#SERIEA1F: IMPECCABILI CONEGLIANO E NOVARA, RITORNA CASALMAGGIORE. BRIVIDO BUSTO ARSIZIO

di Giorgio Cipolletta.

Nella terza giornata della Serie A1F, Daily volley era presente al PalaBaldinelli di Osimo dove l‘Imoco Conegliano ha battuto le padrone di casa della Lardini Filottrano, portandosi così in testa alla classifica con Scandicci che a sua volta si è sbarazzata di Monza. Il big match di giornata se lo aggiudicano le ragazze di Busto Arsizio che al tie-break sconfiggono le gialloblu di Modena. Da notare la impressionante vittoria delle campionesse d’Italia di Novara, e il ritorno al successo della (apparente fin’ora) corazzata Casalmaggiore contro una spenta Bergamo. Torna alla vittoria in A1 anche una grande del nostro campionato, PesaroMa andiamo a vedere i match…

LARDINI FILOTTRANO – IMOCO CONEGLIANO 0-3 (15-25, 24-26, 16-25)

Primo set: Parte bene la formazione marchigiana (2-0), poi qualcosa si inceppa e Folie trascina le venete verso l’allungo (6-12), con l’aiuto degli ace di Kimberly Hill, Conegliano chiude il set in scioltezza.

Secondo set: Proprio quando l’ace di Bricio sembra essere il segnale della chiusura lampo del match, eccoti la Filottrano che non ti aspetti che torna nel parziale e allunga prima con Tomsia (10-8) poi con Hutinski (16-13), Hill spara fuori e regala il (18-15). Sembra aver trovato il giusto equilibrio la squadra di casa ma proprio sul più bello, ci pensa Folie a riportare il match in parità (21-21). Scuka riporta le marchigiane sul (23-21) ma la Lardini si spegne e dopo il sorpasso gialloblù, Conegliano chiude il set, Filottrano ha sprecato clamorosamente la possibilità di vincere il parziale.

Terzo set: Dopo una partenza incoraggiante, Filottrano viene affondata da un’ottima Conegliano e il dislivello tra le due è enorme, le ospiti chiudono agevolmente il set

Fonte: Imoco Volley
Fonte: Imoco Volley

 

FOPPAPEDRETTI BERGAMO – POMI’ CASALMAGGIORE 1-3 (12-25, 19-25, 25-21, 23-25) 

Primo set: Bergamo è ridotta ai minimi termini con le assenze di Popovic, Sylla e Malinov e la Pomì prende il sopravvento (5-10). Poco da dire dal set, nonostante una misera reazione di Marcon, Bergamo viene annichilita.

Secondo set: Guerra spinge le ospiti sul (7-10), successivamente Bergamo riesce a raggiungere le rosa sul (15-15), Martinez e Pavan restano lucide e chiudono in totale scioltezza il set per Casalmaggiore.

Terzo set: Casalmaggiore non rientra in campo e Bergamo ne approfitta, sul (8-6) esce Rondon tra le casalasche ma non basta per rilanciare le sue compagne. Bergamo torna nel match.

Quarto set: Le ex campionesse d’Europa vanno avanti (6-8) grazie all’ingresso di Zago per Pavan. Casalmaggiore conduce il set ma si inventa l’impossibile per far rientrare le padrone di casa nel match. il (20-23) di Guiggi sembra chiudere il match prima che Bergamo pareggi. Il muro rosa scaccia gli scheletri dall’armadio ma di certo non è una Pomì in stato di forma ottimale.

Fonte: Pomì
Fonte: Pomì

LIU-JO NORDMECCANICA MODENA – UNET YAMAMAY BUSTO ARSIZIO 2-3 (25-22, 17-25, 18-25, 25-21, 13-15)

Primo set: Busto è in totale controllo del set (10-16), ma la solita Katarina Barun trascina le sue verso un incredibile rimonta che si concretizza su (22-22), Beffa per la Yamamay che perde il set su un un suo errore.

Secondo e terzo set: Simili nei punteggi e nello sviluppo del set, Stufi, Gennari e i punti di Bartsch danno certezze a Mencarelli trascinando le lombarde alle vittorie di due set giocati completamente da una parte del campo.

