#SERIEA2M POOL A: ANCORA PRESTO PER EVENTUALI PREVISIONI MA LA POOL A SI APRE CON LA DURA SCONFITTA PER SANTA CROCE,IL TRIONFO DI EMMA VILLAS CONTRO LA MONINI SPOLETO E LA VITTORIA DI ROMA NEL DERBY LAZIALE CONTRO TUSCANIA.

COPERTINA POOL A A2

Inizio inaspettato per la POOL A che vede cadere 3-0 Santa Croce tra le mura Bresciane. Positivo inizio per Emma Villas invece che trionfa contro la Monini Spoleto. Si impone Roma nel derby laziale, cade Grottazzolina a Bergamo.

MONINI SPOLETO – EMMA VILLAS SIENA: 1-3 (22-25, 25-21, 22-25, 22-25)

TORNA A SPOLETO E SI TOGLIE QUALCHE SASSOLINO DALLA SCARPA, EMMA VILLAS DOPO LA SCONFITTA NEI PLAY OFF DELLA STAGIONE SCORSA.

Partita equilibrata fino a metà set dove però Siena comincia a prendere il largo e lascia la Monini Spoleto a quota 17. Nel finale di set qualche errore di troppo permette a Spoleto di pareggiare i conti ma Siena non si lascia cogliere alla sprovvista e chiude in suo favore.

ph legavolley.it
Ph. Lega Volley

Secondo set che vede Spoleto prendere fiducia e portarsi in vantaggio, c’è il tentativo di recupero da parte dei senesi ma è insufficiente. La Monini Spoleto si porta sull’1 pari.
Si risveglia dal sonno Siena che nel terzo set prende molto vantaggio su Spoleto (14-21) che però non molla e tenta di recuperare il gap. Ci pensa Vedovotto a chiudere il set per i suoi compagni.
Combatte con il coltello fra i denti la Monini Spoleto nel quarto set, non vuole lasciarsi scappare l’occasione di riaprire i giochi. Nel finale di set è Emma Villas ad essere più decisa e con Spadavecchia si guadagna il match point, messo a terra da Fedrizzi.

CENTRALE MC DONALD’S BRESCIA – KEMAS LAMIPEL SANTA CROCE: 3-0 (25-20, 25-22, 25-23)

ph legavolley.it
Ph. Lega Volley

Inizio equilibrato del match con entrambe le squadre che spingono dalla propria parte, nel finale di set i Lupi non hanno reazione e nemmeno il cambio di regia è sufficiente, Brescia si porta a casa il primo set.
Secondo parziale con la squadra di casa sempre in vantaggio trainata da un Bellei in forma smagliante, la squadra ospite tenta di riaprire il set ma è sempre il numero 13 a mettere un punto sul set.
Il terzo set inizia equilibrato fino al 6 pari. Santa Croce fa girare il set in suo favore ma nel finale Brescia recupera e chiude il match in suo favore.
Pesante la sconfitta per i ragazzi di Totire che nel girone precedente avevano ingranato una bella marcia.

MAURY’S ITALIANA ASSICURAZIONI TUSCANIA – CERAMICA SCARABEO GFC ROMA: 1-3 (22-25, 23-25, 32-30, 23-25)

Ph. Lega Volley (Luca Laici)
Ph. Lega Volley (Luca Laici)

Primo set giocato punto a punto fino al 10 pari. A questo punto Roma mette in campo qualcosa in più, arrivando ad avere 4 punti di vantaggio (12-16). Tuscania però non molla e agguanta il pari: un muro di Piscopo ed un errore in attacco degli ospiti valgono il 21-21. Timeout per gli ospiti che entrano in campo con un altro piglio: 3 punti consecutivi e ipoteca sul set. Si va prima sul 24-21 prima dell’errore di Tiozzo in battuta. Roma però chiude subito il set 22-25.

Secondo set ancora più avvincente e giocato punto a punto. Inizialmente Roma scappa a +3, ma viene subito raggiunta. Nessuna delle due squadre riesce ad imporsi. Il primo break avviene sul 22-24. Roma è cinica e sfrutta subito il vantaggio, dopo aver concesso un altro punto agli avversari. Set che finisce 23-25.

Montagne russe nel terzo set. Prima Tuscania allunga (7-3) poi viene raggiunta e addirittura superata (14-17 e 16-20). Sembra fatta, ma da un rassicurante 18-22 si passa al 23 pari, equilibrio assoluto. Il set continua in perfetto equilibrio fino al decisivo errore di Padura Diaz, che vale il 32-30 per Tuscania.

Anche il quarto set è abbastanza rocambolesco. Tuscania trova subito un discreto vantaggio (7-4), che però dura poco. Roma pareggia a quota 9 e poi, azione dopo azione, passa in vantaggio per 15-17. Tuscania rimonta ancora sul 19-19, decisa a raggiungere il quinto set. Roma però mette a segno l’allungo decisivo, arrivando sul 20-23. Tentativo disperato di rimonta dei padroni di casa che però non possono fare nulla: il set termina 23-25.

CALONI AGNELLI BERGAMO – VIDEX GROTTAZZOLINA: 3-0 (25-23, 25-23, 25-19)

ph: mgscuolapallavolo.it
ph: Lega Volley (Luca Giuliani)

Primo set che vede gli ospiti partire forte (4-8). Bergamo però prima accorcia le distanze e poi passa in vantaggio sul 10-9. La fase centrale del set è in perfetto equilibrio, rotto solo nel finale da quello che sembra l’allungo decisivo di Grottazzolina (18-21). Bergamo però rimonta immediatamente e compie il sorpasso decisivo, vincendo il set 25-23.

Il secondo set sembra la fotocopia del primo: grande equilibrio, rotto da un errore di Bergamo (15-17) a cui segue un immediato recupero (18-18). Il set prosegue in equilibrio perfetto fino al muro vincente di Bergamo, che vale il 25-23.

Terzo set molto diverso dai precedenti: questa volta è dominio di Bergamo fin dall’inizio, con i padroni di casa che vanno sul 6-1. Gli ospiti tentano una rimonta, arrivando solo a -3 (16-13). Bergamo però gestisce bene il risultato: prima torna a +5 (22-17) e poi chiude agevolmente la gara vincendo il set per 25-19.

di Azzurra Migliorini e Francesco Carletto

 

Related posts

Leave a Comment