#EUROVOLLEYM : SCONFITTA DELL’ITALIA ALL’ESORDIO EUROPEO

Inizia con una sconfitta l’esordio dell’Italia agli #EuroVolleyM 2017 a Stettino (Polonia). La Germania di Andrea Giani si aggiudica la vittoria per 3-2 in un match combattutissimo.

Blengini parte con un sestetto facile da pronosticare, sebbene al centro ci sia una sorpresa. Scendiamo in campo infatti con Giannelli-Vettori, Lanza-Antonov, Piano-Mazzone, Colaci. 

Nel primo parziale la formazione tedesca è subito protagonista e si prende il set con un ace di Hirsch. Il recupero dell’Italia non tarda ad arrivare: la grande prestazione in attacco di Luca Vettori e il servizio di Filippo Lanza consentono di incassare il secondo e il terzo parziale. Ben due gli strepitosi ace di Lanza! L’entusiasmo è fortissimo ma la tensione lo è altrettanto e gli azzurri sembrano non reggerla abbastanza, lasciandosi sfuggire il quarto set. Al tie break l’Italia si lascia andare, poco reattiva, un po’ spenta e consegna la vittoria alla Germania con il suo grande trascinatore Grozer.

Nel corso del match c’è stato spazio anche per gli esordi di BalasoSpirito e Ricci.

Nonostante questa sconfitta ancora tutto è possibile, anche se con un po’ più di fatica. Infatti la vittoria del match significava ipotecare sostanzialmente l’ingresso ai quarti di finale. L’Italia ha dimostrato, in questo primo match di #EuroVolleyM, di aver fatto passi in avanti importanti dal deludente risultato nella World League e di aver lavorato duro con tanta ambizione e determinazione. Questa partita ne è la prova: un match equilibrato, tutt’altro che scontato. La voglia di fare c’è, c’è forza di gruppo che gli azzurri dovranno riversare subito nelle successive partite del girone.

Il prossimo appuntamento sarà contro la Slovacchia il 27 agosto alle ore 17.30. Non resta che fare un grande in bocca al lupo agli azzurri! Forza Italia! Noi saremo sempre qui a commentare il match per voi!

di Chiara Camilletti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto