#SERIEA2M POOL C: MATERDOMINI FACILE VITTORIA NEL DERBY PUGLIESE CHE VALE LA VETTA, POI DUE TIEBREAK IN CUI LA SPUNTANO IL CLUB ITALIA (CONTRO CATANIA) E MASSA (CONTRO LAGONEGRO)

COPERTINA POOL C A2

MATERDOMINIVOLLEY.IT CASTELLANA GROTTE 3-0 PAG TAVIANO (25-22, 25-22, 25-16)

È la Materdominivolley.it Castellana Grotte a vincere il derby di Puglia contro la Pag Taviano. Il match ha visto in gioco anche la vetta della classifica della Pool C, che ha così permesso a Castellana uscita vincitrice, ora a 18 punti, di staccare di un punto Taviano. Per la squadra di casa continua la striscia positiva di vittorie che prosegue dalla seconda giornata del girone. I due opposti Gradi e Bigarelli con i loro attacchi sono i veri protagonisti della partita. La Materdomini parte subito decisa, sono Fiore e Gradi a portare la squadra sul 13-11 e con il supporto del centrale Gargiulo sul 16-12. È invece Bigarelli che tenta di tenere in corsa Taviano, portandola al 20-16. Un primo tempo di Patriarca chiude il primo parziale.

Ph. Materdominivolley.it
Ph. Materdominivolley.it

Il secondo set è la fotocopia del primo, anche se Taviano cerca di reagire grazie agli attacchi dei suoi schiacciatori Ruiz e Astarita e all’azione sempre efficace del suo opposto. Nel terzo set invece, pronti partenza e via, Castellana fa subito un break di 7 punti, portandosi sull’8-1. Taviano reagisce e accorcia il distacco sul 12-7, che grazie a due errori della squadra di casa diventa 12-9. La Mater non ci sta a farsi raggiungere e continua nella sua azione: gli attacchi dei suoi schiacciatori le permettono di raggiungere il 22-13. Sono due errori di Taviano e il primo tempo di Gargiulo a regalare la vittoria piena e la vetta alla Marterdominivolley.it Castellana Grotte.

MESSAGGERIE BACCO CATANIA 2-3 CLUB ITLIA CRAI ROMA (21-25, 25-21, 25-23, 22-25, 11-15)

Torna a vincere il Club Italia dopo la sconfitta contro Castellana Grotte in casa. Catania invece dopo il successo su Bolzano in trasferta si fa superare dalla squadra romana in casa. Solita buona prestazione a muro del Club Italia, fondamentale che in questa giornata ha fruttato ben 19 punti, da aggiungere ai 5 ace. Catania mette a segno 12 muri e 6 ace, ma commette qualche errore in più degli avversari in attacco e in battuta (13 in attacco e 18 in battuta, per il Club Italia 10 in attacco e 14 dai nove metri).

Ph. LegaVolley
Ph. LegaVolley

Non bastano i 24 punti messi a segno da Danilo de Santis per Catania per vincere al tiebreak, dopo aver anche avuto a disposizione il set che avrebbe sancito la vittoria per 3-1. Per il Club Italia bene Cortesia con 16 punti messi a segno.

ACQUA FONTEVIVA MASSA 3-2 GEOSAT GEOVERTICAL LAGONEGRO (22-25, 25-16, 25-20, 23-25, 15-11)

Anche Massa contro Lagonegro ha l’occasione di chiudere la partita sul 3-1 dopo aver vinto il primo ed il terzo, ma nonostante non ci sia riuscita, vince comunque la partita poi al tiebreak. I locali mettono in difficoltà gli avversari con 16 muri: infatti Lagonegro viaggia col 49% in attacco (8 errori), inferiore a confronto del 55% di Massa (7 errori). Inoltre la squadra di coach Mosca impensierisce gli avversari anche dai nove metri, mettendo a segno ben 12 ace contro i 6 di Lagonegro.

Ph. Daily Volley
Ph. Daily Volley

Gli ospiti sono vicini anche a vincere il tiebreak visto il vantaggio iniziale accumulato sul 2-5. Da questo punteggio, parziale di 7-0 a favore di Massa ed è subito 10-5 per i locali. Lagonegro cerca di recuperare sul 12-9 ma ormai la partita è compromessa e finisce nelle mani dei locali. Top scorer Matteo Bolla con 26 punti, seguito da Andleko Cuk con 25: per Massa ben due attaccanti da 25 punti! Miglior realizzatore di Lagonegro il solito Sam Holt con 23 punti. Qui trovate il nostro album della partita!

 

CLASSIFICA:

 

  1. MATERDOMINIVOLLEY.IT CASTELLANA GROTTE 18)
  2. PAG TAVIANO (17)
  3. MESSAGGERIE BACCO CATANIA (14)
  4. CLUB ITALIA CRAI ROMA (13)
  5. GEOSAY GEOVERTICAL LAGONEGRO (13)
  6. ACQUA FONTEVIVA MASSA (8)
  7. MOSCA BRUNO BOLZANO (7)


di Alice Biondi e Alice Chiarot.

Related posts

Leave a Comment