#SERIEA1F: AL GIRO DI BOA CONEGLIANO E’ CAMPIONE D’INVERNO, INSEGUE NOVARA. SCANDICCI RIMONTA LA UYBA. FIRENZE E MONZA ULTIMI PASS PER LA COPPA ITALIA

di Giorgio Cipolletta.

Torniamo a parlare della SERIE A1F, arrivati all’ultima giornata del girone d’andata abbiamo gli abbinamenti della Coppa Italia.

(1) IMOCO CONEGLIANO – IL BISONTE FIRENZE (8)

(2) IGOR GORGONZOLA NOVARA – MYCICERO PESARO (7)

(3) SAVINO DEL BENE SCANDICCI – SAUGELLA TEAM MONZA (6)

(4) UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO  – LIU-JO NORDMECCANICA MODENA (5)

Nei due anticipi serali, Conegliano batte in casa Pesaro e si conferma campione d’inverno mentre nell’incredibile big match – spareggio di giornata Scandicci rimonta una Busto Arsizio ad un passo dalla vittoria e chiude incredibilmente terza proprio davanti alle bustocche. Novara non cede un set contro Legnano e si conferma la seconda piazza, Modena contiene gli attacchi di una Casalmaggiore ad un passo dalla zona retrocessione. Monza riesce ad agguantare il sesto posto battendo Bergamo, mentre la nostra Fiorensa era al Nelson Mandela Forum dove Firenze si aggiudica l’ultimo pass per i quarti della Coppa Italia battendo il fanalino di coda Filottrano.

> Gallery MODENA – CASALMAGGIORE

https://www.facebook.com/pg/dailyvolley/photos/?tab=album&album_id=1417550425022029 

IMOCO CONEGLIANO – MYCICERO PESARO 3-0 (25-23, 25-19, 25-19)

Conegliano conferma il primato in classifica e si aggiudica il ruolo di favorita in vista della coppa Italia, la formazione veneta soffre nel primo parziale a causa di una Pesaro che si gioca il tutto per tutto. Nizetich guida le marchigiane e Bokan martella, ma ad ogni allungo ospite risponde la formazione di casa che guide in volata il set iniziale. Gli altri due set vedono una grande prestazione del duo Hill-Bricio che annientano Pesaro e permettono alle compagne di dormire col primato sotto il cuscino.

Fonte: IMOCO VOLLEY
Fonte: IMOCO VOLLEY

UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO – SAVINO DEL BENE SCANDICCI 2-3 (25-16, 14-25, 26-24, 24-26, 9-15)

Parte benissimo Busto che scappa subito su Scandicci col servizio di Bartsch, poi le ospiti tornano sotto nel punteggio ma gli ace di Diouf e Gennari allontanano di nuovo le bustocche. Le padrone di casa concedono poco alle avversarie che non riescono ad esprimere il proprio gioco nonostante qualche buona azione da parte di Adeniza. Stufi continua a macinare punti e la solita Gennari trascina le compagne alla vittoria del primo set. Scandicci inizia a giocare con determinazione con Haak e De La Cruz, Bosetti martella,  le biancorosse cercano di non mollare ma cedono il set. Il terzo parziale è tutto di stampa ospite che guidano tutto il set fino al black out, Diouf e Berti guidano il sorpasso e le padrone di casa chiudono incredibilmente il set a loro favore. La partita sembra finita perché Scandicci accusa il colpaccio e lascia scappare le bustocche, a fuga quasi completata (3 match ball), il muro di Bosetti riapre le porte per un assurdo pareggio e controsorpasso Scandicci che vale il tie-break. Nel quinto ed ultimo set, Scandicci distrugge una Busto Arsizio rimasta ferma ai match ball sprecati nel set precedente, riesce a chiudere terza in classifica lasciando l’amaro in bocca alle bustocche quarte.

Fonte: SAVINO DEL BENE SCANDICCI
Fonte: SAVINO DEL BENE SCANDICCI

LIU-JO NORDMECCANICA MODENA – POMI’ CASALMAGGIORE 3-1 (25-20 23-25 25-17 25-20)

Modena parte benissimo con Heyrman e Barun, Casalmaggiore prova a rientrare nel primo parziale con Zago e Rondon ma senza buoni risultati cede il set. Stevanovic e Guiggi guidano la riscossa delle ospiti che allungano nel set, poi inciampano nei loro errori e Montano agguanta il pareggio per le emiliane mentre Bosetti sorpassa. Le ex campionesse d’Europa però riescono a vincere in extremis il set, pareggiando i conti. Modena ricomincia a far valere la propria superiorità con Barun e Montano, Pavan cerca di non mollare ma le ragazze in rosa mollano completamente la presa e le vice campionesse d’Italia riecono a vincere il terzo set e distruggono le avversarie nel quarto parziale. Per Modena è ossigeno puro, per le casalasche è una sconfitta che oltre a non qualificarle alla Coppa Italia, le tiene ad un passo dalla zona retrocessione.

Andrea Pincelli
Andrea Pincelli

IL BISONTE FIRENZE – LARDINI FILOTTRANO 3-0  (25-18 25-23 25-21)

Bisonte per la prima volta in Coppa Italia, dopo aver sconfitto Filottrano per 3 a o.

Subito bene Bisonte che non concede spazio alle ospiti (5-1). Raggiunta da Filottrano sul 6-6, ritorna in vantaggio non concedendo oltre e andando a prendersi il primo set per 25-18.

Maggiore equilibrio nel secondo set. Tirozzi sui 3 metri per il +3 (9-6), ma arriva il lungolinea di Melli per il 9-9. Si gioca punto su punto finchè arriva l’ace di Tirozzi per il break (14-12) e sempre lei in diagonale stretta per il 23-19. Videocheck dà ragione a Bracci sull’invasione di Filottrano: 3 set point per Firenze! chiude la fast di Alberti (25-23).

Subito 3-0 per Firenze, ma arriva nuovamente la rimonta (3-4). Firenze vuole chiudere e presto torna in vantaggio allungando sempre di più le distanze (6-4, 14-8). Firenze si adagia sugli allora, mentre Lardini Filottrano annulla BEN 5 MATCH POINT! L’ultimo punto? Ve lo mostriamo!

SAB GRIMA LEGNANO – IGOR GORGONZOLA NOVARA 0-3 (25-27 21-25 16-25) 

Padrone di casa che ritrovano Coneo, che cerca di tenere in vita le compagne. Plak trascina Novara ma il duo Mingardi-Degradi non lascia scappare le ospiti, il primo set sembra nelle mani delle campionesse d’Italia ma Pencova annulla il set point, ma ai vantaggi un attacco out di Degradi regala il set alle ospiti. Plak ed Egonu continuano a martellare e per le giallonere non c’è scampo, Novara vince il match in scioltezza e conferma il secondo posto in classifica, tenendosi vicina alla capolista.

Fonte: OA SPORT
Fonte: OA SPORT

FOPPAPEDRETTI BERGAMO – SAUGELLA TEAM MONZA 1-3 (25-27 22-25 25-17 19-25)

Strunjak e Sylla guidano l’avanzata bergamasca ma Begic e Dixon non lasciano scappare le padrone di casa agguantando il pareggio all’ultimo punto e riuscendo a strappare il primo parziale alle avversarie. Nel secondo set Monza accellera il gioco e Bregamo con Acosta e Marcon non riesce a strare attaccata al gioco delle avversarie che chiudono il set a loro favore. La riscossa delle padrone di casa arriva nel terzo set ma è un parziale di transazione per le brianzole che tengono le energie per strapazzare Bergamo nel quarto set. Monza si qualifica per i quarti di coppa Italia scavalcando Pesaro in classifica mentre Bergamo rimane nella zona calda della classifica a debita distanza sia dall’ultima Filottrano, sia da Casalmaggiore.

Fonte: MB NEWS
Fonte: MB NEWS

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto