#EUROVOLLEYM: Italia 3-0 Turchia, domani contro il Belgio

COPERTINA #EUROVOLLEY

Turchia, squadra giovane, rivelazione del torneo, mi dicono. E bene, turchi, sentite che ve dico: chi fa il primo non fa l’ultimo.

Infatti il primo lo hanno fatto loro, ace aiutatissimo dalla rete, ma va beh. Per noi il primo punto viene con Mazzone, che ha fatto la partita della vita. Al primo time out tecnico siamo avanti noi; ottimi Colaci e Pippo Lanza. Rischiamo il recupero, perché c’è più gusto ad essere italiani, ma ci svegliamo in tempo e arriviamo al secondo tempo tecnico 16-10. Non regaliamo nulla e sembriamo aver trovato continuità. Giannelli, solito bimbo prodigio, che inizia a metter già gli ace: ma come fa?! La Turchia chiede tempo. Vettori è confuso, così confuso che mette la zampa su un attacco dell’opposto turco che poteva tranquillamente andare fuori. La tagliate voi la zampetta al filosofo della squadra o faccio un salto io a st’Europeo?

Fortuna che la Turchia mette una pipe a rete: grazie. Antonov per il 21-13. Fallosi quelli in maglia rossa, che sbaglia a servizio 22-14. Noi, concentratissimi, vinciamo 25-16.

Secondo set: Mazzone continua la partita della vita. Piano a muro, per il 2 pari. Giannelli che attacca a buffo, ma va ben, so quelle cose che ogni tanto fa, poi Pippo non passa contro il muro turco. Set più equilibrato, almeno per ora; 8 pari con Italia in ricorsa. MU-RO-NE di Piano che sta facendo paura agli attaccanti della turchia. Mazzone serve e pizzica la riga, ace del 10-8. Colantoni ogni tanto fa il Wikipedia della situazione, del tipo: “Spiego a sti poracci de’ Rai Due, che non sanno una mazza, come funziona la pallavolo” e Lucchetta….niente, me dovete dì che vino je portano, così me lo compro pure io.
Ancora un muro spettacolare per Piano, ai danni della banda turca; non me chiedete i nomi perché grasso che cola se me ricordo quelli dei nostri. Sembriamo dei mostri, soprattutto Giannelli che con un altro ace firma il 18-9.  Partitona per Piano a muro, attacca poco ma fa la differenza così. PIPPO ACEEEEEE 20-11, quasi che sto a sbadiglià raga. Vettori 23-15, ciaoneeeee.

Ph. CEV Volleyball
Ph. CEV Volleyball

Terzo set: partiamo male. Sveglia eh! Attacco in parellala stupendo della Turchia, Pippo risponde subito  e ci tiene a galla 3-5. Time out tecnico per la Turchia avanti 4-8. Pippo dopo il tempo attacca, colpisce e affonda il 15 in maglia rossa con una pipe. Giannelli difende ad una mano, ma sprechiamo tutto con Antonov murato. Dentro Randazzo, pensavo fosse ancora a fare vida loca a Rio, e invece no! Mazzone a muro per il 6-9, ci stiamo avvicinando. Vettori per l’8-11.

Pippo tira un siluro su alzata ad una mano di Giannelli, ci siamo dai! Si animano un po’ i ragazzi, sarà perché siamo sotto 11-15. Non litigate, state boni e giocate come si deve. Stiamo sprecando tantissimo, 12-17. Giannelli finta un attacco, serve Vettori e sboooooo, abbiamo il 13esimo punto. Grosso muro di Mazzone per il 14-17. Restiamo attaccati alla Turchia e riusciamo a non farla andare via, 18-20. Pallonetto occasionale per Antonov, i turchi dormono e noi siamo a -1, 20-21. Finale all’insegna del video check che con noi è stato benevolo. Riusciamo nell’impresa e chiudiamo 3-0.

Domani tocca al Belgio, la sfida valida per il quarti di finale! #GOITA

di Alessandra Giubilei

Related posts

Leave a Comment