#SERIEA1F: SGAMBETTO PESARO, CONEGLIANO E’ CAPOLISTA SOLITARIA. INVINCIBILI BUSTO E NOVARA.

COPERTINA A1 FEMMINILE

di Giorgio Cipolletta e Fiorensa Kazazi.

Grande giornata di campionato per Daily volley che era presente sia al PalaBaldinelli di Osimo (AN) dove la padrona di casa Filottrano è stata battuta da Modena, sia al Nelson Mandela Forum dove una incedibile Firenze sconfigge in rimonta Casalmaggiore.                      Nell’anticipo Conegliano distrugge Monza e per la prima volta in stagione abbiamo una capolista solitaria a causa della sofferta vittoria al tie-break di Scandicci in terra pesarese. Novara annichilisce Bergamo e raggiunge Scandicci in seconda posizione, mentre Busto Arsizio continua il suo montento immacolato battendo nel derby Legnano.

IMOCO CONEGLIANO – SAUGELLA TEAM MONZA 3-0(25-18, 25-13, 25-20)

Primo set: Inizio partita equilibrato e rimane tale fino al primo break delle Pantere (17-15) con i muri di Danesi e Hill, l’ace di Samantha Bricio allunga (21-17): Una inarrestabile Hill porta le padrone di casa sul (23-17).

Secondo set: Nonostante il primo punto della ex di lusso Ortolani, le pantere volano (6-1), Bricio, Hill e  Anna Nicoletti guidano la fuga veneta (23-13) ma il punto finale  è una perla di Asia Wolosz che ispira Robin De Kruijf.

Terzo set: Ortolani e Candi provano a riportare grinta alle brianzole (5-10) ma l’Imoco torna sotto (10-11) con Bricio e Nicoletti, un ace di Bricio guida il sorpasso. Nonostante Monza prova a restare aggrappata al match (18-18), ma saranno le pantere a fuggire e il match finisce col punto della Nicoletti.

Fonte: IMOCO VOLLEY
Fonte: IMOCO VOLLEY

LARDINI FILOTTRANO – LIU-JO NORDMECCANICA MODENA 0-3 (18-25, 17-25, 23-25)

Primo set: Parte col piede giusto Filottrano (4-1), ma sarà l’unico vero sussulto della formazione marchigiana che subisce il rientro delle modenesi con Bosetti (4-6). Dopo un periodo di parità, Modena fugge con Montano prima (9-12) poi con Heyrman (15-22). Montano chiuderà un set per lei molto prolifico.

Secondo set: Le padrone di casa non entrano in campo e subiscono l’avanzata inarrestabile delle gialloblù, nonostante gli ottimi muri di Tomsia e Hutinski (5-7). Modena scappa con Barun e Montano (13-18). Il punto del (15-21) è un Leonardi show che chiude i conti e lancia Katarina Barun (15-23). La Lardini continua gli infiniti errori al servizio con Mazzaro che regala il set alle ospiti

Terzo set: Scappa Modena (1-3) ma Filottrano rimane attaccata al punteggio e trova l’inaspettato pareggio con Mitchem (13-13), la parità dura a lungo fino all’ace fortuito con aiuto del nastro da parte delle modenesi (17-19), è la fine teorica della partita nonostante Tomsia e Mazzaro tengano vive le speranze marchigiane (23-24) ma a nulla è servito.

FONTE: Liu-jo
FONTE: Liu-jo

IGOR GORGONZOLA NOVARA – FOPPAPEDRETTI BERGAMO 3-0 (25-18, 25-16, 25-22)

Primo set: Marcon firma il primo break (1-3) ma Plak in parallela sorpassa (4-3). Bergamo rientra con Malinov (12-13). Vasilantonaki allunga per le piemontesi (15-13) ma Acosta riporta avanti le bergamasche (16-17); Bonifacio e Plak pareggiano e allungano (21-18). L’errore di Malagurski chiude il set per le padrone di casa.

Secondo set: Novara forza in battuta con Bonifacio e Vasilantonaki (10-5) ; Chirichella allunga (13-7) ma Sylla e Malagurski accorciano per le rossoblù (13-10). Vasilantonaki aumenta il gap (22-15). L’errore in battuta di Boldini porta Novara sul 2-0-

Terzo set: Popovic spinge Bergamo (7-11) ma Plak accorcia e il duo Bonifacio-Vasilantonaki mantengono le distanze sul (14-16); Plak sorpassa  (17-16). Malagurski ricuce lo strappo (20-20) ma Bonifacio sale in cattedra e indirizza la partita (23-21) ed Enright chiude i conti.

Fonte: TUTTOSPORT
Fonte: TUTTOSPORT

IL BISONTE FIRENZE – POMI’ CASALMAGGIORE 3-2 (19-25, 25-27, 25-17, 25-22, 15-11)    di Fiorensa Kazazi

Primo set: Molto bene Bisonte a inizio set, doppio ace di Tirozzi e Firenze allunga (6-2). Pomì riesce a rimontare, trova la parità (11-11) e sfruttando gli errori delle padrone di casa va ad aggiudicarsi il set (19-25).

Secondo set: Altro buon avvio per Firenze. Ancora Tirozzi a segno (6-2, 15-12). Positivo il turno al servizio di Guicci che porta il punteggio in parità (20-20). Punto su punto, il muro di Pavan chiude il set ai vantaggi (25-27).

Terzo e quarto set: Grande rimonta di Firenze: dopo l’iniziale avvio di terzo e quarto set equilibrato, Bisonte riesce a farsi valere chiudendo terzo e quarto set rispettivamente con +8 (25-17) e +3 (25-22).

Quinto set: Le padrone di casa, incitate dal loro pubblico, concedono poco e si aggiudicato la vittoria (15-11)

Intervista a Valentina Tirozzi

UNET YAMAMAY BUSTO ARSIZIO – SAB GRIMA LEGNANO 3-0 (30-28, 25-9, 25-15)

Primo set: Berti realizza il primo mini-break (7-5), mentre Diouf firma l'(11-7). Al di là del campo Newcombe ritrova il pari (11-11), continua il pareggio ma Orro fan respirare le farfalle (16-14); Berti e Diouf riallungano (19-17) ma gli errori biancorossi permettono il ritorno di Legnano ma spengono le mosse di recupero Gennari e Bartsch (24-22) ma Legnano annulla con Mingardi (24-24) ma ai vantaggi sarà Bartsch a chiudere i conti.

Secondo set: la UYBA parte col doppio-break (5-0), Busto vola e il solo ace di Degradi prova a dare la scossa (12-7), Diouf allunga (18-7), Chausheva e Gennari chiudono il set.

Terzo set: la UYBA è l’unica padrona del campo (14-9). Bartsch firma il (16-9) e la chiusura del set ormai è inevitabile quando Berti chiude i conti.

MYCICERO PESARO – SAVINO DEL BENE SCANDICCI 2-3 (25-23, 20-25, 12-25, 25-18, 10-15)

Primo set: Tra errori e punti Haak porta Scandicci in fuga (16-10) ma Pesaro pareggia incredibilmente (20-20) e le toscane perdono Merlo che deve lasciare il posto a Ferrara dopo una brutta caduta a terra. Cambi fa ruotare  le attaccanti e Aelbrecht chiude un parziale incredibile, in rimonta.

Secondo set: Il set è sempre equilibrato fino al (17-18) quando un muro di Ferreira e un attacco in rete di Van Hecke portano Scandicci a alla successiva fuga. Arrighetti e De La Cruz decidono il set.

Terzo set: Il parziale è totalmente a favore delle toscane, con una straordinaria De La Cruz chiudono un set mai in discussione per gli equilibri del gioco.

Quarto set: Le marchigiane tornano in campo con lo spirito giusto, guidate da Olivotto (11-5). De La Cruz e Haak tornano a graffiare (13-11) ma Aelbrecht respinge l’assalto (16-11); Pesaro chiude in volata il set e toglierà comunque vada il primato a Scandicci.

Quinto set: Pesaro parte sparata (6-4) e chiudono avanti al cambio campo con Aelbrecht (8-7). Bosetti e Haak ribaltano la situazione e annichiliscono le marchigiane che possono solo guardare la conclusione del set.

 

Related posts

Leave a Comment