Champions League M: italiani vincono in tutti e tre i campi con ottime prestazioni

Ottime le prestazioni degli italiani in Champions: Perugia e Lube vincono in tre set, Trento cancella il primo set e si aggiudica agilmente la partita. Vediamo le partite nel dettagio.

SIR COLUSSI SICOMA PERUGIA – KNACK ROESELARE 3-0 (25-16, 25-22, 25-17)

Zaytsev a riposo, entra Berger per lui. Subito a segno gli italiani che prendono le distanze dagli avversari. Presenti a muro, firmano prima un 4-0, poi, allungando ulteriormente, 7-1. Qualche errore concede agli avversari di avvicinarsi (16-11), ma gli italiani riprendono in mano la situazione e il primo tempo di Podrascanin chiude il primo set (25-16).

Avvio più equilibrato nel secondo parziale (5-5), arriva anche il primo vantaggio belga (9-11). Perugia non perde la testa e rimonta (16-12). Le squadre se la giocano fino al 22-22: ace di Russell, primo tempo Anzani e di nuovo ace per il 2-0 (25-22).

Altro grande avvio per Perugia: ancora ace di Russell ed è 7-2. Roeselare che rissale (9-7), ma gli italiani allungano ancora e l’errore belga regala la partita (25-17).

ph. www.sirsafetyperugia.it
ph. www.sirsafetyperugia.it

FENERBAHCE ISTANBUL – CUCINE LUBE CIVITANOVA 0-3 (20-25, 19-25, 18-25)

Ottimo avvio per gli italiani che prendono subito le distanze dai turchi (4-12). I padroni di casa provano a risalire (10-14), ace di Christenson per l’11-17. Buon turno al servizio per Tekeli che porta la sua squadra a -3 (18-21). Sander in battuta chiude il set (20-25).

Di nuovo avanti Lube (5-8), il turno in battuta di Sket trova la parità (10-10). Palleggi fallosi dei turchi permettono alla Lube di portarsi avanti (14-17), ace di Christenson (15-20), i turchi cedono al 19-25.

Si riparte con il vantaggio degli italiani (2-5), ma sono gli errori della Lube ancora a portare i turchi alla parità (9-9). Turno al servizio di Juantorena segna +5 per Civitanova (11-16). Alto ace di Christenson per il 17-23, ci pensa Sokolov a chiudere la partita (18-25).

ph. www.lubevolley.it
ph. www.lubevolley.it

ARKAS IZMIR – TRENTINO DIATEC 1-3 (25-22, 9-25, 17-25, 17-25)

Rinnova Lorenzetti: Kovacevic e Hoag in posto 4, Lanza gioca da opposto. Inizio equilibrato fino al primo time-out tecnico. Al rientro in campo i padroni di casa allungano (12-9). Entra Vettori per Lanza, ma il risultato non cambia (15-11). Lanza rientra in campo e Trento rimonta (16-1-56), ma di nuovo i turchi allungano e vanno a vincere il set 25-22.

Trento riparte alla grande, lascia subito indietro i padroni di casa (0-5), grazie al servizio di Giannelli e agli attacchi di Kovacevic. Protagonisti indiscussi di questo set i ragazzi di Lorenzetti: 9-25 ed è parità!

Il primo set è stato dimenticato e ora c’è spazio solo per gli italiani: subito avanti 4-8 e 10-15, la situazione è in mano a Trento che si aggiudica il set 17-25.

I padroni di casa provano a reagire (4-4), ma di nuovo Trento in vantaggio (4-8). Arkas ci riprova ad avvicinarsi, ma Trento è inarrestasbile. due ace di Giannelli e pipe di Hoag per il 17-25.

ph. www.trentinovolley.it
ph. www.trentinovolley.it

di Fiorensa Kazazi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto