GARA 1 FINALE PLAY OFF SCUDETTO: UNA SUPER LUBE SI AGGIUDICA LA PRIMA SFIDA!

di Alice Biondi.

CUCINE LUBE CIVITANOVA 3-0 DIATEC TRENTINO (25-18/ 25-20/ 25-17)

La Lube chiude gara 1 di finale scudetto con un netto 3-0 sulla Diatec,giocando con grande carattere davanti ai propri tifosi. Lube che guadagna fiducia in vista della semifinale di sabato di Champions League con Perugia al PalaLottomatica. Non c’è neanche da dire che lo spettacolo è assicurato!

Le formazioni sono le solite,con la Lube che schiera Christenson (MVP)-Sokolov,Juantorena-Kovar,Stankovic-Candellaro e Grebennikov libero. Lorenzetti dall’altra parte schiera Giannelli-Stokr,Lanza-Urnaut,Solè-Van De Voorde e Colaci alternato a Chiappa.
I padroni di casa partono subito forte portandosi subito avanti sull’8-3 e poi sul 13-7,con grandi difese e un grande Sokolov in contrattacco. Christenson ci mette del suo mettendo a segno una palla di seconda intenzione imprevedibile. Juantorena fatica a metter palla a terra ma nel corso della partita si riprende,concludendo con 11 punti. Lanza dall’altra parte fatica in battuta e in attacco così come Stokr e Solè che vengono presto cambiati a metà set per Nelli e Mazzone. La Lube però è già sulla strada della conquista del match e chiude 25-18 con 3 muri e 2 ace di Cebulj e Christenson.

Secondo set che si apre con Juantorena al servizio. Restano Nelli e Mazzone dall’altra parte:la Diatec ritrova il suo gioco e si fa valere,passando avanti sul 7-8. Stankovic porta i suoi sull’11-8 con due muri e un contrattacco,ma i trentini si rifanno subito sotto.La Lube reagisce ancora andando avanti sul 16-14 e sfodera le sue armi: 5 muri e 2 ace nel set,un Juantorena ritrovato e spettacolare contro i 2 muri di Trento e gli 0 ace nel set,con Lanza che fa fatica ancora e con Nelli che viene fermato dal muro dei biancorossi.

Il terzo set è un monologo Lube: volano infatti sull’8-3 e poi sul 16-11 con uno spettacolare 73% in attacco (contro il 38% trentino), 2 ace e

Ph. Spalvieri
Ph. Spalvieri

3 muri. I trentini trovano gli unici 2 ace del match in questo set con Giannelli e Lanza,ma i cucinieri sono troppo avanti e non mollano nulla firmando il 21-14 e il 25-17.

Prossimo appuntamento il 4 maggio al PalaTrento,la serie è ancora apertissima: benvenuti nelle finali scudetto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto