversario ad avvicinarsi al pareggio (6-7). Da qui è un grande spettacolo dell’olandese Boswinkel, che grazie ai suoi attacchi e agli ace permette a Siena di vincere il parziale con il punteggio di 25-19.

ph. LegaVolley

I ragazzi di coach Zambonardi ci provano anche nel secondo set: sul 4-1, grazie alla battuta di Bellei rimangono attaccati al parziale ma nulla possono fare contro le buone giocate di Fedrizzi e compagni. Nel terzo parziale Brescia cala definitivamente e permette a Boswinkel, autore di 5 punti, e Fedrizzi di chiudere la partita in modo agevole.

A fine partita 11 sono i muri realizzati dalla Emma Villas Siena contro i 4 di Brescia.

 

CLASSIFICA

Ceramica Scarabeo GCF Roma 21

Caloni Agnelli Bergamo 20

Kemas Lamipel Santa Croce 20

Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania 17

Emma Villas Siena 14

Centrale del Latte McDonald’s Brescia 13

Monini Spoleto 10

Videx Grottazzolina 5

di Alice Chiarot.

Related posts

Leave a Comment