#SERIEA2 GIRONE BIANCO: LA GCF ROMA PRENDE LE DISTANZE DA GROTTAZZOLINA, ALTRA BATTUTA D’ARRESTO PER EMMA VILLAS CHE PERDE L’ALLENATORE ED IL TERZO POSTO IN CLASSIFICA.

Eccoci di nuovo qui per fare il punto sul girone bianco della Serie A2 maschile. Settimana positiva per la GCF Roma che si porta a +4 su Grottazzolina; mentre scende al quarto posto Siena che nell’ultima giornata di gare ha visto dimettersi coach Bagnoli.

CERAMICA SCARABEO GCF ROMA – VIDEX GROTTAZZOLINA: 3-1 (25-20, 25-22, 22-25, 25-15)

Sabato sera al Palatiziano abbiamo inviato la nostra super Francesca, per assistere allo scontro fra le prime due classificate del girone bianco. È lotta fra Scarabeo GCF Roma e Videx Grottazzolina.

I marchigiani partono in campo con Morelli, Vecchi, Cecato, Richards, Fiori, Salgado, Calistri (L).

La Scarabeo GCF Roma risponde con Franceschini, Pollock, Tiozzo , Zoppellari, Padura Diaz, Snippe, Romiti (L).

1 set: primo punto di Tiozzo con un tocco sulle mani del muro grottese. Poi siccome hanno chiesto il video check, e ce l’ho proprio davanti, sbircio sul monitor e la palla è fuori, nessun touch. 0-1. 2-3 su attacco perfetto di Richards. Lo infila perfettamente fra le mani del muro avversario e porta a casa il punto. Bel primo tempo di Salgado che conduce i suoi sul 4-7. La prima in classifica fa fatica ad ingranare in quest’avvio di set. Con un ottimo turno di Tiozzo al servizio (che piazza un ace sul 13) la Scarabeo GCF Roma raggiunge la parità. Errore di Snippe in battuta, Grotta torna a +1. Murone di Zoppellari che regala ai suoi il 20-19. 25-20 con un muro di Padura Diaz.

2 set: ottimo inizio per la Scarabeo GCF Roma con un altro muro di Padura Diaz (1-0). Ingegnere Franceschini (no perché diciamolo, il fanciullo si è laureato da poco e lo speaker lo sottolinea giustamente. BEATO A LUI!) mette giù il 5 pari. Pipe di Snippe che boh, se c’ero io m’avrebbe fatto la messa in piega: 10-8. Tiozzo sigla il +6 con un bellissimo attacco, e piano piano le speranze di Grotta di vincere il parziale si affievoliscono. Altro attacco di Tiozzo, che stasera sta infliggendo parecchi danni alla squadra ospite. 21-15 su una bomba di Padura Diaz. Sul 23-20 Spanakis chiede il timeout per parlare con i suoi. Padura Diaz recupera la prima palla set, annullata da un attacco grottese. Alla fine è proprio l’opposto romano a chiudere l’ennesimo punto e consegnare alla Scarabeo GCF Roma la vittoria del secondo set.

Ph. Luca Laici per Daily Volley
Ph. Luca Laici per Daily Volley

3 set: Grottazzolina spinge subito in avanti, e con una pipe di Richards conquista un break (1-3). Ben due battute out per Scarabeo GCF Roma: Videx Grottazzolina arriva a quota 5, e coach Spanakis richiede un timeout. Errore di Snippe in attacco: il pallone tocca l’asta, ed è 4-10. Roma comincia a spegnersi, così per variare il gioco Spanakis decide di sostituire Zoppellari con Valenti. Invasione a muro della Scarabeo GCF Roma, 5-11. Bel punto di Morelli che infrange il muro avversario, poi Tiozzo attacca out. Roma mura Grotta, 16-21. Ace di Zoppellari per il 17-21. Bel muro di Padura Diaz su Moretti, che vale il 19-22. Tiozzo manda in rete il servizio, a rischio paste ma soprattutto a rischio morte del povero Padura Diaz. 19-23. Chiude il parziale Salgado con un primo tempo, 22-25.

GROTTAZZOLINA PROVA DOPO DUE SET PERSI A RIAPRIRE I GIOCHI, LA PARTITA SI DECIDE AL QUARTO SET.

4 set: in questa prima parte di parziale Grottazzolina sbaglia molto. Ricezioni parecchio abbondanti e attacchi in rete le costano subito la volata di Roma sul 9-2. Buon attacco del solito Snippe che vale il 10-3. Tiozzo mette giù l’ennesimo attacco della serata, conquistando il 14-6. Errore in ricezione di Grottazzolina che consegna il 19-9 agli avversari. Ace di Vecchi per il 20-13. Murone di Snippe che conquista il 22-13. La vittoria del parziale e quindi del match è sempre più vicina. Ancora Snippe si fa sentire dai nove metri, e conquista il 24-14. 10 palle match per Roma. Padura Diaz chiude la partita con un attacco, e la Scarabeo GCF Roma si prende i tre punti.

KEMAS LAMIPEL – AURISPA ALESSANO: (28-26, 23-25, 25-19, 25-21)

Primi due set equilibrati da una parte una Santa Croce fallosa in ricezione e con un gioco forzato in banda, dall’altra i leccesi di Tofoli molto positivi a muro.

ph legavolley.it
ph legavolley.it

Sull’ 1-1 prende in mano la situazione la squadra di casa. Nonostante Alessano dia del filo da torcere, i lupi non mollano e decisi più che mai ad entrare in coppa Italia riescono a portarsi a casa i due set successivi ed il terzo posto in classifica.

GOLDENPLAST POTENZA PICENA – SIGMA AVERSA 3-0 (30-28, 25-23, 25-20)

 LA GOLDENPLAST CHIUDE IL GIRONE D’ANDATA CON L’IMBATTIBILITA’ IN CASA.

Inizia in salita il match per Potenza Picena che si ritrova a dover recuperare un gap di 5 punti, a metà set. Nel finale di set, giocato punto a punto fino ai vantaggi, la GoldenPlast si fa valere in chiusura con Bisi e Sette.

ph legavolley.it
ph legavolley.it

Nei due set successivi, seppur con difficoltà, i marchigiani riescono ad imporre il loro gioco. E’ Bisi, in entrambi i set, a mettere la firma sull’ultimo pallone.

MESSAGGERIE BACCO CATANIA – EMMA VILLAS SIENA: (19-25; 25-21; 25-23; 25-20)

Comincia bene il match per i senesi che sin a subito impongono il loro gioco e si portano in vantaggio. Con Bonacic e Finoli la squadra di casa prova a riavvicinarsi. Siena grazie a Vedovotto si riporta avanti ed è un errore dei siciliani a consegnare il set in mano all’Emma Villas.

ph legavolley.it
ph legavolley.it

Situazione inversa nel secondo set dove è la squadra siciliana ad essere in vantaggio. Siena prova a reagire invano, un ace di Bonacic chiude il secondo set.

Il terzo ed il quarto set permettono a Finoli e compagni di esprimersi al meglio in tutti i fondamentali, servizio prima di tutti. Inutili i tentativi di Emma Villas per cercare di recuperare, il match va in mano a Catania.

MATERDOMINI CASTELLANA GROTTE – ACQUA FONTEVIVA MASSA: 3-1 (23-25, 26-24, 25-17, 25-23)

Si porta a casa il primo set, Massa, faticando contro Patriarca e compagni ma che guardando alle gare precedenti lasciava ben sperare.

materdominivolley.it
materdominivolley.it

Nel secondo set Massa continua a lottare ma Castellana Grotte si approfitta dei troppi errori gratuiti dei toscani e riapre i giochi.

Mollano la presa i toscani e lasciano che la squadra di casa prenda un vantaggio difficile da recuperare. Castellana sfrutta l’occasione e si porta a casa il bottino pieno che gli permette di salire al penultimo posto in classifica.

di Azzurra Migliorini e Francesca Lupoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto