#FIVBMensU21: Partenza tutta in salita per Zonca e compagni, gli azzurrini subiscono un 3 a 0 dall’Iran

MicheleTotirecoachofItalybeforethematch

Gara d’esordio abbastanza complessa per gli azzurrini di Michele Totire. Faccia a faccia con i vicecampioni asiatici dell’Iran Zonca e compagni incassano una sconfitta. Piuttosto pesante.

In virtù di questo 3 a 0 la partita di domani con l’Argentina sarà già decisiva.

Reazione alla notizia più che normale.
Reazione alla notizia più che normale.

ITALIA-IRAN 0-3 (22-25, 19-25, 21-25)

Il nostro coach schiera subito in campo la formazione tipo cui siamo abituati. Vabè, io ce so abituata, ma tanto mo ve c’abituate pure voi. Pinali opposto a Zoppellari, Zonca e Cominetti in banda, Di Martino e Galassi al centro, Piccinelli libero. La formazione iraniana manco ve la sto a dì perchè tanto so nomi difficili, lunghi, e poi non me va.

Partiamo subito con una lotta punto a punto. Io arrivo ad avviare lo streaming sul 7-6, dopo un bel mezzo ace di Zoppellari che mette in crisi la ricezione avversaria. Da qui mi dico: “oh dai, stiamo andando bene, sta a vedere che alla fine la spuntiamo pure”. Ecco, col cazzo me so sbagliata. Ad andare infatti in crisi è la nostra ricezione. Non che gli iraniani piazzino servizi punto, siamo noi ad essere un po’ disattenti in alcuni momenti.

Ph. FIVB
Ph. FIVB

Archiviato il primo parziale, nel quale gli azzurrini hanno lottato fino all’ultimo, tentando di resistere, nel secondo la situazione non migliora. Sempre punto a punto nella prima fase, la squadra avversaria fugge sul 14-16. Piazzando un altro break l’Iran si porta sul 14-19, ed a quel punto nemmeno gli attacchi di Zonca e Pinali riescono a porre rimedio al divario che si è creato.

Ormai forti dei parziali vinti, gli iraniani mettono pressione ai nostri ragazzi. Coach Totire tenta il tutto per tutto con dei cambi, ma la situazione non si sblocca. Gli azzurrini pagano lo scotto dei ben 31 errori complessivi commessi in soli 3 set. Il buon gioco iraniano ha fatto purtroppo il resto. Pinali risulta il nostro miglior realizzatore con 12 punti messi a terra.

Domani è un nuovo giorno, quindi aspettiamo tutti insieme la gara con l’Argentina. Alle 17.30 tutti sintonizzati sullo streaming a seguire i nostri ragazzi! Hanno bisogno di tutto il sostegno possibile, il match di domani sarà già decisivo! 

Qui l’intervista al capitano, Gianluca Galassi.

di Francesca Lupoli

Related posts

Leave a Comment