CEV CUP: VERONA VOLA AI QUARTI

Con la vittoria di ieri sera sul Liberec, Verona guadagna l’accesso ai quarti di finale di CEV CUP. La vittoria in trasferta per 3-1 dava ai gialloblu una certa tranquillità per la gara di ritorno, infatti il passaggio del turno è stato quasi una formalità. Dopo la vittoria di ieri di Ravenna (QUI l’articolo), un’altra squadra italiana si fa valere in campo europeo.

Ma non perdiamo altro tempo e andiamo subito a vedere come si è svolta la gara.

CALZEDONIA VERONA – DUKLA LIBEREC 3-0 (25-19, 25-16, 28-26)

Come sempre in queste occasioni, coach Grbic schiera inizialmente il sestetto titolare, per poi dare spazio alle seconde linee una volta ipotecato il passaggio del turno.

Primo set con la formazione tipo dunque, che mette sotto gli ospiti dopo un inizio incerto. Liberec infatti inizialmente tiene testa a Verona, almeno fino al 10-8. A questo punto Manavi trascina i gialloblu ad un più rassicurante 18-12. L’ex Trento Stokr non riesce a tenere in gioco i suoi, così il set termina 25-19 per Verona.

Nel secondo set Calzedonia parte fortissima, decisa ad ufficializzare il passaggio ai quarti. Stern è in gran forma e trascina i gialloblu, che ipotecano subito il set (12-3). Coach Grbic inserisce gradualmente qualche seconda linea, anche per far rifiatare i titolari. I nuovi entrati si comportano bene, lasciandosi rosicchiare qualche punto solo a set ormai finito. Il parziale termina 25-16. Questo significa 2-0 e passaggio ai quarti di finale!

VERONA E’ GIA’ QUALIFICATA AI QUARTI DOPO DUE SET!

Con il passaggio già ottenuto entra in campo una squadra completamente diversa. Le seconde linee giocano bene, ma il set è più incerto, forse a causa di un calo di tensione dopo il raggiungimento dell’obiettivo. Il parziale è in equilibrio fino alla fine, tanto che si deve andare ai vantaggi. Due errori di fila della squadra ospite regalano il set a Verona per 28-26. Calzedonia si qualifica così per il turno successivo con un rotondo 3-0.

Buona gara per gli scaligeri, che ora giocheranno per l’accesso alle semifinali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto