#SERIEA1F: TIE-BREAK SOVRANO, STRAPPO CONEGLIANO, BUSTO RINCORRE. BRIVIDO SCANDICCI, MODENA E PESARO. LEGNANO SPEGNE FILOTTRANO.

COPERTINA A1 FEMMINILE

di Giorgio Cipolletta.

Torniamo a parlare di uno dei campionati più combattuti del mondo, la UYBA riesce a contenere Casalmaggiore, strappando la vittoria al tie-break e continuando la rincorsa ai primi posti in classifica. Nell’attesissima sfida del PalaIgor, Conegliano batte Novara al quinto set e effettua la prima mini fuga da capolista. Filottrano assapora la vittoria ma viene rimontata da Legnano, non riuscendo a scavalcare Bergamo che dal canto suo porta via un punto da Scandicci. Continua la lotta passo a passo tra Pesaro Modena che sconfiggono di misura rispettivamente FirenzeMonza.

DAILY VOLLEY era presente al PalaBaldinelli di Osimo, al PalaRadi di Cremona e infine al big match del PalaIgor di Novara. https://www.facebook.com/dailyvolley/photos/a.1361796967264042.1073742113.803783833065361/1361799250597147/?type=3&theater

POMI’ CASALMAGGIORE – UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO 2-3 (17-25, 25-19, 25-19, 17-25, 10-15)

Nel primo set, le padrone di casa fanno comparire nello starting six Lo Bianco, nel frattempo Stevanovic e Martinez spingono Casalmaggiore ma la solita Gennari riporta le bustocche nel parziale e Bartsch allunga e chiude il set. Secondo e terzo set sembrano partire bene per le ospiti ma Guiggi e Pavan trovano le giuste misure per contenere gli attacchi biancorossi e riescono a fuggire nelle metà set e a chiudere agevolmente i set. Casalmaggiore ha la possibilità di chiudere il match ma Gennari non lo permette, il quarto set è tutto di stampa delle ospiti che in poco tempo riportano la partita in parità. Orro e Stufi accompagnano la solita Gennari e chiudono un tie-break senza storia per entrambe le squadre, Busto continua la rincorsa.

Letizia Valle
Letizia Valle

LARDINI FILOTTRANO – SAB GRIMA LEGNANO 2-3 (25-20, 25-16, 25-27, 23-25, 10-15)

Una grande prova di squadra permette alle marchigiane di comandare subito il gioco, capitan Negrini e i muri di Hutinski tengono Filottrano lontana da una spenta Legnano. Nel secondo parziale oltre all’inarrestabile muro di Hutinski, entra in gioco anche Mitchem e le padrone di casa sono a un set dalla vittoria. Mingardi e Degradi suonano la riscossa per le ospiti ma la formazione casalinga sembra avere qualcosa in più, ma proprio quando tutto sembra andare bene per le marchigiane, Ogoms sveglia le sue e suona la carica. Ritornata nel match, Legnano prova a rimanere sulla scia di una Filottrano che nonostante comandi il gioco, si perde nei propri errori facendo pareggiare il conteggio dei set. Il quinto set è tutto dalla parte delle ospiti che con Mingardi e Ogmos distruggono le speranze di una Filottrano troppo sprecona per meritare la vittoria.

Alberto Marinelli
Alberto Marinelli

IGOR GORGONZOLA NOVARA – IMOCO CONEGLIANO 2-3 (25-20, 19-25, 25-16, 23-25, 11-15)

Egonu ed Enright guidano Novara per tutto il set e permettono alle compagne di rimanere avanti nel punteggio nonostante la resa di Conegliano firmata Bricio e Hill non arriva, ma sarà Chirichella a chiudere il rpimo parziale per le piemontesi. Le ospiti cominciano a martellare con De Kruijf e la solita Hill, le campionesse di’Italia non riescono a fermare le gialloblù che pareggiano il conteggio set. Piccinini sale in cattedra e guida Gibbemeyer e Egonu verso l’allungo decisivio del terzo parziale, Plak chiude i conti e il set è delle piemontesi. Conegliano parte in trans agonistica con i due ace di Wolosz e sembra scappare fin da subito, ma Chirichella ed Egonu pareggiano e scappano. Partita indirizzata verso la vittoria Novara? Per niente affatto, De Kruijf e Fabris tengono aggrappate le venete al punteggio e riescono a pareggiare i conti. Fabris e gli errori novaresi portano le ospiti alla guida del tie-break, una guida che non lascierà fino alla vittoria del set e match.

Letizia Valle
Letizia Valle

SAVINO DEL BENE SCANDICCI – FOPPAPEDRETTI BERGAMO 3-2 (25-16, 26-28, 23-25, 25-18, 15-10)

Haak e De La Cruz rompono subito gli equilibri e trascinano Scandicci alla agevole vittoria del primo parziale. Nei seguenti due set, di Iulio e Sylla riescono a bloccare le padrone di casa e riescono a vincere il secondo ai vantaggi, la solita Malagurski trascina invece le orobiche nel terzo parziale, superando le avversarie nel finale. Bergamo sembra avviata verso una clamorosa vittoria ma Bianchini spegne le speranze, Scandicci rientra nel set e si proglietta verso un tie-break dominato.

Alberto Marinelli
Alberto Marinelli

SAUGELLA TEAM MONZA – LIU-JO NORDMECCANICA MODENA 2-3 (21-25, 29-31, 25-20, 25-20, 11-15)

Bosetti e Heyrman spingono le modenesi che si mantengono avanti nel punteggio per tutto il rpimo parziale nonostante qualche buona azione delle briazole con Ortolani. Il secondo set è da cineteca, Barun inizia a martellare e le ospiti sembrano lanciate ma al set point, Modena fa tutto da sola, sbaglia e permette a Monza di rientrare ma a nulla servirà e le gialloblù riescono a spuntarla. Hancock e Dixon ripartono sulla scia del set perso precedentemente e creano una voragine nel campo ospite, Ortolani continua a spingere e torna a finalizzare anche una superba Begic, in poco tempo Modena scompare e Monza pareggia. Nel tie-break, dopo un inizio punto a punto, scappano le modenesi e vincono il match in extremis.

Letizia Valle
Letizia Valle

MYCICERO PESARO – IL BISONTE FIRENZE 3-2 (25-17, 25-23, 20-25, 19-25, 15-6)

Bokan e Aelbrecht spingono la riscossa marchigiana e non permettono a Tirozzi e compagne di giocare una buona pallavolo. Van Hecke è determinata a chiudere subito i conti e porta Pesaro sul 2-0. Tapp e Tirozzi tengono in vita le fiorentine a aiutano Sorokaite nella rimonta ospite. Il tie-break è una grande dimostrazione di forza delle pesaresi che annientano le toscane.

Valeria Lippera
Valeria Lippera

 

 

Related posts

Leave a Comment