#SERIEA1F: UYBA BLINDA IL QUARTO POSTO. PESARO E FIRENZE OK, COME DA PRONOSTICO LE ALTRE

COPERTINA A1 FEMMINILE

di Giorgio Cipolletta.

Dopo il turno infrasettimanale ecco di nuovo la #SERIEA1F. Nell’anticipo del sabato Pesaro ricomincia a correre, battendo in casa Casalmaggiore, sempre più relegata nei piani bassi della classifica.

Come da pronostico vince la capolista Conegliano contro Bergamo, mentre Novara non perde il passo piegando Modena.

Blinda il quarto posto Busto Arsizio che batte l’inseguitrice Monza e continua a inseguire a distanza Scandicci che piega Filottrano.

Un successo di vitale importanza quello di Firenze che fa un grande passo verso la salvezza e tiene Legnano al penultimo posto.

MYCICERO PESARO – POMI’ CASALMAGGIORE 3-1 (19-25, 25-23, 25-16, 25-21)

In terra marchigiana, sembra partire meglio la formazione ospite con Drews e capitan Stevanovic. A supporto delle ospiti c’è anche una grande ex Martina Guiggi, che trascina le compagne alla vittoria del primo set. Da qui in poi il match sarà solo in salita per le casalasche che si trovano a rincorrere Bokan e compagne. Pesaro fa suo il match con una grande prova di carattere e determinazione, una rimonta siglata dal duo davanti (Nizetich 19, Van Hecke 16), la Pomi’ resta invece ancora una volta a secco, collezionando la terza sconfitta consecutiva e vedendo una Bergamo rigenerata e una Filottrano motivata a restare in A1, non può di certo pensare di essere salva.

Tuttosport
Tuttosport

IGOR GORGONZOLA NOVARA – LIU-JO NORDMECCANICA MODENA 3-0 (25-22 29-27 25-23)

E’ il giorno del remake della scorsa finale scudetto ed è il giorno del grande ritorno di Katarina Barun da avversaria al PalaIgor. Il risultato finale non deve ingannare perché Modena gioca fin dall’inizio a viso aperto e costringe le quotate campionesse d’Italia ad un match risolto nei momenti cruciali da Egonu (23 punti per lei). Dopo un primo set guidato con autorità, Novara riprende il tabellino e sorpassa con Plak. Il secondo set è tutto di stampa modenese che scappa via con Mingardi e Calloni ma sul (19-24), c’è il black out e Novara vince incredibilmente il parziale. Sotto 2-0, le ospiti non mollano ma devono cedere nel finale del set a causa della ritrovata intesa tra Skorupa e Gibbemeyer. Novara continua ad inseguire consapevole che lo stop a Filottrano sia solo un errore, Modena resta al settimo posto ma convinta di potersela giocare fino alla fine in questa #seriea1f.

Letizia Valle https://www.facebook.com/pg/dailyvolley/photos/?tab=album&album_id=1449909985119406
Letizia Valle

LARDINI FILOTTRANO – SAVINO DEL BENE SCANDICCI 1-3 (25-22 18-25 15-25 17-25)

Immeritato certamente l’ultimo posto di Filottrano che rischia di essersi trovata troppo tardi e ora potrebbe non trovare una salvezza meravigliosa, dall’altra parte della rete certamente una squadra nettamente favorita ma che arriva in terra marchigiana con qualche timore. Parte meglio la padrona di casa con Mitchem che trova l’allungo nel finale del set. Scandicci non ci sta e con Haak (27 punti) inizia a macinare gioco e vince il match in scioltezza. Supporto dato anche da Bosetti e De La Cruz (16 pt a testa).

Alice Ondei
Alice Ondei

IMOCO VOLLEY CONEGLIANO – FOPPAPEDRETTI BERGAMO 3-1 (25-22, 24-26, 25-13, 25-15)

Resta un grande match per due set, poi la differenza tra le due formazioni si fa notevole. Nel primo set Sylla spinge le bergamasche all’allungo ma il break guidato Fabris e Hill portano Conegliano alla vittoria del parziale. Il secondo set è interamente guidato dalle ospiti che con Malagurski e Popovic allungano su Conegliano ma l’incredibile pareggio casalingo è firmato Nicoletti, Sylla comunque riesce a pareggiare il match per Bergamo. La capolista inizia a spingere sull’acceleratore così che il match finisce in scia e le ospiti restano a secco di punti.

UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO – SAUGELLA TEAM MONZA 3-0 (25-23 26-24 25-18)

Non perde il passo, la UYBA che stavolta dopo tantissimi passi falsi, vince, convince e stravince contro una formazione brianzola che prepotentemente insidiava il quarto posto delle padrone di casa. Monza si affida al’ex di lusso Havelkova (capitana nell’anno de triplete bustocco nel 2012) (10 punti per lei) e all’altra ex Ortolani (13 punti). L’aiuto arriva anche dalla solita Devetag e Hancock ma la formazione ospite sembra meno lucida del solito e insegue per tutto il match i colpi di Gennari e compagne, unico vero acuto monzese il punto del (24-24) del secondo set ma per il resto Busto Arsizio ha guidato la partita con autorità dall’inizio alla fine e probabilmente crea una gap decisivo tra le prime quattro e le inseguitrici nella classifica generale della #seriea1f.

Elisa Calabrese
Elisa Calabrese

IL BISONTE FIRENZE – SAB GRIMA LEGNANO 3-0 (25-19 25-18 25-22)

Per i primi due set Firenze trova il giusto gioco, anche grazie al palleggio di Dijkema che trova Sorokaite e Tirozzi nel modo migliore. Nel terzo set Degradi prova a tenere le lombarde in partita (16 pt) ma a nulla serve se Legnano molla sia in difesa che in attacco e se ne va in caduta libera verso la retrocessione. Firenze supera il primo di tre esami consecutivi, (prossime con Bergamo e Casalmaggiore) per capire se lottare per la salvezza oppure provare a centrare un ottimo posizionamento playoff della #seriea1f.

Letizia Valle
Letizia Valle

Related posts

Leave a Comment