Quarto set: Parte meglio Modena, nonostante il pareggio ospite sul (12-12), Heyrman e Bosetti affiancano Barun e le gialloblù allungano, Busto crea e distrugge e perde il set.

Tie-break: (4-1) Liu Jo. Busto però ritorna Diouf che, prima, trova il pareggio a quota 5, poi conduce le compagne al vantaggio (7-8). Il muro di White su Heyrman sembra chiudere il match (10-13). C’è White per il set point (12-14), ma l’attacco vincente di Stufi regala i due punti alla Yamamay.

Daily volley era anche a Modena con le foto di Monica Mammi e Alberto Marinelli : https://www.facebook.com/pg/dailyvolley/photos/?tab=album&album_id=1373674582742947

 

SAUGELLA TEAM MONZA – SAVINO DEL BENE SCANDICCI 1-3 (25-17, 17-25, 17-25, 14-25)

Primo set: Monza sembra avere una marcia in più contro la capolista, Arcangeli e Hancock guidano Monza verso un’ inaspettata vittoria del set, Scandicci sembra non essere entrata in campo ma è solo momentaneo.

Secondo. terzo, quarto set: Adeniza su tutte mette il turbo, Bianchini e Haak firmano la vittoria del match che mette Scandicci in una posizione di assoluto dominio del campionato italiano, la vetta è condivisa con la corazzata Conegliano.

Fonte: Saugella Monza
Fonte: Saugella Monza

IL BISONTE FIRENZE – IGOR GORGONZOLA NOVARA 0-3 (14-25, 23-25, 13-25) 

Primo set: Chirichella porta le campionesse d’Italia sul (5-8), Firenze prova a rientare ma Gibbemeyer allunga di nuovo sulle padrone di casa. L’errore di Sorokaite regala la vittoria del set a Novara.

Secondo set: E’ una lunghissima battaglia, Egonu scappa (5-8), poi la reazione toscana con Tapp e Santana (9-8); il punto a punto è lunghissimo, Piccinini mura (17-19) ma dopo il timeout di Firenze è Tapp in battuta a sorpassare 20-19 con un ace e un muro di Tirozzi. Poco dopo è un’invasione fiorentina a chiudere il parziale.

Terzo set: Plak ed Egonu portano le azzurre sul (6-9) e il turno in battuta di Gibbemeyer proietta la Igor Volley sul (6-14). L’ultima ad arrendersi per Firenze è Sorokaite (12-20), ma Novara è destinata alla vittoria.

SAB GRIMA LEGNANO – MYCICERO PESARO 1-3 (25-18, 20-25, 22-25, 21-25)

Primo set: Ogoms springe le lombarde avanti nel parziale (18-12), Mingardi e Degradi guidano le padrone di casa alla vittoria agevole del set. Sembra consumarsi la vendetta della scorsa finale playoff A2 invece…

Secondo set: L’avvio vede le “aquile” mettere il muso avanti (4-2), poi è la myCicero a prendere il comando del set. Olivotto fa volare le ospiti sul (5-10) aiutata dai muri di Aelbrecht e Nizetich. Sarà Bokan a a pareggiare il conteggio dei set.

Terzo set: il set equilibrato ,ci prova Legnano (7-4 con Mingardi). Pesaro ritorna a metà set e tenta la fuga (12-15)ma è Mingardi a riagguantare le rossoblù sul (16-16). Il muro di Bokan rompe l’equilibrio e porta Pesaro sul +2 (21-19). Ma Legnano non si rassegna e con Mingardi e Newcombe accorcia le distanze (22-23). Le pesaresi prima con Van Hecke e poi con un muro di Olivotto chiudono il set.

Quarto set: Legnano parte a razzo e con Degradi in battuta si porta subito sul (3-0). Pesaro prima riapre i giochi (6-6) poi scappa. Mingardi spezza il parziale ma le marchigiane con Olivotto allungano(18-13). Sarà Van Hecke a regalare la prima vittoria stagionale alla myCicero Pesaro.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto