#SERIEA2M GIRONE BLU: SPOLETO TREMA COL CLUB ITALIA, TAVIANO CORSARA CONTRO BRESCIA, TUTTO FACILE PER LE BIG TUSCANIA E BERGAMO.

Che Natale sarebbe senza pallavolo? 😀
Colgo l’occasione per fare gli auguri di buone feste a tutti voi! 😆

VBC MONDOVI’ 0-3 CALONI AGNELLI BERGAMO (17-25, 17-25, 19-25)

Altra bella vittoria per la Caloni, dopo l’accesso alla finale di Coppa Italia conquistato la scorsa settimana con Siena. Gli ospiti dominano tutta la partita, contro una Mondovì che sbaglia troppo: 11 errori diretti in attacc con percentuali di efficacia mai sopra al 50%,  e 10 errori in battuta con 3 ace messi a segno. La Caloni chiude la partita con un solo errore in attacco (percentuali intorno al 50% nei primi due set, 60% nel terzo) e 8 errori in battuta, con 3 ace.

Ph. LegaVolley
Ph. LegaVolley

Mondovì cerca di fare la sua partita, con 4 muri messi a segno (5 di Bergamo) e i 3 ace detti sopra, ma da un lato la squadra ospite è più coesa e precisa in tutti i fondamentali, dall’altro la squadra padrona di casa sbaglia troppo e permette agli avversari di prendere facilmente largo vantaggio in tutti e tre i set.

GEOSAT GEOVERTICAL LAGONEGRO 0-3 MAURY’S ITALIANA ASSICURAZIONI TUSCANIA (23-25, 17-25, 21-25)

Tira e molla tra le due squadre in campo a Lagonegro. Alla fine si impone la capolista, più incisiva e precisa nei momenti cruciali del match. Lagonegro fa una grande partita a muro: 11 contro i 6 degli avversari, ed è questo che permette sempre alla squadra di casa di ricucire gli ampi vantaggi che si prende Tuscania, come lo 0-6 iniziale del terzo parziale portato sull’8-9. Le percentuali in attacco della capolista non sono strepitose, a parte quella del secondo set del 71%, ma quelle in ricezione si: 79%, 64%, 44%.

Ph. LegaVolley
Ph. LegaVolley

Tuscania subisce comunque 3 ace dagli avversari, ma ne mette a segno a sua volta ben 5. Lagonegro ha fatto comunque la sua partita, lottando fino alla fine e dando tutto quello che aveva contro una squadra che sulla carta era superiore, e l’ha dimostrato anche sul campo. Grande partita di Sam Holt, che ha sempre risposto presente nei momenti decisivi (12 punti, 1 ace).

GIOIELLA MICROMILK GIOIA DEL COLLE 3-0 SIECO SERVICE ORTONA (25-15, 25-18, 25-14)

Dopo la sconfitta al tiebreak in casa con Lagonegro, Ortona cade anche in trasferta contro Gioia del Colle. Alla squadra abruzzese non riesce quasi nulla: 2 muri fatti e 11 subiti dalla squadra pugliese, 0 ace messi a segno e 2 subiti, percentuali in attacco mai sopra al 40% (38%, 38% e 16%). Diversa la partita in attacco della Gioiella, con percentuali del 68%, 56% e 44% con 9 errori diretti (6 errori di Ortona).

Ph. LegaVolley
Ph. LegaVolley

Quindi, una partita a senso unico finita a favore della Gioiella che si prende altri tre punti importantissimi che la fa piantare in quinta posizione. Due posizioni più sotto, c’è Ortona.

MOSCA BRUNO BOLZANO 1-3 POOL LIBERTAS CANTU’ (27-25, 24-26, 20-25, 23-25)

Che battaglia è andata in campo a Bolzano tra la squadra di casa e Cantù! Due set ai vantaggi, uno finito 23-25. Cosa ha fatto la differenza in questa partita tiratissima? Come sempre dei piccoli particolari: 8 muri di Bolzano, 11 di Cantù, 2 ace degli ospiti, 5 dei locali,6 errori diretti in attacco di Bolzano, 3 di Cantù, 17 errori in battuta di Bolzano con 5 ace, 16 errori di Cantù con 2 ace. La squadra lombarda inoltre ha delle percentuali in attacco più stabili, sempre intorno al 50% mentre quelle degli avversari scendono al 40% negli ultimi 3 set.

Ph. LegaVolley
Ph. LegaVolley

Bolzano spreca un po’ nel quarto set, quando parte avanti 8-5, poi subisce la rimonta degli avversari ma resta comunque avanti di un punto sul 16-15. Da qui molla, e fa passare avanti Cantù sul 19-21. Il set finisce a favore di Cantù, così come il match. Tutto ciò in due ore di gioco intensissimo.

MONINI SPOLETO 3-2 CLUB ITALIA CRAI ROMA (25-22, 21-25, 25-19, 18-25, 15-10)

Tira e molla durato due ore tra Spoleto e Club Italia! La squadra umbra rischia di cadere ancora ma alla fine la spunta sul giovanissimo Club Italia, che sta facendo degli “scherzetti” a molte squadre in questo campionato. Anche qui la partita si gioca sui particolari: un dato di fatto sono i troppi errori in battuta della squadra romana che sono 24, ma rapportati ai 5 ace messi a segno sono più o meno equivalenti ai 18 errori di Spoleto, con 2 ace. 11 muri messi a segno da Spoleto, 10 dal Club Italia.

Ph. LegaVolley
Ph. LegaVolley

L’esperienza gioca a favore della squadra umbra, che sa gestire meglio i momenti in cui non tutto va benissimo, e i momenti in cui c’è da riprendersi dopo la sconfitta del set precedente e avere la mente a zero, pronta a ripartire a mille. Prova del fatto che è stata una partita assolutamente equilibrata, oltre al tiebreak è anche il totale dei punti realizzati da ciascuna squadra a fine match: 104 per Spoleto, 101 per il Club Italia.

PAG TAVIANO 3-2 CENTRALE DEL LATTE MCDONALD’S BRESCIA (25-15, 25-27, 23-25, 26-24, 17-15)

Gran bella partita anche quella tra Taviano e Brescia, in casa della squadra pugliese che dopo una grande prestazione ed una grande battaglia si prende i due punti! La squadra di casa vince agevolmente il primo set, ma perde poi il secondo ai vantaggi ed il terzo 23-25. Brescia sembra poter chiudere nel quarto parziale e prendersi così tre punti pieni in trasferta, anche perché resta attaccata alla squadra avversaria per tutto il set (8-7, 16-15). Solo nel finale Taviano riesce a prendere più vantaggio (21-16). La squadra ospite però torna, e trova la parità sul 24-24. E’ un ace di Barajas a portare il match al tiebreak.

Ph. LegaVolley
Ph. LegaVolley

 
E’ proprio la battuta l’arma in più di Taviano di questa partita: 13 ace messi a segno, contro i 9 di Brescia. Inoltre Taviano ci mette anche 6 muri, contro i 10 degli ospiti. Il quinto set in apertura si mette male per i padroni di casa, che si trovano sotto 3-5 e ancora 7-10. Ma non è finita, perché la squadra di coach Licchelli non ci sta a perdere davanti al proprio pubblico, e grazie ad un errore dei bresciani e un muro trovano la parità sull’11-11. Gli ospiti hanno un altro match ball sul 14-15, ma non sfruttano l’occasione: si chiude 17-15 per Taviano.

CLASSIFICA:

  1. MAURY’S ITALIANA ASSICURAZIONI TUSCANIA (40)
  2. CALONI AGNELLI BERGAMO (38)
  3. MONINI SPOLETO (34)
  4. CENTRALE DEL LATTE MCDONALD’S BRESCIA (34)
  5. GIOIELLA MICROMILK GIOIA DEL COLLE (33)
  6. POOL LIBERTAS CANTU’ (29)
  7. SIECO SERVICE ORTONA (23)
  8. PAG TAVIANO (20)
  9. VBC MONDOVI’ (17)
  10. GEOSAT GEOVERTICAL LAGONEGRO (16)
  11. CLUB ITALIA CRAI ROMA (13)
  12. MOSCA BRUNO BOLZANO (9)

    di Alice Biondi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto