#SERIEA2 M POOL B: NELL’ULTIMA DI ANDATA SFIDE DIRETTE PER LE MIGLIORI POSTAZIONI IN CLASSIFICA IN TUTTE LE PARTITE GIOCATE. ALESSANO AL COMANDO, MONDOVI’ SORPASSA REGGIO EMILIA, POTENZA PICENA ANCORA BENE IN CASA CONTRO ORTONA, CANTU’ VINCE AD AVERSA.

COPERTINA POOL B A2

AURISPA ALESSANO 3-1 GIOIELLA MICROMILK GIOIA DEL COLLE (25-22, 31-29, 24-26, 25-22)

Grande partita tra Alessano e la Gioiella nella sfida per il primo posto della pool B! Alessano alla fine la spunta, dopo aver vinto il secondo set ai vantaggi (set che l’aveva vista largamente in vantaggio sul 21-16, e in cui è finita anche sotto 21-22) alla terza palla set. Nel terzo invece è la Gioiella ad essere sempre avanti (10-16, 21-16) ma Alessano compie la contro rimonta, poi non concretizzata nella vittoria del set. Nel quarto Alessano è “obbligata” a chiudere la partita se vuole i 3 punti pieni. Il parziale si gioca punto a punto (15-16), è Culafic a mettere a segno due ace di fila che sono decisivi per il set e per il match.

Ph. LegaVolley
Ph. LegaVolley

Infatti è stata una grande serata in battuta per i locali, che trovano ben 10 punti dai nove metri, e 11 dal muro. La Gioiella mette a segno 4 ace e ben 17 muri, che non bastano però per vincere il quarto e portare la sfida al tiebreak. Top scorer proprio Milos Culafic con 29 punti.

SIGMA AVERSA 1-3 POOL LIBERTAS CANTU’ (25-18, 21-25, 20-25, 23-25)

La sfida per il terzo-quarto posto invece la porta a casa Cantù, in una serata al top per quanto riguarda il muro (13). La squadra ospite però commette molti errori diretti in attacco (12, 7 di Aversa) che sono punti gratuiti e ossigeno per gli avversari. Per Aversa è una bella serata dai nove metri (8 ace) ma in questo riesce anche Cantù (7 punti in battuta).

Ph. LegaVolley
Ph. LegaVolley

La percentuale d’attacco è del 43% per entrambe le squadre, in ricezione è migliore quella di Cantù (41%, 12% perfetta) rispetto a quella di Aversa (38%, 11% perfetta). Top scorer del match Alexandre De Oliveira Caio con 23 punti.

GOLDENPLAST POTENZA PICENA 3-1 SIECO SERVICE ORTONA (25-21, 18-25, 26-24, 25-19)

Nella sfida per il quinto-sesto posto la spunta Potenza Picena che conferma di essere invincibile in casa. Ortona prova a stare al passo dei locali, mette a segno 9 muri (9 anche di Potenza Picena), 7 ace (6 degli avversari) e sbaglia molto meno dei locali, soprattutto in battuta. Potenza Picena però fa una prestazione nettamente migliore di Ortona in attacco, in cui viaggia sul 48% con 4 giocatori in doppia cifra (gli avversari 39%), e in ricezione (55%, 25% perfetta, Ortona 41%, 18% perfetta).

Ph. LegaVolley
Ph. LegaVolley

Michele Marinelli, top scorer con 27 punti, chiude il quarto set finito ai vantaggi con un ace. Grande prova del centrale Larizza (6 muri, 12 punti).

CONAD REGGIO EMILIA 1-3 VBC MONDOVI’ (32-34, 25-22,23-25, 19-25)

Il settimo posto ,dopo questa partita che chiude il girone d’andata, se lo aggiudica Mondovì che sorpassa proprio Reggio Emilia. Nel primo set Mondovì è sempre avanti di un break (13-16, 18-21) ma Reggio Emilia trova la parità sul 23-23 ed il vantaggio sul 24-23. Gli ospiti sono bravi ad annullare sette set ball a favore dei locali: un errore di Ippolito da’ il punto di vantaggio ai piemontesi un altro errore di Koraimann consegna il set agli avversari.

Ph. LegaVolley
Ph. LegaVolley

Reggio Emilia ci prova ma Mondovì alza il muro (10 nel match) ed è più attenta a non commettere errori in attacco ed in battuta. Top scorer Matteo Paoletti con 23 punti.

CLASSIFICA:

  1. AURISPA ALESSANO (22)
  2. GIOIELLA MICROMILK GIOIA DEL COLLE (19)
  3. SIGMA AVERSA (16)
  4. POOL LIBERTAS CANTU’ (16)
  5. SIECO SERVICE ORTONA 14)
  6. GOLDEPLAST POTENZA PICENA (12)
  7. VBC MONDOVI’ (11)
  8. CONAD REGGIO EMILIA (10)

    di Alice Biondi.

Related posts

Leave a Comment